Kurundvad (linea primogenita)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stato di Kurundwad (1733–1854)
Stato di Kurundvad (linea primogenita) (1854-1948)
Stato di Kurundwad (1733–1854) Stato di Kurundvad (linea primogenita) (1854-1948) – Bandiera
Dati amministrativi
Nome ufficialeState of Kurundvad (1733-1854)
State of Kurundvad Senior (1854-1948)
Lingue parlateindiano, inglese
CapitaleKurundvad
Dipendente daRegno Unito dal 1819 al 1948
Politica
Forma di governoregno
Nascita1733
Fine1948
Territorio e popolazione
Massima estensione479 km2 nel 1901
Popolazione42.474 nel 1901
Economia
Valutarupia di Kurundvad
Commerci conIndia britannica
Religione e società
Religioni preminentiinduismo
Religione di Statoinduismo
Religioni minoritarieanglicanesimo, cattolicesimo
Classi socialipatrizi, clero, popolo
Kolhapur-Jath map.jpg
Evoluzione storica
Preceduto daImpero maratha
Succeduto daIndia

Lo Stato di Kurundvad (linea primogenita) (talvolta indicato come Kurundwad) fu uno stato principesco del subcontinente indiano, avente per capitale la città di Kurundvad. Anticamente uno stato unico con la sua controparte, il Kurundvad (linea secondogenita), i due stati si separarono nel 1854 e meno di un secolo dopo, l'8 marzo 1948, entrambi entrarono a far parte dell'Unione Indiana.[1]

Con una superficie di 479 km², lo stato di Kurundvad (linea primogenita) era più grande del territorio affidato al governo della linea secondogenita. La sua popolazione nel 1881 era pari a 35.187 individui, saliti nel 1901 a 42.474.

Come lo stato della linea secondogenita, Kurundvad (linea primogenita) era amministrato come parte dell'Agenzia degli stati del Deccan della Presidenza di Bombay.[2] La sua capitale era a Kurundvad un piccolo villaggio presso il fiume Panchganga nel distretto di Kolhapur. Pur disponendo di territori differenti, la capitale, Kurundvad, era condivisa tra i due stati. Il territorio di entrambi era contraddistinto da continue enclave con altri stati principeschi indiani.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il predecessore di entrambi gli stati, lo stato di Kurundvad, venne fondato nel 1733 come feudo concesso dal pascià maratha a Trimbakrao Patwardhan. Una prima divisione dello stato avvenne nel 1811. Nel 1819 lo stato di Kurundvad divenne un protettorato britannico.

Il 5 aprile 1854 lo stato di Kurundvad venne definitivamente diviso in due entità statali separate, affidate l'uno alla linea primogenita della famiglia e l'altro alla secondogenita. Mentre i suoi tre fratelli andarono andò a governare lo stato affidato alla linea secondogenita, Shrimant Raghunathrao governò lo stato della linea secondogenita.

Lo stato di Kurundvad (linea primogenita) includeva 37 villaggi dei quali 25 si trovavano presso Belgaum. Gli altri 10 villaggi si trovavano lungo il fiume Kistna e altri villaggi minori si trovavano inclusi tra gli stati di Sangli, Kolhapur e Miraj. Altri due villaggi erano poi isolati dal resto dello stato. Questi erano il villaggio di Tikota (una enclave nel distretto di Bijapur, oggi nella Carnatica) ed il villaggio di Wategaon (una enclave nel distretto di Satara, oggi nel Maharashtra).

Governanti[modifica | modifica wikitesto]

I regnanti locali appartenevano alla dinastia Patwardhan e portavano il titolo di rao.[4]

Rao[modifica | modifica wikitesto]

  • 1733 - 1771 Trimbakrao I "Appa Sahib Patwardhan" (m. 1771)
  • 1771 - 3 Mar 1771 Nilkanthrao "Dada Sahib Patwardhan" (n. 1726 - m. 1771)
  • 1771 - 1801 Raghunathrao I "Dada Sahib Patwardhan" (n. 1750 - m. 1801)
  • 1801 - 18.. Trimbakrao II "Appa Sahib Patwardhan"

Dopo la divisione[modifica | modifica wikitesto]

  • 18.. - 1827 Keshavrao "Baba Sahib" Patwardhan (n. ... - m. 1827), figlio di Trimbakrao II
  • 1827 - 1876 Raghunathrao II "Dada Sahib" Patwardhan (n. 1812 - m. 1876), figlio di Keshavrao
  • 25 gennaio 1876 – 16 febbraio 1908 Chintamanrao I "Bala Sahib" Patwardhan (n. 1849 - m. 1908), figlio di Raghunathrao II
  • 16 febbraio 1908 – 10 settembre 1927 Bhalchandrarao "Anna Sahib" Patwardhan (n. 1873 - m. 1927), figlio di Chintamanrao I
  • 1927 - 1942 (reggenza) Sitabai Bhalchandrarao Patwardhan "Mai Sahib" (n. 1901 - m. 1969), moglie di Bhalchandrarao e madre di Chintamanrao II
  • 1942 - 8 marzo 1948 Chintamanrao II "Bala Sahib" Patwardhan (n. 1921 - m. 1980), figlio di Bhalchandrarao

L'8 marzo 1948, lo stato entrò a far parte dell'Unione Indiana. I capi della casata da quel momento furono:

  • 8 marzo 1948 - 15 gennaio 1980 Chintamanrao II "Bala Sahib" Patwardhan (n. 1921 - m. 1980), figlio di Bhalchandrarao
  • 15 gennaio 1980 - oggi Bhalchandrarao II Chintamanrao Patwardhan (n. 1953)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kurundwad Senior (Princely State), su members.iinet.net.au. URL consultato il 13 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2018).
  2. ^ Imperial Gazetteer of India, Oxford: Clarendon Press, 1908
  3. ^ Template:Cite EB1911
  4. ^ Princely States of India

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hunter, William Wilson, Sir, et al. (1908). Imperial Gazetteer of India, 1908-1931; Clarendon Press, Oxford.
  • Markovits, Claude (ed.) (2004). A History of Modern India: 1480-1950. Anthem Press, London.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India