Marquez Haynes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marquez Haynes
HaynesVenezia.jpg
Marquez Haynes con la Reyer Venezia nel 2017
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Georgia Georgia
Altezza 186 cm
Peso 84 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker / Guardia
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Giovanili
2000-2004Irving Nimitz High School
2004-2005Irving High School
2005-2007Boston Coll. Eagles
2008-2010UTA Mavericks
Squadre di club
2010-2011Élan Chalon30 (431)
2011-2012Gran Canaria34 (371)
2012-2013Artland Dragons32 (381)
2013Olimpia Milano11 (50)
2013-2014Mens Sana Siena17 (230)
2014-2015Maccabi Tel Aviv30 (272)
2015-2016Dinamo Sassari18 (236)
2016Panathīnaïkos8 (65)
2016-2019Reyer Venezia90 (916)
Nazionale
2011Georgia Georgia8 (64)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2019

Keith Marquez Haynes (Irving, 19 dicembre 1986) è un cestista statunitense naturalizzato georgiano, play e guardia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Ha frequentato la Irving Nimitz High School, dove ha chiuso il suo anno da junior con oltre 21 punti di media, classificandosi terzo in tutta l'area di Dallas. Si è quindi iscritto alla Irving High School, con la quale è arrivato alla finale dello stato del Texas.

Ha quindi ottenuto una borsa di studio per il Boston College. Dopo un anno di stop si è iscritto all'Università del Texas ad Arlington.

Non essendo stato selezionato al draft 2010, ha firmato con l'Élan Chalon, club militante in Pro A. Con la maglia della squadra francese ha vinto è arrivato in finale della Settimana degli assi, mantenendo una media di 14,4 punti e 3,8 assist a partita.

Nella stagione 2011-12 ha militato in Liga ACB nel Gran Canaria, con cui ha avuto una media di 10,9 punti e 1,6 assist a partita. Con la maglia del Gran Canaria ha inoltre debuttato in Eurocup.

Nel 2012-13 ha firmato con gli Artland Dragons in Bundesliga.

Nel luglio del 2013 ha firmato con l'Olimpia Milano[1]. Il 28 dicembre 2013, dopo l'ingaggio di Daniel Hackett da parte di Milano, ha rescisso il contratto consensualmente con la società meneghina[2]; contestualmente ha firmato con la Montepaschi Siena per sostituire lo stesso Hackett.

Nel luglio 2014 firma un contratto biennale con il Maccabi Tel Aviv, contribuendo alla vittoria della Coppa d'Israele.

Il 5 luglio 2015 viene ingaggiato dalla Dinamo Sassari, squadra campione d'Italia in carica, facendo ritorno in Italia dopo appena un anno.[3]

Il 29 gennaio 2016 viene acquistato dal Panathinaikos per 100.000 euro.

Nel luglio del 2016, viene acquistato dalla Reyer Venezia con la quale vince per due volte il Campionato di serie A. Nella stagione 2017-2018 dopo il ritiro di Tomas Ress, viene nominato come nuovo capitano della squadra veneta. Il 10 luglio 2019 si accorda con la società lagunare, per la risoluzione consensuale del contratto lasciando così la Reyer dopo tre stagioni.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Avendo acquisito il passaporto georgiano, è stato convocato per gli Europei di pallacanestro 2011 dalla Nazionale georgiana.

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Talvolta il suo nome è indicato con la Q maiuscola (MarQuez), per via dell'abitudine di utilizzare tale grafia da parte dello stesso Haynes da giovane «per accentuarne la pronuncia», come da lui stesso dichiarato. La grafia corretta è con la q minuscola[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Reyer Venezia: 2016-2017, 2018-2019
Elan Chalon: 2011
Maccabi Tel Aviv: 2015
Panathinaikos: 2015-2016
Reyer Venezia: 2017-2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E’ il giorno di MarQuez Haynes, olimpiamilano.com. URL consultato il 27 luglio 2013.
  2. ^ olimpiamilano.com
  3. ^ Colpaccio della Dinamo Sassari!Preso Marquez Haynes dal Maccabi Tel Aviv, su SardegnaSport.com. URL consultato il 5 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  4. ^ pianetabasket.com, https://www.pianetabasket.com/legabasket-serie-a/lega-a-la-reyer-venezia-e-marquez-haynes-alla-separazione-ufficiale-184767.
  5. ^ Olimpia Milano, il raduno: alla conquista dell’Italia, basketinside.com. URL consultato il 27 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]