Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

La banda dei ranocchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La banda dei ranocchi
Kerokko Demetan
(けろっこデメタン)
Lbdr.png
Demetan nella sigla iniziale
Genereavventura
Serie TV anime
AutoreJinzo Toriumi, Tatsuo Yoshida
RegiaHiroshi Sasagawa, Yoshiyuki Tomino
Char. designMasayuki Hayashi, Tatsuo Yoshida, Yoshitaka Amano
MusicheNobuyoshi Koshibe
StudioTatsunoko Productions
ReteFuji TV
1ª TV2 gennaio – 25 settembre 1973
Episodi39 (completa)
Durata ep.30 min
Rete it.Italia 1, Super 3, Young Tv
1ª TV it.1982

La banda dei ranocchi (Kerokko Demetan けろっこデメタン?) è un anime giapponese del 1973, prodotto dalla Tatsunoko Production in 39 episodi. Rappresenta una delle prime esperienze alla regia di Yoshiyuki Tomino, futuro autore di Gundam e Daitarn 3.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Demetan è un giovane ranocchio proveniente da una famiglia povera (vive assieme ai suoi genitori, il padre fa il giocattolaio), al punto da non potersi neppure permettere di andare a scuola, e per questo è automaticamente un emarginato all'interno della comunità. Tuttavia fa amicizia con una graziosa ranocchietta, popolare e molto dolce, di famiglia ricca di nome Ranatan; questo nonostante la differenza del loro status sociale.

Ovviamente il padre della ranocchia, che è anche il sindaco del villaggio delle rane dello stagno, non si trova per nulla d'accordo riguardo al fatto che la figlia frequenti in modo così assiduo Demetan e cerca in tutti i modi di ostacolar tale relazione. Pian piano, però, la loro amicizia trascenderà tutte le difficoltà, e avrà la meglio sui pregiudizi non solo del padre di Ranatan, ma anche dell'intera comunità dello stagno in cui vivono.

Insieme i due vivranno numerose avventure, imparando molto sull'amore, sull'odio e sull'invidia. Le storie sono spesso tristi, al limite del sadismo, con Demetan che deve fare i conti con predatori naturali (il pesce gatto) o difendersi dai bulli che dominano lo stagno.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Demetan
  • Ranatan
figlia del governatore dello stagno. Una giovane e bella ranocchietta che ama trascorrere il suo tempo in compagnia di Demetan, con cui gioca e balla mentre lui suona il flauto.
  • Amataro
padre di Demetan, un artigiano fabbricante di giocattoli; è un ottimo consigliere e buona guida per il figlio. Gli ha costruito un flauto che Demetan poi porterà sempre appresso.
  • Amako
madre di Demetan. Laboriosa e buona donna di casa tutta dedita ai lavori domestici.
  • Ibokichi
un giovane ranocchio in costante competizione con Demetan.
  • Zari
un astice al servizio del governatore dello stagno con un esercito di scarafaggi al suo seguito.
  • Pesce gatto
sempre affamato e pronto a divorare ogni cosa vivente che si venga a trovare nei pressi della grotta sottomarina in cui abita. Viene considerato come una divinità a causa del suo potere di generare elettricità.
  • Golia
una grande e grossa rana con cui Demetan fa amicizia. Muore tra le braccia dell'amico dopo essere stato attaccato a sorpresa da Zari.
  • Signora tartaruga

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggio Doppiatore originale Doppiatore italiano
Demetan Yuko Hisamatsu Gastone Pescucci
Ranatan Mari Okamoto Roberta Paladini
Ibokichi Hiroshi Ohtake Erasmo Lo Presto (1ª voce)
Giovanni Petrucci (2ª voce)
Amataro Koichi Kitamura Erasmo Lo Presto (1ª voce)
Carlo Allegrini (2ª voce)
Gyata Kousei Tomita Erasmo Lo Presto (1ª voce)
Giovanni Petrucci (ep. 21)
Diego Reggente (ep. 23)
Amako Miyoko Shoji
Kyaru/Kyal Shun Yashiro Giovanni Petrucci (1ª voce)
Roberto Del Giudice (2ª voce)
Zari Yasuroo Tanaka Erasmo Lo Presto (1ª voce)
Giuseppe Fortis (2ª voce)
Professore Leo Valeriano
Ispettore Leo Valeriano (1ª voce)
Mario Milita (2ª voce)
Callisto Leo Valeriano (1ª voce)
Aldo Barberito (2ª voce)
Pesce gatto Anna Teresa Eugeni
Leo Valeriano (ep. 9)
Elekiki Renzo Stacchi
Papà torpedine Aldo Barberito
Uccellino Massimo Corizza
Narratore Haruko Kitahama Erasmo Lo Presto (1ª voce)
Eugenio Marinelli (ep. 21)
Elio Zamuto (3ª voce)

Lista episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1Inizia a saltare, Demetan!
「とび出せ!デメタン」 - Tobidese ! DEMETAN
2 gennaio 1973
2Coraggio, papà!
「勇気だ!父ちゃん」 - Yuuki da ! Tou-chan
9 gennaio 1973
3Sconfitta nella gara di salto
「負けるな三段跳び」 - Makeru na ! Sandantobi
16 gennaio 1973
4Proteggi l'uomo dell'amore!
「守れ!愛のタマゴ」 - Mamore ! Ai no TAMAGO
23 gennaio 1973
5Non piangere, Demetan!
「泣くな!デメタン」 - naku na ! DEMETAN
30 gennaio 1973
6Il flauto del piccolo ranocchio
「ふたりぼっちのケロケロ笛」 - Futari bocchi no KEROKERO fue
6 febbraio 1973
7Odio tramutato in dedizione
「まごころに消えた憎しみ」 - Magokoro ni kieta nikushimi?
13 febbraio 1973
8Arrivederci, piccolo viaggiatore
「さようなら小さな旅人」 - Sayounara chiisana tabibito
20 febbraio 1973
9Foresta infernale nel lago dell'arcobaleno
「虹の池の地獄ジャングル」 - Niji no ike no jigoku JANGURU
27 febbraio 1973
10Amicizia al di là del mare
「友情は海の彼方に」 - Yuujou wa umi no kanata ni
6 marzo 1973
11Appare un ranocchio portentoso
「秀才蛙が現われた」 - Shuusai kaeru ga arawareta
13 marzo 1973
12Lo stratagemma di Gyata
「ギャ太の策略」 - GYA futoshi no sakurya ku
20 marzo 1973
13Il mondo è talmente vasto
「生きろ広い世界で」 - Ikiro hiroi sekai de
27 marzo 1973
14Un ranocchio impertinente
「わんぱく蛙がやってきた」 - Wanpaku kaeru ga yatteki ta
3 aprile 1973
15Ripopoliamo il fiume
「命の川をとりもどせ」 - Inochi no kawa wo torimodose
10 aprile 1973
16Il recupero delle alghe
「救え緑の命」 - Sukue midori no inochi
17 aprile 1973
17Il dio del lago dell'arcobaleno
「虹の池の魔神」 - Niji no ike no majin
24 aprile 1973
18Volare nel cielo
「飛ぶんだ大空へ」 - Tobunda oozora e
1º maggio 1973
19Si apre! La luce della speranza
「開け!希望の灯」 - Ake kibou no akari
8 maggio 1973
20Quando le bolle di sapone vanno verso il mare
「シャボン玉は海に向う」 - SHABON dama wa umi ni mukau
15 maggio 1973
21Il suono malinconico del flauto dell'amicizia
「泣くな友情のケロケロ笛」 - Naku na yuujou no KEROKERO fue
22 maggio 1973
22Demetan torna dal mare
「デメタン海からかえる」 - DEMETAN umi kara kaeru
29 maggio 1973
23Il coraggio smarrito
「捨てるな勇気」 - Suteru na yuuki
5 giugno 1973
24Arrivederci ranocchio
「ヘソ蛙君さようなら」 - Heso kaeru-kun sayounara
12 giugno 1973
25Non spegnere la fiamma della vita
「消すな命の炎」 - Kesu na inochi no honoo
19 giugno 1973
26Il ranocchio smarrito
「負けるなやせ蛙」 - Makeru na yase kaeru
26 giugno 1973
27Il poderoso pescegatto
「ナマズ入道大暴れ」 - NAMAZU nyuudou dai abare
3 luglio 1973
28Che melodia! Il dolce suono del flauto
「ひびけ!愛のケロケロ笛」 - Hibike ! Ai no KEROKERO fue
10 luglio 1973
29Rischiare per l'amicizia
「わたせ友情のかけ橋」 - Watase yuujou no kakehashi
17 luglio 1973
30Arrivederci, piccolo Geronimo!
「さよならカニッ子たち」 - Sayonara KANIKKO-tachi
24 luglio 1973
31Non cedete alle fiamme
「炎に負けるな」 - En ni makeru na
31 luglio 1973
32Il re dello stagno
「小さな池の王様」 - Chiisana ike no ousama
7 agosto 1973
33Lo stagno si sta prosciugando
「虹の池がかわく時」 - Niji no ike ga kawaku toki
14 agosto 1973
34Metticela tutta, Demetan
「頑張れデメタン」 - Ganbare DEMETAN
21 agosto 1973
35Demetan combattente
「戦えデメタン」 - Tatakae ! DEMETAN
28 agosto 1973
36Il pescegatto non può essere sconfitto
「ナマズ入道に負けるな」 - NAMAZU nyuudou ni makeru na
4 settembre 1973
37La foresta è un inferno terribile
「恐怖の地獄ジャングル」 - Kyoufu no jigoku JANGURU
11 settembre 1973
38Attacco al pescegatto
「ナマズ入道をやっつけろ」 - NAMAZU nyuudou wo yattsukero
18 settembre 1973
39Melodia di pace
「ひびけ平和のケロケロ笛」 - Hibike heiwa no KEROKERO fue
25 settembre 1973

Sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla è stata incisa dal gruppo Le Mele Verdi nel 1980 sul singolo La banda dei ranocchi/Ippo Tommaso.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga