FIBA Europe Cup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
FIBA Europe Cup
FIBA Europe Cup Logo.svg
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
TipoSquadre di club
FederazioneFIBA Europe
ContinenteEuropa
OrganizzatoreFederazione Internazionale Pallacanestro e FIBA Europe
CadenzaAnnuale
Partecipanti36
FormulaPlay-off
Sito InternetFIBA EUROPE CUP
Storia
Fondazione2015
DetentoreIroni Nes Ziona
Ultima edizioneFIBA Europe Cup 2020-2021
Edizione in corsoFIBA Europe Cup 2021-2022
Coppa del Campionato di Pallacanestro.png
Trofeo o riconoscimento

La FIBA Europe Cup è una competizione europea per club di pallacanestro maschile organizzata dalla FIBA Europe.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 agosto 2015 la FIBA annuncia che verrà creato un nuovo torneo che andrà a competere con l'Eurocup.[1] La nuova competizione, solo omonima di quella giocata dal 2003 al 2005 che poi ha preso il nome di EuroCup Challenge, prende il posto della EuroChallenge, ed inizialmente era pensata per accogliere un massimo di 100 squadre. Nasce con lo scopo di prendere il posto della Eurocup (organizzata da Euroleague Basketball), vista la richiesta della FIBA alle federazioni nazionali di impegnarsi a registrare le proprie squadre a questa competizione. Molti club scelgono comunque di continuare a partecipare alla Eurocup e la stessa FIBA, dopo aver cercato un accordo con Euroleague per organizzare la massima competizione cestistica, l'anno seguente crea la Basketball Champions League facendone la propria competizione principale. Alla FIBA Europe Cup partecipano quindi in prevalenza squadre di Paesi che hanno minore tradizione cestistica a cui nella seconda fase si aggiungono le migliori eliminate dalla stagione regolare della Champions League.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

La stagione regolare consiste in gironi da quattro squadre, dove tutte le squadre partecipanti si sfidano in partite di andata e ritorno. Le prime due classificate di ogni girone avanzano alla fase successiva. In questa fase, i team classificati vengono nuovamente suddivisi in gironi composti da quattro squadre dove le prime due classificate di ogni girone accedono agli ottavi di finale dove trovano anche otto squadre provenienti dalla Basketball Champions League, da questo punto il torneo diventa ad eliminazione diretta al meglio delle due partite.[2]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Finale 1º/2º posto Semifinaliste
Campione Punteggio Secondo posto Terzo posto Punteggio Quarto posto
2015-16
dettagli
Germania
Skyliners Frankfurt
66-62 Italia
Pall. Varese
Francia
Élan Chalon
103-72 Russia
Enisey Krasnojarsk
2016-17
dettagli
Francia
Nanterre 92
140-137
(58-58 / 82-79)
Francia
Élan Chalon
Germania
Telekom Baskets Bonn
Belgio
Telenet Ostenda
2017-18
dettagli
Italia
Reyer Venezia
158-148
(77-69 / 81-79)
Italia
Sidigas Avellino
Paesi Bassi
Donar Groningen
Danimarca
Bakken Bears
2018-19
dettagli
Italia
Dinamo Sassari
170-163
(89-84 / 81-79)
Germania
s.Oliver Würzburg
Italia
Pall. Varese
Israele
Hapoel Holon
2019-20
dettagli
Non assegnato Non assegnato
2020-21
dettagli
Israele
Ironi Nes Ziona
85-74 Polonia
Stal Ostrów Wielkopolski
Romania
CSM Oradea
85-76 Russia
Parma Perm'

Albo d'oro per club[modifica | modifica wikitesto]

Club Campione Finalista Anno vittoria Anno finale
Ironi Nes Ziona 1 0 2021
Dinamo Sassari 1 0 2019
Reyer Venezia 1 0 2018
JSF Nanterre 1 0 2017
Skyl. Francoforte 1 0 2016
Varese 0 1 2016
Élan Chalon 0 1 2017
Scandone Avellino 0 1 2018
s.Oliver Würzburg 0 1 2019
Stal Ostrów Wiel. 0 1 2021

Albo d'oro per Paese[modifica | modifica wikitesto]

Paese Campione Finalista Anno vittoria Anno finale
Italia Italia 2 2 2018, 2019 2016, 2018
Francia Francia 1 1 2017 2017
Germania Germania 1 1 2016 2019
Israele Israele 1 0 2021
Polonia Polonia 0 1 2021

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 56 Clubs Confirmed For New FIBA Europe Club Competition, su fibaeurope.com, FIBA Europe.
  2. ^ (EN) Competition system (PDF), su fiba.basketball. URL consultato il 25 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]