Maccabi Tel Aviv B.C.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maccabi Tel Aviv
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Kit body thinbluesides.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Casa
Kit body thinyellowsides.png
Kit body basketball.png
Kit shorts.png
Kit shorts.svg
Trasferta
Colori sociali 600px Blue HEX-2C60C9 six-pointed Stars HEX on White Yellow HEX-FFFF00 background.svg Blu e giallo
Dati societari
Città Tel Aviv
Paese Israele Israele
Confederazione FIBA Europe
Federazione IBBA
Campionato Ligat ha'Al
Fondazione 1932
Denominazione Maccabi Tel Aviv (1932-presente)
Presidente Israele Shimon Mizrahi
Allenatore Croazia Neven Spahija
Impianto Yad Eliyahu Arena
(11.000 posti)
Sito web www.maccabi.co.il
Palmarès
EurolegaEurolegaEurolegaEurolegaEurolegaEurolega
Titoli nazionali 51 Ligat ha'Al
Coppe nazionali 44 Coppa d'Israele
7 Coppa di Lega
Coppe Intercont. 1
Euroleghe 6
Altri titoli 1 Lega Adriatica

Il Maccabi Tel Aviv B.C. è la sezione di pallacanestro della società polisportiva Maccabi Tel Aviv, avente sede a Tel Aviv, in Israele.

È una delle squadre più blasonate e prestigiose d'Europa: è infatti il terzo club europeo più vincente della storia assieme al Panathinaikos Atene e dietro al Real Madrid ed al CSKA Mosca, avendo vinto sei Euroleghe, una Suproleague, una Coppa Intercontinentale e avendo disputato ben 15 finali europee.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società fu fondata nel 1932[1] come parte della Polisportiva, nata nel 1906.

Nel 1954 nasce l'attuale Basketball Super League israeliana: il Maccabi è il primo campione nazionale. Da allora i giallo-blu hanno vinto ben 50 edizioni del campionato. La serie di vittorie consecutive più lunga è durata 23 stagioni, dal 1970 al 1992, probabilmente un record mondiale.

Dal 1963 il Maccabi gioca le partite interne nello Yad Eliyahu. Nel 1966 entra a far parte della squadra l'ebreo americano Tal Brody, proveniente dall'NBA. Diventa ben presto la stella della squadra e rimarrà uno dei giocatori più rappresentativi della sua storia. Brody è il primo di una lunga serie di giocatori statunitensi impegnati nel campionato israeliano.

Negli anni Settanta la stella del Maccabi è Miki Berkovich, unico israeliano in una squadra composta quasi interamente di stranieri (americani). Nel 1977 Berkovich porta il Maccabi a vincere la sua prima Coppa dei Campioni (battendo Varese. Nel 1981 il Maccabi realizza la doppietta Coppa dei Campioni-Coppa Intercontinentale. Successivamente lo Yad Eliyahu viene portato dai 5.000 originari agli 11.000 posti attuali.

Negli anni duemila la squadra ha ottenuto nuovi importanti successi in campo europeo. Nel 2001 la squadra ha vinto l'ultima Coppa dei Campioni FIBA, denominata Suproleague, mentre tra 2003-04 e 2004-2005 ha realizzato una doppietta in Eurolega (nel 2004 Tel Aviv è stata anche la sede della Final Four).

Dal 1969 il Maccabi è sponsorizzato dalla Elite, la più importante industria alimentare israeliana.

La grandezza del Maccabi è divenuta globale con la prestigiosa vittoria, prima mai riuscita ad una squadra europea, contro una squadra NBA, i Washington Bullets allora campioni di NBA, già nel 1978 (98-97 il punteggio). Da allora il Maccabi Elite Tel-Aviv ha giocato contro 11 squadre NBA, per 14 volte, vincendo 4 incontri, l'ultima volta nel 2005 contro i Toronto Raptors (105-103) con il canestro vincente di Anthony Parker all'ultimo secondo (buzzer beater).[2] Questa partita al Air Canada Centre è la prima e unica vittoria di una squadra non americana sul suolo Nord americano.
Il Maccabi è stata la prima squadra israeliana a partecipare al McDonald's Open, a Londra nel 1995; ha giocato nel 2002 una prestigiosa partita a Madrid in onore dei cento anni del Real Madrid.

Nel 2008 la squadra, dopo 14 titoli consecutivi, ha perso il campionato israeliano in finale contro il Hapoel Holon, titolo riconquistato nel 2009 e perso un'altra volta nel 2010 contro l'Hapoel Gilboa Galil Elyon. Dopo aver raggiunto le Final Four di Eurolega nel 2011 ed aver perso contro il Panathinaikos, il Maccabi di David Blatt vince la sua sesta Eurolega nel 2014, sconfiggendo in finale gli spagnoli del Real Madrid. Nel 2014-2015, per la prima volta dopo anni, il Maccabi non raggiunge la finale del campionato israeliano, venendo eliminato 3-2 dall'Hapoel Eilat nelle semifinali play-off. Stessa sorte l'anno successivo, con l'eliminazione in semifinale ad opera del Maccabi Rishon LeZion.

Roster 2017-2018[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 5 ottobre 2017.[3]

Naz. Ruolo Sportivo Anno Alt. Peso
1 Stati Uniti AP Deshaun Thomas 1991 201 100
4 Israele AP Karam Mashour 1991 198 95
5 Stati UnitiTunisia G Michael Roll 1987 198 92
7 Stati UnitiUngheria G DeAndre Kane 1989 193 91
8 Israele GA Deni Avdija 2001 200
9 Stati UnitiIsraele AC Alex Tyus 1988 203 100
12 Stati UnitiIsraele PG John DiBartolomeo 1991 183 79
15 Stati UnitiIsraele AG Jake Cohen 1990 208 107
18 Israele AG Itay Segev 1995 204 101
30 Stati Uniti P Norris Cole 1988 188 80
43 Australia AG Jonah Bolden 1996 208 98
45 Bielorussia C Arcëm Parachoŭski 1987 213 124
50 Israele GA Yovel Zoosman 1998 199
55 Stati Uniti P Pierre Jackson 1991 178 82

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore: Croazia Neven Spahija
Assistenti: Israele Tal Burstein, Israele Guy Goodes

Rose stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Cestisti[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Cestisti del Maccabi Tel Aviv B.C.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Maccabi Tel Aviv B.C.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Titoli nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1954, 1955, 1957, 1958, 1959, 1962, 1963, 1964, 1967, 1968, 1970, 1971, 1972, 1973, 1974, 1975, 1976, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983, 1984, 1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991, 1992, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2009, 2011, 2012, 2014
1956, 1958, 1959, 1961, 1963, 1964, 1965, 1966, 1970, 1971, 1972, 1973, 1975, 1977, 1978, 1979, 1980, 1981, 1982, 1983, 1985, 1986, 1987, 1989, 1990, 1991, 1994, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, 2005, 2006, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2017
2007, 2010, 2011, 2012, 2013, 2015, 2017

Titoli Europei[modifica | modifica wikitesto]

1976-1977, 1980-1981, 2000-2001, 2003-2004, 2004-2005, 2013-2014
2011-2012

Titoli internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1980
1995

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia del Maccabi Tel Aviv si intreccia con quella di Israele, su informazionecorretta.com. URL consultato il 17/04/2014.
  2. ^ [1], "America sotto smacco".
  3. ^ Maccabi FOX Tel Aviv (2016-17) basket.co.il

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]