Max Novaresi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimiliano Novaresi (Genova, 31 dicembre 1971) è un autore televisivo, conduttore televisivo e conduttore radiofonico italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Fin da giovane comincia ad apparire sulle reti televisive genovesi. Nel 1990 collabora con Antonio Ricci a Striscia la notizia e Paperissima e dal 2002 diviene consulente della casa produttrice Magnolia.

Nel 1994 è autore di programmi delle reti Mediaset, come per esempio: Stranamore, Scherzi a parte e La sai l'ultima?; inoltre partecipa a vari progetti di Italia 1 come: Matricole con Simona Ventura, Fiorello ed Amadeus, Meteore sempre con Amadeus Gene Gnocchi e Alessia Merz, Il brutto anatroccolo con Marco Balestri e Amanda Lear.

Per la RAI è stato autore dei programmi Quelli che il calcio, con Simona Ventura e Gene Gnocchi, e Le tre scimmiette sempre con Simona Ventura e altri. Inoltre è stato autore e conduttore nel day time della terza edizione di Music Farm e collaboratore del quiz di Italia 1, Il mercante in fiera. Nella stagione televisiva in corso compare nella trasmissione Quelli che il calcio in veste di conduttore di collegamenti esterni. Dal 2009 è autore del programma Affari tuoi, in cui in seguito avrà anche il ruolo di dottore. Nel 2011 conduce alcuni spazi legati a X Factor su Sky Uno e dal 2012 anche su Cielo. Nel 2015 entra a far parte del gruppo autoriale del serale della quattordicesima edizione di Amici di Maria De Filippi su Canale 5.

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1988, collabora con radio ANTENNABLU di Genova, coprendo la fascia autunnale estiva del pomeriggio. Prosegue con RadioCity e poi si dedica alla televisione. Dopo un periodo di pausa, reinventa la fascia del mattino di RADIO BABBOLEO, la radio più ascoltata in LIguria, scrivendo e conducendo lo show del mattino del COMEDY CLUB e l'appuntamento domenicale con RADIO PIRATA insieme a più di 15 comici.

Nel settembre 2005, approda a R101 che gli affida un'ora al pomeriggio dalle 4 alle 5, poi diventate due ore dalle 15 alle 17 con un programma che si chiama MITICO e che diventa un piccolo caso tra gli ascoltatori radiofonici.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]