Leonie Rysanek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leonie Rysanek (Vienna, 14 novembre 1926Vienna, 7 marzo 1998) è stata un soprano austriaco.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata da madre austriaca e padre ceco, in una famiglia di cantanti lirici (il fratello Kurt fu baritono e la sorella Lotte anch'essa soprano), studiò canto nella sua città con Alfred Jerger e Rudolf Grossmann, debuttando nel 1949 a Innsbruck come Agathe ne Il franco cacciatore.

Seguì nel 1951 la scrittura alla prima ripresa postbellica del Festival di Bayreuth, con la direzione di Herbert von Karajan, nel ruolo di Sieglinde, che fu uno dei preferiti. Da allora divenne uno dei punti di forza del "nuovo" festival lungo tutta la carriera. Apparve inoltre regolarmente alla Staatsoper di Vienna dalla riapertura nel 1954 fino all'86.

Esordì alla Scala nel 1954 e nel 1959 fece un altro debutto fondamentale: quello al Metropolitan Opera di New York in una storica ripresa del Macbeth verdiano, nel quale sostituì Maria Callas. Nel teatro americano fu presente regolarmente per oltre un trentennio, fino al 1996, in 300 rappresentazioni.

Il repertorio abbracciò in primis l'opera tedesca, in particolare il repertorio wagneriano (La valchiria, Tannhäuser , Lohengrin, Parsifal, L'olandese volante) e, in modo ancor più distintivo, quello straussiano (Chrysothemis in Elettra, Salomè, l'Imperatrice ne La donna senz'ombra, Marschallin ne Il cavaliere della rosa), oltre a Fidelio. Fu notevolmente attiva anche nell'opera italiana, prevalentemente verdiana (Macbeth, Nabucco, Un ballo in maschera, Don Carlo, Aida, La forza del destino, Otello), e in alcuni titoli pucciniani (Tosca, Turandot).

La carriera fu lunghissima e vide, negli ultimi anni, il passaggio a ruoli di mezzosoprano, come la Contessa ne La dama di picche, Ortrud nel Lohengrin, Erodiade in Salomè, Clitemnestra nell'Elettra, con cui si congedò dal pubblico a Salisburgo nel 1996.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Incisioni in studio[modifica | modifica sorgente]

Registrazioni dal vivo[modifica | modifica sorgente]

Video (parziale)[modifica | modifica sorgente]

  • Elettra, con Birgit Nilsson, Mignon Dunn, Robert Nagy, dir. James Levine, regia di Paul Mills - dal vivo Met 1980 - DVD Deutsche Grammophon

Cronologia[modifica | modifica sorgente]

Per la Wiener Staatsoper nel 1950 è Myrtocle seine Gattin in Die Toten Augen di Eugen d'Albert e Tatjana in Evgenij Onegin (opera) nel Wiener Volksoper. Nel 1954 è Senta in Der fliegende Holländer, Leonore in Fidelio, Tosca (opera) che impersonerà per 53 rappresentazioni fino al 1984, Turandot ed Aida, nel 1955 Die Kaiserin in Die Frau ohne Schatten diretta da Karl Böhm, nel 1956 Chrysothemis in Elettra (Strauss) diretta da Böhm e Donna Anna in Don Giovanni (opera), nel 1957 Elisabeth in Tannhäuser (opera), Sieglinde in Die Walküre diretta da Herbert von Karajan con Birgit Nilsson e Christa Ludwig e Desdemona in Otello (Verdi) diretta da Karajan con Mario del Monaco, nel 1958 Die Feldmarschallin in Der Rosenkavalier che interpreterà in 61 rappresentazioni fino al 1986, nel 1960 Amelia ne Un ballo in maschera con Giuseppe Di Stefano ed Ettore Bastianini, nel 1962 Elisabetta in Don Carlo e Primadonna/Ariadne in Ariadne auf Naxos, nel 1965 Elsa von Brabant in Lohengrin (opera), nel 1966 Frasquita in Carmen (opera), nel 1968 Marzelline in Fidelio, nel 1969 Milada in Dalibor (opera), nel 1972 Medea (Cherubini) con Lucia Popp, Agathe in Der Freischütz e Salomè diretta da Böhm, nel 1979 Kundry in Parsifal (opera) e Santuzza in Cavalleria rusticana, nel 1985 Ortrud in Lohengrin con Plácido Domingo e Die Küsterin Buryja in Jenůfa di Leoš Janáček, nel 1989 Herodias in Salomè (opera), nel 1991 Kabanicha in Kát'a Kabanová. Complessivamente la Rysanek ha preso parte a 528 rappresentazioni viennesi fino al 1992.

Alla Royal Opera House di Londra nel 1954 è Chrysothemis in Elettra (Strauss), nel 1955 Sieglinde in Die Walküre, nel 1959 Tosca (opera) e nel 1963 Elsa in Lohengrin (opera) e The Feldmarschallin in Der Rosenkavalier.

Al Teatro alla Scala di Milano è Chrysothemis in Elettra (Strauss) nel 1954, Sieglinde nella prima rappresentazione di La Valchiria diretta da Herbert von Karajan con Christa Ludwig e Birgit Nilsson nel 1955, Desdemona in Otello (Verdi) con Mario del Monaco e Tito Gobbi nella serata di gala per l'apertura della stagione 1959/1960, Senta nella prima rappresentazione di Il vascello fantasma diretta da Wolfgang Sawallisch nel 1966, Leonora in Fidelio diretta da Karl Böhm nella serata d'inaugurazione della stagione 1974/1975 ed infine Erodiade nella prima rappresentazione di Salomè (opera) diretta da Myung-Whun Chung nel 1995.

Alla San Francisco Opera nel 1956 è Aida, Senta in Der Fliegende Holländer e Sieglinde in Die Walküre con Birgit Nilsson, nel 1957 Prima Donna in Ariadne auf Naxos, Lady Macbeth, Turandot ed Amelia in Un ballo in maschera, nel 1958 Donna Leonora ne La forza del destino ed Elisabeth in Tannhäuser (opera) e nel 1960 The Empress in Die Frau ohne Schatten. Nel 1973 è Chrysothemis in Elettra (Strauss), nel 1974 Salomè (opera), nel 1976 Tosca (opera), nel 1978 The Marschallin in Der Rosenkavalier, nel 1982 debutta il ruolo di Ortrud in Lohengrin (opera), nel 1986 Kostelnicka Buryja in Jenůfa di Leoš Janáček ed infine nel 1993 La Contessa in Pikovaya dama e Herodias in Salomè (opera).

Nel 1959 al Metropolitan è Aida e Elizabetta di Valois in Don Carlo, nel 1960 Senta in Der Fliegende Holländer, Leonora ne La forza del destino con Ettore Bastianini e Cesare Siepi, Sieglinde in Die Walküre diretta da Karl Böhm, Princess von Werdenberg in Der Rosenkavalier, Abigaille in Nabucco ed Elisabeth in Tannhäuser (opera) con Hermann Prey diretta da Georg Solti, nel 1961 Chrysothemis in Elettra (Strauss), nel 1962 Amelia in Un ballo in maschera, Ariadne in Ariadne auf Naxos diretta da Böhm, nel 1963 Leonore in Fidelio diretta da Böhm, nel 1964 Desdemona in Otello (Verdi), Elsa in Lohengrin (opera) e Tosca (opera), nel 1966 Empress in Die Frau ohne Schatten con Christa Ludwig diretta da Böhm, nel 1972 Salomè (opera) diretta da Böhm, nel 1984 tiene il Rysanek Gala per il 25º anniversario al Met, nel 1985 Kundry in Parsifal (opera), nel 1991 Kabanicha in Kát'a Kabanová, nel 1992 Kostelnicka in Jenufa di Leoš Janáček, nel 1995 la Contessa ne La dama di picche (opera).

Nel 1966 è Kaiserin nella prima rappresentazione nel Metropolitan Opera House di "Die Frau ohne Schatten" di Richard Strauss diretta da Karl Böhm con Christa Ludwig.

Nel 1968 è Chrysothemis in Elettra (Strauss) a Edimburgo.

Nel 1974 è Kaiserin nella ripresa nel Großes Festspielhaus di Salisburgo di "Die Frau ohne Schatten" diretta da Böhm.

All'Opéra National de Paris nel 1990 e 1991 è Marfa Kabanova in Kát'a Kabanová, Clitemnestra in Elettra (Strauss) con Gwyneth Jones nel 1992 ed Herodias in Salomè (opera) diretta da Myung-Whun Chung nel 1994.

Nel 1990 nel Grand Théâtre di Ginevra è Clitemnestra in Elettra (Strauss) con Gwyneth Jones.

Nel 1994 è Clitemnestra nella ripresa nel Music Center Opera di Los Angeles di Elettra (Strauss). Controllo di autorità VIAF: 64193024 LCCN: n83189062