Faridkot (stato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stato di Faridkot
Stato di Faridkot – Bandiera
Dati amministrativi
Nome ufficialeState of Faridkot
Lingue parlateindiano, inglese
CapitaleFaridkot
Dipendente daRegno Unito dal 1803 al 1947
Politica
Forma di governoregno
Nascita1803
Fine1947
Territorio e popolazione
Massima estensione1652 km2 nel 1892
Popolazione97.034 nel 1892
Economia
Valutarupia di Faridkot
Commerci conIndia britannica
Religione e società
Religioni preminentiinduismo
Religione di Statoinduismo
Religioni minoritarieislamismo, anglicanesimo, cattolicesimo
Classi socialipatrizi, clero, popolo
Punjab-Districts 1911.png
Evoluzione storica
Succeduto daIndia

Lo Stato di Faridkot fu uno stato principesco del subcontinente indiano, avente per capitale la città di Faridkot.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima della dichiarazione d'indipendenza indiana, lo stato era sottoposto al governo del maharaja di Faridkot, ma quando gli inglesi vennero costretti ad abbandonare l'India nel 1947, il maharaja decise di entrare a far parte del Dominion of India come parte del Patiala & East Punjab States Union (PEPSU) nel 1948. La casata reale (con a capo oggi il maharaja Amarinder Singh Brar)[1] è ancora oggi considerata parte integrante della storia politica e culturale dello stato. Il maharaja Paharha Singh che governò dal 1813 al 1845 venne riconosciuto come traditore dello stato in quanto aderì alla Compagnia britannica delle Indie orientali e aiutò gli inglesi nella prima guerra anglo-sikh contro l'Impero Sikh della dinastia Jat contro il sovrano Ranjit Singh del Punjab, i cui territori si estendevano dal Tibet Kashmir, alle pianure del Punjab sino a Peshawar nei pressi del confine afghano.

Governanti di Faridkot[modifica | modifica wikitesto]

Sardar[modifica | modifica wikitesto]

  • Hamir Singh (r. 1763 - 1782)
  • Mohar Singh (r. 1782 - 1798), deposto
  • Charat Singh (r. 1798 - 1804), assassinato
  • Dal Singh (r. 1804, un mese), assassinato
  • Ghulab Singh (r. 1804 - 1826), assassinato
  • Attar Singh (r. 1826 - 1827)
  • Pahar Singh (r. 1827 - 1846), promosso raja

Raja[modifica | modifica wikitesto]

  • Pahar Singh (r. 1846 - 1849)
  • Wazir Singh (r. 1849 - 1874)
  • Bikram Singh (r. 1874 - 1898)
  • Balbir Singh (r. 1898 - 1906)
  • Brijindar Singh (r. 1906 - 1918), promosso maharaja

Maharaja[modifica | modifica wikitesto]

  • Brijindar Singh (r. 1918)
  • Harindar Singh (r. 1918 - 1947)

Capi della casata di Faridkot[modifica | modifica wikitesto]

  • Harindar Singh (r. 1947 - 1989)
  • Bharat Indar Singh (r. 1989 - 2017)
  • Amarinder Singh (r. 2017 - oggi)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hunter, William Wilson, Sir, et al. (1908). Imperial Gazetteer of India, 1908-1931; Clarendon Press, Oxford.
  • Markovits, Claude (ed.) (2004). A History of Modern India: 1480-1950. Anthem Press, London.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2005002867 · GND (DE4835338-3 · WorldCat Identities (ENno2005-002867
India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India