Ding Junhui

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ding Junhui
Ding Junhui at Snooker German Masters (DerHexer) 2015-02-05 01.jpg
Nazionalità Cina Cina
Biliardo 8 ball icon.svg
Specialità Snooker
Ranking
Best ranking
Carriera

Stagioni 2003-
Soprannome Star of the East
Titoli Ranking 14
Titoli Non-Ranking 4
UK Championship 2005 2009 2019
Masters 2011
Maggior vincita £200.000 UK Championship 2019
Stagione con più soldi accumulati £521.100 (2013-2014)
Stagione con più centoni 62 (2013-2014)
Avversario più sfidato Inghilterra Mark Selby 28 volte (13 vittorie)
Frames decisivi 179 (111 vinti)

Palmarès
Transparent.png World Games
Argento Duisburg 2005 Snooker (singolo)
Transparent.png Giochi Asiatici
Oro Doha 2006 Snooker (singolo)
Oro Doha 2006 Snooker (coppie)
Oro Doha 2006 Snooker (squadre)
Statistiche aggiornate al 23 gennaio 2020

Ding Junhui[1] (丁俊晖S, Dīng JùnhuīP; Yixing, 1º aprile 1987) è un giocatore di snooker cinese.

Nonostante la giovane età ha già superato il traguardo dei cento "centoni" (en: Century Breaks) in carriera, ovvero ha già realizzato oltre un centinaio di serie da cento o più punti; questo primato è stato realizzato in sole cinque stagioni da professionista, uguagliando così il record di Ronnie O'Sullivan[2]. In carriera è riuscito a realizzare per sei volte il punteggio di 147.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a giocare a snooker all'età di nove anni spinto dal padre.

Le sue prime vittorie importanti risalgono al 2002, in quell'anno vince il Campionato asiatico Under-21, il Campionato asiatico e il Campionato mondiale IBSF Under-21 (diventando il più giovane campione di sempre all'età di quindici anni)[4]. Passa tra i professionisti nel 2003, nello stesso anno diventa il numero 1 tra i cinesi nel Ranking Mondiale.

Nel 2004 fu ammesso come wild card al Masters di Londra dove al suo esordio sconfisse l'allora numero 16 del Ranking mondiale Joe Perry[5], fu poi eliminato al secondo turno[6].

Nel 2005, all'età di diciotto anni, conquistò il suo primo titolo in un torneo valido per il Ranking Mondiale: il China Open. Per aggiudicarsi il titolo sconfisse giocatori molto quotati quali Peter Ebdon, Marco Fu, Ken Doherty e batté in finale il numero 3 del mondo Stephen Hendry[7]. Nello stesso anno si aggiudicò anche il Campionato del Regno Unito sconfiggendo in finale Steve Davis e diventando il primo giocatore non britannico ad aggiudicarsi tale torneo[8]. Grazie a queste vittorie a fine stagione la sua posizione nel Ranking passò dal 62º posto al 31°.

Nel 2006 raggiunse la semifinale del China Open nella quale fu sconfitto da Mark Williams, poi vincitore. Successivamente si aggiudicò il suo terzo titolo in carriera vincendo il Northern Ireland Trophy battendo in finale il numero uno del Ranking Ronnie O'Sullivan[9]. In dicembre conquistò tre medaglie d'oro ai XV Giochi asiatici di Doha nello snooker: nel torneo individuale, in quello a coppie e in quello a squadre. L'anno si concluse con l'eliminazione nei quarti di finale dello UK Championship ad opera di Peter Ebdon[10].

Il 2007 si aprì con la vittoria del titolo nazionale cinese[11]. In gennaio realizzò il primo 147 della sua carriera al Saga Insurance Masters[12] e divenne il secondo più giovane giocatore di sempre a raggiungere la finale del torneo. Nella partita decisiva affrontò Ronnie O'Sullivan ma a causa della netta superiorità dell'avversario e dell'ostilità del pubblico scoppiò addirittura in lacrime nel corso del dodicesimo frame[13]. Dopo le eliminazioni al primo turno rimediate nella Malta Cup[14] e nel Welsh Open[15] riuscì a superare i turni di qualificazione del Campionato mondiale ma venne subito dopo eliminato con un netto 10-3 da Ronnie O'Sullivan. La stagione si concluse con l'eliminazione al primo turno del China Open ma i buoni risultati ottenuti in apertura d'anno gli consentirono di raggiungere il 9º posto del Ranking Mondiale, il miglior posizionamento raggiunto sinora in carriera.

Nel 2008 le sue prestazioni subirono un calo, non riuscì a fare molta strada in tutti i tornei validi per il Ranking e a fine stagione scivolò all'11º posto.

Nella stagione successiva si impose al Jiangsu Classic, un torneo non valido per la classifica mondiale e mise a segnò il suo secondo 147 della carriera nella prestigiosa cornice dello UK Championship contro uno dei giocatori più titolati in assoluto: John Higgins[16].

Nella stagione 2009-2010 ha raggiunto tre finali. In quella del Grand Prix è stato sconfitto da Neil Robertson, nella finale del China Open è stato battuto da Mark Williams ma si è imposto per la seconda volta nello UK Championship, battendo in finale per 10-8 John Higgins[17]. La sua avventura al campionato mondiale 2010 si è conclusa al secondo turno[18].

All'inizio dell'annata sccessiva iniziò 5° in classifica. Durante la stagione raggiunse ottimi risultati tra cui le semifinali al China Open e al Mondiale, ma soprattutto vinse il The Masters contro Marco Fu per 10-4 diventando il primo asiatico vincere questo trofeo e il primo non britannico a trionfare dal 1986.[19]

Nella stagione 2011-2012 vinse il Welsh Open e la Championship League, ma scese in undicesima posizione nel Ranking.

Negli anni successivi riuscì a farsi strada tra i campioni trionfando anche in importanti tornei come il Players Championship, l'International Championship e il German Masters. Tra l'altro nel dicembre 2014 raggiunse per la prima volta in carriera il 1º posto in classifica.

Al Campionato mondiale 2016 Ding arrivò fino in finale ma perde contro l'allora numero 1 della classifica Mark Selby in una finale comunque tiratissima persa 18-14.[20]

Stagione 2019-2020: terzo UK Championship[modifica | modifica wikitesto]

Dopo un inizio di stagione non brillante, Ding conquista il suo terzo UK Championship battendo Stephen Maguire per 10-6 tornando alla vittoria di questo torneo dopo 10 anni.[21]

Ranking[22][modifica | modifica wikitesto]

Stagione Ranking iniziale Ranking finale
2003-2004 Non classificato 76
2004-2005 74 62
2005-2006 62 27
2006-2007 27 9
2007-2008 9 11
2008-2009 11 13
2009-2010 13 5
2010-2011 5 4
2011-2012 4 11
2012-2013 11 10
2013-2014 10 3
2014-2015 2 4
2015-2016 4 9
2016-2017 9 4
2017-2018 4 6
2018-2019 6 10
2019-2020 10
Tempo da N° 1 del Ranking
Periodo
1 Dicembre 2014
2 Gennaio-Febbraio 2015

Century Breaks: 532[modifica | modifica wikitesto]

Break Massimi da 147: 6[23][modifica | modifica wikitesto]

Anno Competizione Avversario Note
1 2007 Inghilterra The Masters Inghilterra Anthony Hamilton [24]
2 2008 Regno Unito UK Championship Scozia John Higgins [16]
3 2011 Inghilterra Snooker Open Inghilterra Brandon Winstone [25]
4 2011 Inghilterra Players Tour Championship Inghilterra James Cahill [26]
5 2013 Irlanda Players Tour Championship Grand Final Irlanda del Nord Mark Allen [27]
6 2016 Galles Welsh Open Australia Neil Robertson [28]

Tornei vinti[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking: 14[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking: 4[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Regno Unito UK Championship 2005 - 2009 - 2019 Inghilterra Steve Davis - Scozia John Higgins - Scozia Stephen Maguire [29][30][21]
Cina China Open 2005 - 2014 Scozia Stephen Hendry - Australia Neil Robertson [31][32]
Irlanda del Nord Northern Ireland Trophy 2006 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [33]
Galles Welsh Open 2012 Inghilterra Mark Selby [34]
Irlanda Players Tour Championship Finals 2013 Australia Neil Robertson [35]
Cina Shanghai Masters 2013 - 2016 Cina Xiao Guodong - Inghilterra Mark Selby [36][37]
India Indian Open 2013 India Aditya Mehta [38]
Cina International Championship 2013 Hong Kong Marco Fu [39]
Germania German Masters 2014 Inghilterra Judd Trump [40]
Cina World Open 2017 Inghilterra Kyren Wilson [41]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra The Masters 2011 Hong Kong Marco Fu [42]
Cina Jiangsu Classic 2008 Inghilterra Mark Selby [43]
Polonia World Series of Snooker Warsaw 2008 Irlanda Ken Doherty [44]
Inghilterra Championship League 2012 Inghilterra Judd Trump [45]
In squadra
Competizione Anno/Compagno Avversario Note
Thailandia World Cup 2011 - 2017/Cina Liang Wenbó - Cina Liang Wenbó Irlanda del Nord Irlanda del Nord - Inghilterra Inghilterra [46][47]
Tornei varianti
Competizione Anno Avversario Note
Thailandia Six-Red World Championship 2016 Inghilterra Stuart Bingham [48]

Finali perse[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking: 6[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Non-Ranking: 5[modifica | modifica wikitesto]

Titoli Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra Campionato mondiale 2016 Inghilterra Mark Selby [49]
Scozia Grand Prix 2009 Australia Neil Robertson [50]
Cina China Open 2010 Galles Mark Williams [51]
Galles Welsh Open 2014 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [52]
Cina International Championship 2016 Inghilterra Mark Selby [53]
Inghilterra World Grand Prix 2018 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [54]
Titoli Non-Ranking
Competizione Anno Avversario Note
Inghilterra The Masters 2007 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [55]
Russia World Series of Snooker Moscow 2008 Scozia John Higgins [56]
Cina Jiangsu Classic 2009 Irlanda del Nord Mark Allen [57]
Cina Wuxi Classic 2010 Inghilterra Shaun Murphy [58]
Inghilterra Premier League (Snooker) 2011 Inghilterra Ronnie O'Sullivan [59]
Tornei varianti
Competizione Anno Avversario Note
Thailandia Six-Red World Championship 2018 Inghilterra Kyren Wilson [60]
Ding Junhui, German Masters 2014

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Ding" è il cognome.
  2. ^ (EN) Snooker's Leading Century Makers, Chris Turner's Snooker Archive (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2013).
  3. ^ (EN) Maximum Breaks, Chris Turner's Snooker Archive (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2013).
  4. ^ (EN) Ding Junhui Profile, Crienglish.com.
  5. ^ (EN) Julian Shea, Ding wins on debut, BBC Sport, 2 febbraio 2004.
  6. ^ (EN) Julian Shea, Lee ends Ding hopes, BBC Sport, 3 febbraio 2004.
  7. ^ (EN) Ding Junhui, a big noise in China, China Daily, 22 gennaio 2007.
  8. ^ (EN) Framewatch: Davis v Ding, BBC Sport, 18 dicembre 2005.
  9. ^ (EN) Ding beats O'Sullivan in NI final, BBC Sport, 20 agosto 2006.
  10. ^ (EN) Champion Ding defeated by Ebdon, BBC Sport, 13 dicembre 2006.
  11. ^ (EN) Chinese snooker talent Ding retains national title, Chinaview.cn, 2 gennaio 2007 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2009).
  12. ^ (EN) Ding compiles maximum at Masters, BBC Sport, 14 gennaio 2007.
  13. ^ (EN) Superb Rocket beats Ding in final, BBC Sport, 21 gennaio 2007.
  14. ^ (EN) Davis makes early Malta Cup exit, BBC Sport, 29 gennaio 2007.
  15. ^ (EN) Cope eases through in Welsh Open, BBC Sport, 14 febbraio 2007.
  16. ^ a b (EN) Ding hits maximum against Higgins, BBC Sport, 16 dicembre 2008.
  17. ^ (EN) Ding Junhui beats John Higgins in UK Championship final, BBC Sport, 14 dicembre 2009.
  18. ^ (EN) Match 20 - Ding Junhui v Shaun Murphy, Global Snooker, 25 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2010).
  19. ^ Masters at Wembley 2011, su web.archive.org, 27 dicembre 2010. URL consultato il 31 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2010).
  20. ^ (EN) Mark Selby beats Ding Junhui to win World Snooker Championship, 2 maggio 2016. URL consultato il 31 agosto 2019.
  21. ^ a b (EN) Ding Beats Maguire To Win Third UK Title, su World Snooker, 8 dicembre 2019. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  22. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - Ranking History For Ding Junhui - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  23. ^ (EN) Official 147s, su World Snooker. URL consultato il 31 agosto 2019.
  24. ^ (EN) Ding compiles maximum at Masters, 14 gennaio 2007. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  25. ^ World Snooker | News | News | Maximum Madness, su web.archive.org, 9 gennaio 2012. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2012).
  26. ^ World Snooker | News | News | Ding Makes Another 147, su web.archive.org, 8 gennaio 2012. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale l'8 gennaio 2012).
  27. ^ World Snooker | News | News | Maximum Man Ding Beats Allen In Classic, su web.archive.org, 19 marzo 2013. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2013).
  28. ^ Robertson Wins Despite Ding Maximum - World Snooker, su web.archive.org, 21 febbraio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 febbraio 2016).
  29. ^ Ding Beats Davis to Win UK Snooker Title, su www.china.org.cn. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  30. ^ (EN) Ding defeats Higgins in UK final, 14 dicembre 2009. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  31. ^ Super Ding seals title. - Free Online Library, su www.thefreelibrary.com. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  32. ^ (EN) Ding Junhui wins China Open to equal Stephen Hendry record, 6 aprile 2014. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  33. ^ (EN) Ding beats O'Sullivan in NI final, 20 agosto 2006. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  34. ^ (EN) Welsh Open: China's Ding Junhui beats Mark Selby 9-6 to lift title, 19 febbraio 2012. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  35. ^ (EN) Ron Florax, CueTracker - 2013 PTC Grand Final - Snooker Results & Statistics Database, su cuetracker.net. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  36. ^ (EN) Shanghai Masters: Ding Junhui beats fellow Chinese Xiao Guodong, su Sky Sports. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  37. ^ (EN) Shanghai Masters: Ding Junhui beats world champion Mark Selby in final, 25 settembre 2016. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  38. ^ World Snooker | News | News | Brilliant Ding Is Star Of India, su web.archive.org, 19 ottobre 2013. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2013).
  39. ^ (EN) Ding Junhui beats Marco Fu in International Championship final, 3 novembre 2013. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  40. ^ (EN) Ding Junhui in historic German Masters win over Judd Trump, 2 febbraio 2014. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  41. ^ (EN) World Open: Ding Junhui beats Kyren Wilson 10-3 in China, 25 settembre 2017. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  42. ^ (EN) Clive Everton at Wembley, Ding Junhui eases to victory over Marco Fu in Masters final, in The Guardian, 16 gennaio 2011. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  43. ^ Global Cue Sports Centre, su web.archive.org, 9 giugno 2008. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2008).
  44. ^ World Series: Ding wins in Warsaw! – Pro Snooker Blog, su www.prosnookerblog.com. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  45. ^ World Snooker | News | News | Ding Wins Championship League, su web.archive.org, 26 marzo 2012. URL consultato il 14 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 26 marzo 2012).
  46. ^ (EN) China beat Northern Ireland in World Cup final, 17 luglio 2011. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  47. ^ Results (World Cup 2017) - snooker.org, su www.snooker.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  48. ^ 6 Red, C (2016) - snooker.org, su www.snooker.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  49. ^ (EN) Selby Lands Second World Crown, su World Snooker, 2 maggio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  50. ^ (EN) Rampant Robertson sees off Ding, 11 ottobre 2009. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  51. ^ (EN) Williams beats Ding to win final, 4 aprile 2010. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  52. ^ (EN) Ronnie O'Sullivan beats Ding Junhui in Welsh Open final, 2 marzo 2014. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  53. ^ Press Association, Mark Selby beats Ding Junhui to win International Championship, su Mail Online, 30 ottobre 2016. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  54. ^ (EN) World Grand Prix: Ronnie O'Sullivan beats Ding Junhui to win title, 25 febbraio 2018. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  55. ^ WWW Snooker: SAGA Insurance Masters 2007, su www.snooker.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  56. ^ World Series: Higgins wins Moscow leg – Pro Snooker Blog, su www.prosnookerblog.com. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  57. ^ WebCite query result, su www.webcitation.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  58. ^ Rundili Wuxi Classic (2010) - snooker.org, su www.snooker.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  59. ^ PartyCasino.com Premier League Finals (2011) - snooker.org, su www.snooker.org. URL consultato il 14 gennaio 2020.
  60. ^ (EN) David Caulfield, Kyren Wilson Wins Six Red World Championship, su SnookerHQ, 8 settembre 2018. URL consultato il 14 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (ZH) Sito Ufficiale, su snookerding.com. URL consultato il 27 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2009).
  • (EN) Proflo su World Snooker, su worldsnooker.com.
  • (EN) Profilo su Global Snooker, su global-snooker.com. URL consultato il 27 aprile 2010 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2009).