La tua vita per mio figlio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La tua vita per mio figlio
Mario Merola e Antonio Sabàto dal film La Tua Vita per Mio Figlio.jpeg
Mario Merola e Antonio Sabàto in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1980
Durata90 min
Dati tecniciTelecolor
rapporto: 1,85:1
Generedrammatico
RegiaAlfonso Brescia
SoggettoMonica Felt
SceneggiaturaAlfonso Brescia, Piero Regnoli
ProduttoreFulvio Lucisano
Casa di produzioneFilmes International, Italian International Film
Distribuzione in italianoItalian International Film
MusicheEduardo Alfieri
ScenografiaFrancesco Calabrese
CostumiValeria Valenza
TruccoRaul Ranieri
Interpreti e personaggi

La tua vita per mio figlio è un film del 1980, diretto dal regista Alfonso Brescia, con protagonisti Mario Merola e Antonio Sabàto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Don Michele Ravasino (Aldo Canti) in una scena.

Francesco Accardo ha una buona attività commerciale a Milano che gli consente una vita tranquilla con la moglie ed il figlio Gennarino. Purtroppo Francesco è stato in passato affiliato ad un clan camorristico e questo passato torna oggi a bussare alla sua porta: è in atto un regolamento di conti, e a Francesco viene chiesto di partecipare allo scontro. Ma Francesco non può più tornare ad uccidere anche se sa che il suo rifiuto potrebbe mettere in pericolo la vita del figlio, che viene rapito da ignoti per obbligarlo all'antica obbedienza mafiosa. Francesco viene aiutato da Antonio Esposito, al quale dieci anni prima ha salvato la vita, pagando anche di tasca sua le cure necessarie per non farlo rimanere storpio. Pagando con la propria vita, Antonio salva Gennarino e suo padre.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Buona parte dell'inseguimento iniziale è stato ripreso dal film Italia a mano armata del 1976.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le location del film, su Il Davinotti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema