Ragazza tutta nuda assassinata nel parco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ragazza tutta nuda assassinata nel parco
Titolo originaleJoven de buena familia suspechosa de asesinado
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneSpagna, Italia
Anno1972
Durata92 min
Rapporto2,35 : 1
Generethriller, orrore
RegiaAlfonso Brescia
SoggettoAntonio Fos
SceneggiaturaGian Antonio Martucci, Peter Skerl
Produttore esecutivoLuigi Mondello
Casa di produzioneDauro Films, Luis Film
Distribuzione in italianoFlorida Cinematografica S.p.A.
FotografiaAlfonso Nieva
MontaggioRolando Salvatori, Roberto Fandino
MusicheCarlo Savina
ScenografiaCruz Baletzena
CostumiMassimo Bolongaro
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ragazza tutta nuda assassinata nel parco (Joven de buena familia suspechosa de asesinado) è un film del 1972 diretto da Alfonso Brescia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prologo - Berlino 1945: mentre la città viene bombardata dagli alleati in un soggiorno borghese un ufficiale delle SS lega una donna e il suo bambino e poi innesca una bomba. Una ragazzina osserva e poi si allontana con l'uomo. La donna prima che la bomba esploda spinge il figlio contro il muro e usa il suo corpo come scudo.

Madrid 1972: il ricco imprenditore Johannes Wanterburger viene assassinato al Luna Park di Madrid. Il suo corpo viene rinvenuto all'uscita del tunnel dell'orrore: l'assassino ha colpito durante il viaggio dentro il tunnel. La polizia non sa spiegarsi il motivo per cui un facoltoso settantenne sia entrato da solo nel tunnel del luna park con una borsa contenente una grossa somma di denaro.

Pochi giorni dopo l'omicidio si scopre che il ricco imprenditore era assicurato sulla vita per una cifra da capogiro. Christopher Buyer, impiegato presso la filiale della compagnia di assicurazioni coinvolta, viene inviato sul posto per svolgere indagini. Se si trattasse di suicidio, l'assicurazione infatti non dovrebbe pagare nulla.

Christopher giunge a Madrid e conosce Catherine, la bella figlia di Wanterburger; fra i due nasce subito una relazione. Alla prima uscita Christopher porta Catherine al luna park e, dopo un malore della ragazza, pranzano da Ursi, proprietaria di un ristorante vicino. Ben presto Christopher scopre che Catherine è gravemente malata di cuore ma, nonostante ciò, decide di proseguire la relazione. La ragazza introduce Christopher nella grande villa del padre dove, oltre a lei, vivono la madre Magda e la sorella Barbara. Nella villa lavorano Günther, lo stalliere, Silvia, la governante e Bruno, il maggiordomo. Barbara fa di tutto per sedurre Christopher e, complice l'ennesimo malore della sorella, una sera riesce nell'intento.

Il mattino dopo Barbara viene rinvenuta morta, completamente nuda, nel giardino di casa. In mano alla donna la polizia trova un bottone che Christopher riconosce come appartenente al maglione di Gunther. Nel frattempo, approfittando di un blackout, Gunther accoltella anche Silvia, apparentemente senza motivo. La polizia scopre però che Günther, geloso, dopo aver ucciso Barbara con cui aveva da tempo una relazione segreta ha ucciso anche Silvia. Il caso sembra definitivamente chiuso quando la polizia attribuisce a Günther la responsabilità dell'omicidio del signor Wanterburger, sostenendo che lo stalliere avrebbe ucciso l'imprenditore che, probabilmente, ostacolava la sua relazione con la figlia Barbara. Ma anche dopo la chiusura delle indagini Magda e Catherine continuano a ricevere telefonate minacciose ad opera di uno sconosciuto.

Una notte il signor Wanterburger riappare incredibilmente in casa sua: la moglie Magda, nel tentativo di fuggire, colta da tremendo spavento, frana dalla terrazza perdendo la vita. Qualche giorno dopo l'uomo appare anche a Catherine, nel suo appartamento del centro di Madrid. La ragazza, malata di cuore, muore alla visione del padre che credeva defunto. Solo a questo punto si scopre l'arcano: Christopher, abilmente travestito e truccato, aveva finto di essere il facoltoso miliardario, spingendo alla morte Magda e causando un arresto cardiaco a Catherine, poiché l'uomo è in realtà è il figlio che Wanterburger aveva tentato di uccidere insieme alla madre a Berlino molti anni prima. La sua sete di vendetta per la morte della madre (che lo salvò dalle fatali conseguenze dell'esplosione) l'hanno portato ad architettare tutto il piano e, senza in realtà uccidere nessuno, a sbarazzarsi di tutta la famiglia. Anche il vecchio Wanterburger, infatti, era stato ucciso da Ursi, la tenutaria della locanda presso il luna park, che altri non era che la moglie di Mark. Spinta ad uccidere dal marito in cambio di una ingente somma e poi vedendosi liquidata con pochi spiccioli, Ursi ucciderà il marito con un colpo di pistola dentro al tunnel del luna park, replicando il primo omicidio. Sorpresa dai poliziotti Ursi si darà alla fuga, perdendo la vita investita dal treno delle montagne russe.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema