La grande rasatura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La grande rasatura
La grande rasatura.JPG
Una scena del cortometraggio
Titolo originale The Big Shave
Paese di produzione USA
Anno 1967
Durata 5 min
Genere drammatico
Regia Martin Scorsese
Soggetto Martin Scorsese
Sceneggiatura Martin Scorsese
Fotografia Ares Demertzis
Montaggio Martin Scorsese
Musiche Bunny Beringam
Interpreti e personaggi
Peter Bernuth: ragazzo allo specchio
Premi
  • Prix L'Age d'Or del Festival del cortometraggio di Knokke-le-Zoute del 1967

La grande rasatura (The Big Shave) è un cortometraggio del 1967 diretto da Martin Scorsese.

Il corto dura 5 minuti, e narra di un giovane che si rasa la barba fino a tagliarsi la gola. In questo corto è già visibile lo stile di Scorsese, dal montaggio fulmineo all'uso di sequenze splatter.

Il corto si conclude con un riferimento scritto al titolo del 42º capitolo di Moby Dick di Herman Melville - "La bianchezza (whiteness) della balena" - collegandolo al biancore della schiuma da barba ed al rosso del sangue e con un'enigmatica scritta Viet 67, cosa che può far pensare a tutto il corto come a una critica alla guerra del Vietnam. Questa considerazione è aumentata dalle dichiarazioni del regista:

« Sono quasi riuscito a convincermi che si trattava di un film contro la guerra del Vietnam, che quel tizio che si rade meticolosamente e finisce col tagliarsi la gola era un simbolo dell'americano medio di quei tempi. Avevo anche pensato di chiudere con immagini d'archivio del Vietnam, ma erano inutili[1] »

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael Henry Wilson, "Martin Scorsese. Conversazioni con Michael Henry Wilson", Rizzoli, 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema