Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario
videogioco
Mario VS Donkey Kong 2 - March of the Minis.jpg
Confezione originale del videogioco
Piattaforma Nintendo DS
Data di pubblicazione Giappone 12 aprile 2007
Flags of Canada and the United States.svg 25 settembre 2006
Zona PAL 9 marzo 2007
Genere Rompicapo
Sviluppo Nintendo Software Technology
Pubblicazione Nintendo
Modalità di gioco Giocatore singolo
Periferiche di input Touch screen
Supporto Cartuccia
Fascia di età CERO: A
ESRB: E
PEGI: 3+
Preceduto da Mario vs. Donkey Kong
Seguito da Mario vs. Donkey Kong: Minimario alla riscossa

Mario vs. Donkey Kong 2: La Marcia dei Minimario è il seguito ufficiale per il Nintendo DS di Mario vs. Donkey Kong (per Game Boy Advance). Lo scopo del gioco è far entrare i Mini-Mario all'interno di alcuni portali per farli passare al livello successivo, evitando i nemici e le trappole disseminati per i livelli di gioco.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver salvato i Minimario nel primo capitolo, Mario, diventato presidente della compagnia Mario Toy Company, assolda come socio DK, lo scimmione che ha rapito i Minimario nel primo episodio e redentosi dopo aver ricevuto in dono uno di questi giocattoli. Mario, visto l'enorme successo dei Minimario nonché dei vari Minipeach, Minitoad e MiniDK, decide di costruire un parco a tema gigantesco: Super Minimario World. All'inaugurazione del parco c'è una grande folla, e l'ospite d'onore: l'attraente amica di Mario, Pauline. Per far colpo sulla giornalista Mario vuole regalarle un Minimario, ma pure DK vuole regalare un suo MiniDK. Pauline sceglie Minimario e DK va su tutte le furie. Lo scimmione rapisce Pauline e scappa sul tetto della sala di controllo del parco, ma per fortuna i Minimario sono liberi e funzionanti quindi Mario li manda a salvare Pauline. Alla fine Mario e il suo esercito di Minimario riescono a salvare Pauline.

Livelli[modifica | modifica wikitesto]

Mario attraversa i Piani del palazzo trovando varie sezioni. I Mini-Mario dovranno superare 9 livelli (contrassegnati da "P", Piano e "S", Stanza, ciascuno con un numero) e infine il livello Boss - Donkey Kong.

  • Sotterranei - Il Nascondiglio di Donkey Kong: Qui si può sfidare due volte Donkey Kong, raccogliendo 40 Stelle d'argento e 40 d'Oro. Questo piano non fa parte degli altri da 9 livelli
  1. Valle dei Funghi
  2. Spiaggia Tropicale
  3. Labirinto di Tubi
  4. Magnetofollia
  5. Monte Lava
  6. Castello di Peach
  7. Attico Brivido
  8. Giungla Selvaggia
  • Attico: Sfida Finale con Donkey Kong. Questo Livello è molto simile al primo del gioco arcade di Donkey Kong.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo videogioco, come già detto, è una specie di Dejavù del primo gioco con Donkey Kong e Mario. Si può sentire un po' di musica di quest'ultimo nelle sfide nei sotterranei e la sfida finale. Questi tre livelli sono molto simili a Donkey Kong Arcade.
  • March of the Minis permette ai giocatori di creare le proprie mappe con un editor. Queste sono trasmissibili attraverso la Nintendo Wi-Fi Connection. I giocatori possono usare la Nintendo Wi-Fi Connection per scaricare le mappe create da altri giocatori, controllare la classifica e accedere a bonus speciali. I Kit di costruzione sono sbloccabili vincendo i vari minigiochi e sconfiggendo Donkey Kong.

Modalità[modifica | modifica wikitesto]

Qui ci sono 3 tipi di modalità:

Gioco principale[modifica | modifica wikitesto]

  • 3 file
  • 9 piani
  • 61 stanze

Cantiere[modifica | modifica wikitesto]

  • Nintendo wi-fi connection
  • Più schede
  • Creazione dei livelli

Opzioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Statiche Nintendo wi-fi
  • Audio
  • VIdeo

N.B.: Sono presenti anche altre opzioni

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Nintendo Portale Nintendo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nintendo