Jind (stato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stato di Jind
Stato di Jind - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficialeState of Jind
Lingue parlateindiano, inglese
CapitaleJind
Dipendente daRegno Unito dal 1809 al 1948
Politica
Forma di governoregno
Nascita1763 con Gajpat Singh
Fine1948 con Ranbir Singh
Territorio e popolazione
Massima estensione3.460 km2 nel {{{periodo massima espansione}}}
Popolazione324.676 nel 1931
Economia
Valutarupia di Jind
Commerci conIndia britannica
Religione e società
Religioni preminentiinduismo
Religione di Statoinduismo
Religioni minoritarieanglicanesimo, cattolicesimo
Classi socialipatrizi, clero, popolo
Punjab-Districts 1911.png
Evoluzione storica
Succeduto daIndia

Lo Stato di Jind fu uno stato principesco del subcontinente indiano, avente per capitale la città di Jind.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia regnante nel Jind si riteneva discendente dal terzo figlio di Jaisal, Rai Hem, che lasciò i domini della sua casata per una delle frequenti diatribe col padre e si ricavò un principato personale attorno alle aree di Bhatinda e Bhatner. Il suo quarto successore, Khiwa, venne forzato a muoversi verso Kot Ladwa, dove sposò una ragazza della casta di Jat Basehra, contro le tradizioni della sua famiglia. Nacquero nuove polemiche ma i suoi discendenti vennero premiati col titolo di governatori dagli imperatori moghul nel 1526. L'incarico rimase ereditario sino a Phul, l'antenato Sikh della dinastia, che iniziò il governo su Patiala, Jind e Nabha[1]

Lo Stato principesco di Jind venne però fondato nel 1763.[2] I governanti appartenevano alla dinastia Phulkian. Il 25 aprile 1809 Jind divenne un protettorato britannico. Gajpat Singh governò col titolo di raja sino al 1789, e con Bhag Singh sino al 1819, Fateh Singh sino 1822 e con Sangat Singh sino 1834. Dopo tre anni di vacanza del trono, Sarup Singh ottenne il trono e lo mantenne sino al 1864, venendo succeduto da Raghubir Singh, che prese il titolo di Raja-i Rajgan nel 1881. Nel 1887 egli venne succeduto da Ranbir Singh, che divenne Maharaja nel 1911 e continuò il governo dello Stato sino alla sua annessione all'India nel 1947.

Il 20 agosto 1948, lo Jind divenne parte dello Stato del Punjab orientale e del Patiala e cessò di esistere come entità separata. Attualmente è parte dello Stato di Haryana.

Governanti[modifica | modifica wikitesto]

Raja Sangat Singh
Il maharaja Sir Ranbir Singh

Raja[modifica | modifica wikitesto]

  • 1763 - 11 novembre 1789 Gajpat Singh (n. 1738 - m. 1789) (imprigionato a Delhi 1767 - 1770)
  • 11 novembre 1789 - 16 giugno 1819 Bhag Singh (n. 1760 - m. 1819)
    • marzo 1813 - 23 giugno 1814 Rani Sobrahi Kaur (f) -reggente (m. 1814)
  • 23 giugno 1814 - 16 giugno 1819 Fateh Singh -Regent (n. 1789 - m. 1822)
  • 16 giugno 1819 - 3 febbraio 1822 Fateh Singh
  • 3 febbraio 1822 - 4 novembre 1834 Sangat Singh (n. 1810 - m. 1834)
  • 30 luglio 1822 - 1827 Rani Mai Sahib Kaur (f)-reggente (m. dopo il 1847) (1ª volta)
  • 4 novembre 1834 - 8 marzo 1837 Rani Mai Sahib Kaur (f)-reggente (2ª volta)
  • 8 marzo 1837 - 26 gennaio 1864 Sarup Singh (n. 1812 - m. 1864)
  • 26 gennaio 1864 - 24 maggio 1881 Raghubir Singh (n. 1834 - m. 1887) (dal 31 dicembre 1875, Sir Raghubir Singh)

Raja i Rajgan[modifica | modifica wikitesto]

  • 24 maggio 1881 - 7 marzo 1887 Sir Raghubir Singh
  • 7 marzo 1887 - 12 dicembre 1911 Ranbir Singh (n. 1879 - m. 1948) (dal 1 gennaio 1909, Sir Ranbir Singh)
    • 7 marzo 1887 - 10 novembre 1899.... -reggente

Maharaja[modifica | modifica wikitesto]

  • 12 dicembre 1911 - 15 agosto 1947 Sir Ranbir Singh

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ patiala
  2. ^ According to the World Statesmen website

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hunter, William Wilson, Sir, et al. (1908). Imperial Gazetteer of India, 1908-1931; Clarendon Press, Oxford.
  • Markovits, Claude (ed.) (2004). A History of Modern India: 1480-1950. Anthem Press, London.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India