Mark Williams (giocatore di snooker)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mark Williams
Mark J. Williams.JPG
Nazionalità Galles Galles
Biliardo Cue sports pictogram.svg
Specialità Snooker
Carriera
Carriera professionistica
Stagioni 1992-
Soprannome The Welsh Potting Machine
Ranking 9° (31 gennaio 2022)
Miglior Ranking (Maggio 2000-Maggio 2002, Maggio 2003-Maggio 2004, Maggio-Settembre 2011)
Risultati nei tornei della Tripla Corona
UK Championship V (1999, 2002)
Masters V (1998, 2003)
Campionato mondiale V (2000, 2003, 2018)
Titoli Ranking 24
Titoli Non-Ranking 6
Century break 539
Miglior break 147 (2)
Maggior vincita £425000
Campionato mondiale 2018
Statistiche aggiornate al 31 gennaio 2022

Mark J. Williams (Ebbw Vale, 21 marzo 1975) è un giocatore di snooker gallese, professionista dal 1992, numero 9 del ranking ed ex numero 1 dal maggio 2000 al maggio 2002, dal maggio 2003 al maggio 2004 e dal maggio al settembre 2011, tre volte campione del mondo (2000, 2003 e 2018), due volte vincitore del Masters (1998 e 2003) e due volte vincitore dello UK Championship (1999 e 2002).[1]

È stato numero uno nel Ranking Mondiale di snooker, per tre stagioni nella sua carriera. Ha vinto tre campionati mondiali, nel 2000 (primo giocatore mancino a vincere il titolo)[2] nel 2003 e nel 2018 a 15 anni di distanza dall'ultima volta.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni (1992-1999)[modifica | modifica wikitesto]

Diventato professionista nel 1992, quattro anni dopo vince il Welsh Open contro John Parrott per 9-3 come primo torneo Ranking in carriera. Si ripete nel 1999 battendo Stephen Hendry, dopo aver trionfato l'anno prima nel Masters di Londra.

I grandi successi (1999-2003)[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1998-1999 arriva anche in finale al Mondiale perdendo proprio contro Hendry 18-11, ma si rifà subito l'anno dopo trionfando contro il connazionale Matthew Stevens. In questa stagione vince anche il primo UK Championship ancora contro Stevens.

Nel 1999 assieme ai gallesi Darren Morgan, Matthew Stevens e Dominic Dale, batte la Scozia per 6-4 nella finale della Nations Cup.

Stagione 2002-2003: Il completamento della Tripla Corona[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2002-2003 Williams vince tutti e 3 i titoli della Tripla Corona (Mondiale e UK Championship contro Ken Doherty e Masters contro Hendry), diventando il terzo giocatore ad aver fatto la tripletta in una singola stagione dopo Steve Davis e Stephen Hendry.

Il calo (2003-2010)[modifica | modifica wikitesto]

Il ciclo vincente di Williams finisce e negli anni successivi il gallese perde posizioni nel Ranking ed esce dalla top 16 nella stagione 2008-2009, dato che tra 2003 e il 2010 riesce a vincere una LG Cup (2003) e due China Open (2006 e 2010).

La breve risalita (2010-2017)[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2010-2011 ottiene ottimi risultati e piazzamenti, tra cui la semifinale al Mondiale e la finale persa allo UK Championship che gli consentono di tornare dopo 7 anni in testa alla classifica.

Il ritorno al vertice con il mondiale (2017-)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere rimasto a secco di titoli, Williams gioca una delle sue stagioni migliori, ovvero la 2017-2018: il gallese vince il Northern Ireland Open contro Yan Bingtao, il German Masters contro Graeme Dott e infine corona il tutto con uno splendido successo al Campionato del Mondo, battendo in finale John Higgins per 18-16.[4]

Nella stagione post titolo, Williams riesce a vincere solo il World Open contro David Gilbert per 10-9, dopo essere stato sotto 9-5 ed esce di scena al secondo turno del Campionato mondiale proprio contro l'inglese.[5]

Stagione 2019-2020[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2019-2020 si apre con alcune uscite ai primi turni e la semifinale al Six-Red World Championship.[6] Raggiunge inoltre la finale al China Championship ma perde 10-9 contro Shaun Murphy.[7]

Successivamente Williams entra in una fase chiamata da lui stesso "odio per lo snooker" e in parallelo a ciò, il gallese decide di saltare il World Open, dove era campione in carica e il Northern Ireland Open.[8] Decide poi di partecipare allo UK Championship, ma la sua avventura nel torneo si ferma già al secondo turno.[9]

All'inizio dell'anno solare 2020 abbozza una ripresa con il ritrovamento se pur a sprazzi del suo miglior gioco.

Ranking[10][modifica | modifica wikitesto]

Stagione Ranking iniziale Ranking finale
1992-1993 Non classificato 119
1993-1994 119 58
1994-1995 58 39
1995-1996 39 16
1996-1997 16 4
1997-1998 4 5
1998-1999 5 3
1999-2000 3 1
2000-2001 1 1
2001-2002 1 2
2002-2003 2 1
2003-2004 1 2
2004-2005 2 9
2005-2006 9 8
2006-2007 8 12
2007-2008 12 22
2008-2009 22 15
2009-2010 15 8
2010-2011 8 1
2011-2012 1 3
2012-2013 3 15
2013-2014 15 18
2014-2015 18 14
2015-2016 15 13
2016-2017 13 15
2017-2018 15 3
2018-2019 3 3
2019-2020 3 10
2020-2021 10 11
2021-2022 11

Maximum breaks: 2[11][modifica | modifica wikitesto]

Anno Competizione Avversario Note
1 2005 Inghilterra Campionato Mondiale Inghilterra Robert Milkins [12]
2 2010 Germania Rhein-Main Masters Germania Diana Shuler [13]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato come The Welsh Potting Machine per la sua capacità di imbucare facilmente con diversi tipi di tiro, è sposato con Joanne con la quale ha tre figli.

Williams è orgoglioso delle sue origini gallesi, tanto da avere un tatuaggio con un dragone (simbolo del Galles). Inoltre è un grande amico del connazionale Matthew Stevens e dell'ex giocatore Stephen Hendry, mentre ha dei cattivi rapporti con Darren Morgan.[14]

Tornei vinti[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking: 24[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking: 6[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra Campionato mondiale 2000 - 2003 - 2018 Galles Matthew Stevens - Irlanda Ken Doherty - Scozia John Higgins [4][15][16]
Regno Unito UK Championship 1999 - 2002 Galles Matthew Stevens - Irlanda Ken Doherty [17][18]
Galles Welsh Open 1996 - 1999 Inghilterra John Parrott - Scozia Stephen Hendry [19][20]
Inghilterra Grand Prix 1996 - 2000 Scozia Euan Henderson - Inghilterra Ronnie O'Sullivan [21][22]
Regno Unito British Open 1997 - 2021 Scozia Stephen Hendry - Inghilterra Gary Wilson [23][24]
Irlanda Irish Open 1998 Scozia Alan McManus [25]
Thailandia Thailand Masters 1999 - 2000 - 2002 Scozia Alan McManus - Scozia Stephen Hendry - Inghilterra Stephen Lee [26][27][28]
Cina China Open 2002 - 2006 - 2010 Inghilterra Anthony Hamilton - Scozia John Higgins - Cina Ding Junhui [29][30][31]
Inghilterra LG Cup 2003 Scozia John Higgins [32]
Germania German Masters 2011 - 2018 Inghilterra Mark Selby - Scozia Graeme Dott [33][34]
Irlanda del Nord Northern Ireland Open 2017 Cina Yan Bingtao [35]
Cina World Open 2018 Inghilterra David Gilbert [36]
Inghilterra WST Pro Series 2021 Inghilterra Ali Carter[37] [38]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra The Masters 1998 - 2003 Scozia Stephen Hendry - Scozia Stephen Hendry [39][40]
Inghilterra Benson and Hedges Championship 1994 Inghilterra Rod Lawler [41]
Galles Pontins Professional 1998 Inghilterra Martin Clark [42]
Inghilterra Pot Black 2006 Scozia John Higgins [43]
In squadra
Competizione Anno/Compagno Avversario Note
Inghilterra Nations Cup 1999/Galles Darren Morgan, Galles Matthew Stevens, Galles Dominic Dale Scozia Scozia [44]
Macao Macao Masters 2018/Inghilterra Joe Perry, Hong Kong Marco Fu, Cina Zhang Anda Inghilterra Barry Hawkins, Galles Ryan Day, Cina Zhao Xintong, Cina Zhou Yuelong [45]
Tornei varianti
Competizione Anno Avversario Note
Thailandia Six-Red World Championship 2017 Thailandia Thepchaiya Un-Nooh [46]
World Seniors Tour
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra World Seniors Championship 2015 Irlanda Fergal O'Brien [47]
  • Players Tour Championship: 1 (Evento 1 2010)
  • European Tour: 1 (Rotterdam Open 2013)

Finali perse[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking: 14[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking: 12[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra Campionato mondiale 1999 Scozia Stephen Hendry [48]
Regno Unito UK Championship 2000 - 2010 Scozia John Higgins - Scozia John Higgins [49][50]
Inghilterra Grand Prix 1999 Scozia John Higgins [51]
Malta Malta Grand Prix 2000 Irlanda Ken Doherty [52]
Scozia Scottish Open 2000 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [53]
Cina China Open 2000 - 2017 Inghilterra Ronnie O'Sullivan - Inghilterra Mark Selby [54][55]
Galles Welsh Open 2003 Scozia Stephen Hendry [56]
Australia Australian Goldfields Open 2011 Inghilterra Stuart Bingham [57]
Cina Shanghai Masters 2011 Inghilterra Mark Selby [58]
Thailandia Players Tour Championship Finals 2015 Inghilterra Joe Perry [59]
Cina China Championship 2019 Inghilterra Shaun Murphy [7]
Inghilterra Shoot-Out 2022 Iran Hossein Vafaei [60]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra The Masters 2002 Inghilterra Paul Hunter [61]
Galles WPBSA Minor Tour 6 1995 Scozia Drew Henry [62]
Germania German Masters 1998 Inghilterra John Parrott [63]
Inghilterra Champions Cup 1999 - 2000 - 2001 Scozia Stephen Hendry - Inghilterra Ronnie O'Sullivan - Scozia John Higgins [64][65][66]
Inghilterra Premier League 2000 - 2003 - 2005 (maggio) Scozia Stephen Hendry - Hong Kong Marco Fu - Inghilterra Ronnie O'Sullivan [67][68][69]
Malta Malta Grand Prix 2001 Scozia Stephen Hendry [70]
Hong Kong General Cup 2015 Hong Kong Marco Fu [71]
Inghilterra Championship League 2021 Inghilterra Kyren Wilson [72]
In squadra
Competizione Anno/Compagno Avversario Note
Inghilterra Nations Cup 2000/Galles Darren Morgan, Galles Matthew Stevens,Galles Dominic Dale Inghilterra Inghilterra [73]
Tornei varianti
Competizione Anno Avversario Note
Irlanda Six-Red World Championship 2009 Inghilterra Mark Davis [74]
Macao Six-Red Macao Masters 2018 Inghilterra Barry Hawkins [75]
  • European Tour: 1 (Gdynia Open 2015)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) CueTracker - Career Total Statistics For Mark Williams - Professional Results - Snooker Results & Statistics, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  2. ^ Profilo su Worldsnooker.com
  3. ^ (EN) Mark Williams, su World Snooker. URL consultato il 27 agosto 2019.
  4. ^ a b (EN) Betfred World Championship (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 27 agosto 2019.
  5. ^ (EN) World Championship 2019: Mark Williams & Mark Selby trail in second-round games, in BBC Sport, 26 aprile 2019. URL consultato il 23 febbraio 2020.
  6. ^ (EN) SangSom 6 Red World Championship (2019) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 23 febbraio 2020.
  7. ^ a b (EN) Murphy Beats Williams To End Ranking Drought, su World Snooker, 29 settembre 2019. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  8. ^ (EN) Mark Williams: Triple world champion 'hates' snooker, prefers golf, in BBC Sport, 28 novembre 2019. URL consultato il 23 febbraio 2020.
  9. ^ (EN) Lightning Strikes To Floor Williams, su World Snooker, 1º dicembre 2019. URL consultato il 23 febbraio 2020.
  10. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Ranking History For Mark Williams - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  11. ^ (EN) Official 147s, su World Snooker. URL consultato il 27 agosto 2019.
  12. ^ (EN) Williams hits superb Crucible 147, 20 aprile 2005. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  13. ^ (EN) World Snooker, su web.archive.org, 28 ottobre 2010. URL consultato il 24 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2010).
  14. ^ (EN) Darren Morgan reignites Williams feud after being banned for forfeiting match, in BBC Sport, 4 maggio 2018. URL consultato il 23 febbraio 2020.
  15. ^ (EN) BBC News | SPORT | Williams wins epic snooker final, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  16. ^ (EN) Williams wins Crucible thriller, 5 maggio 2003. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  17. ^ (EN) WWW Snooker: Liverpool Victoria UK Championship 1999, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  18. ^ (EN) WWW Snooker: PowerHouse UK Championship 2002, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  19. ^ (EN) snooker.org: Regal Welsh 1996, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  20. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1999 Welsh Open - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  21. ^ (EN) snooker.org: Grand Prix 1996, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  22. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2000 Grand Prix - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  23. ^ (EN) snooker.org: British Open 1997, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  24. ^ (EN) Williams Lands 24th Ranking Crown, su World Snooker, 22 agosto 2021. URL consultato il 23 agosto 2021.
  25. ^ (EN) WWW Snooker: Irish Open 1998, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  26. ^ (EN) WWW Snooker: Thailand Masters 1999, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  27. ^ (EN) WWW Snooker: Thailand Masters 2000, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  28. ^ (EN) snooker.org: Singha Thailand Masters 2002, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  29. ^ snooker.org: China Open 2002, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  30. ^ (DE) Hier entsteht eine neue Homepage, su brownball.de. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  31. ^ (EN) Williams beats Ding to win final, 4 aprile 2010. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  32. ^ (EN) WWW Snooker: LG Cup 2003, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  33. ^ (EN) German Masters 2011 - Final Stages Results, su web.archive.org, 2 febbraio 2011. URL consultato il 24 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2011).
  34. ^ (EN) D88 German Masters (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 27 agosto 2019.
  35. ^ (EN) Dafabet Northern Ireland Open (2017) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 27 agosto 2019.
  36. ^ (EN) HongRuiMa Yushan World Open (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 27 agosto 2019.
  37. ^ Secondo classificato nel girone finale.
  38. ^ (EN) Perfect Williams Ends Title Drought, su World Snooker, 21 marzo 2021. URL consultato il 21 marzo 2021.
  39. ^ (EN) snooker.org: Benson & Hedges Masters 1998, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  40. ^ (EN) WWW Snooker: Benson & Hedges Masters 2003, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  41. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1994 Benson And Hedges Championship - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  42. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1998 Pontins Professional - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  43. ^ (EN) Pot Black 2006, su web.archive.org. URL consultato il 24 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 27 giugno 2007).
  44. ^ (EN) Latest Results & Rankings - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  45. ^ (EN) D88 Sports Macau Masters (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 30 gennaio 2020.
  46. ^ (EN) Williams Takes Six Red Glory, su World Snooker, 9 settembre 2017. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  47. ^ (EN) Betway World Seniors Championship (2015) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 27 agosto 2019.
  48. ^ (EN) WWW Snooker: Embassy World Championship 1999, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  49. ^ (EN) snooker.org: Liverpool Victoria UK Championship 2000, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  50. ^ (EN) UK Championship 2010 - Results, su web.archive.org, 27 dicembre 2010. URL consultato il 24 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).
  51. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 1999 Grand Prix - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  52. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2000 Malta Grand Prix - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  53. ^ (EN) WWW Snooker: Regal Scottish Open 2000, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  54. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2000 China Open - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  55. ^ (EN) China Open: Mark Selby beats Mark Williams 10-8 ahead of World Championship, 2 aprile 2017. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  56. ^ (EN) The Global Snooker Centre, su web.archive.org, 17 ottobre 2006. URL consultato il 24 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2006).
  57. ^ (EN) Australian Goldfields Open (2011) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  58. ^ (EN) Bank of Communication Shanghai Masters (2011) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  59. ^ (EN) Players Championship Grand Final (2015) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  60. ^ (EN) Vafaei Makes History As First Iranian Champion, su World Snooker, 23 gennaio 2022. URL consultato il 24 gennaio 2022.
  61. ^ (EN) Benson and Hedges Masters results, 31 gennaio 2002. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  62. ^ (EN) International Standard Book Number, in Wikipedia, 15 novembre 2019. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  63. ^ (EN) WWW Snooker: German Masters 1998, su snooker.org. URL consultato il 24 dicembre 2019.
  64. ^ (EN) WWW Snooker: Liverpool Victoria Champions Cup 1999, su snooker.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  65. ^ (EN) snooker.org: Champions Cup 2000, su snooker.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  66. ^ (EN) snooker.org: Champions Cup 2001, su snooker.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  67. ^ (EN) Premier League Snooker : 2000 Results, su web.archive.org, 25 agosto 2011. URL consultato il 25 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 25 agosto 2011).
  68. ^ (EN) The Global Snooker Centre, su web.archive.org, 11 dicembre 2006. URL consultato il 25 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale l'11 dicembre 2006).
  69. ^ (EN) Premier League Snooker : 2005 (Spring) Results, su web.archive.org, 23 dicembre 2009. URL consultato il 25 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 23 dicembre 2009).
  70. ^ (EN) Malta Grand Prix 2001, su web.archive.org, 16 febbraio 2012. URL consultato il 25 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 16 febbraio 2012).
  71. ^ (EN) General Cup (2015) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  72. ^ (EN) Wilson: In A League Of His Own, su World Snooker, 2 aprile 2021. URL consultato il 3 aprile 2021.
  73. ^ (EN) Parrott Steers England Home" - The Birmingham Post (England), January 24, 2000 | Online Research Library: Questia Reader, su questia.com. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  74. ^ (EN) Six-red World Championship 2009, su webcitation.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.
  75. ^ (EN) D88 Sports Macau Masters (2018) - snooker.org, su snooker.org. URL consultato il 25 dicembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3771155345597206430004 · WorldCat Identities (ENlccn-no2019036125