Chamba (stato)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il regno vietnamita antico, vedi Champa.
Stato di Chamba
Stato di Chamba – BandieraStato di Chamba - Stemma
Dati amministrativi
Nome ufficialeचम्बा रियासत / State of Chamba
Lingue parlateindiano, inglese
CapitaleChamba
Dipendente daRegno Unito dal 1846 al 1947
Politica
Forma di governoregno
Nascita550
Fine1948
Territorio e popolazione
Massima estensione8099 km2 nel 1892
Popolazione115.773 nel 1892
Economia
Valutarupia di Chamba
Commerci conIndia britannica
Religione e società
Religioni preminentiinduismo
Religione di Statoinduismo
Religioni minoritarieislamismo, anglicanesimo, cattolicesimo
Classi socialipatrizi, clero, popolo
Chamba Kangra Bilaspur Mandi Kulu 1911.jpeg
Evoluzione storica
Succeduto daIndia

Lo Stato di Chamba fu uno stato principesco del subcontinente indiano, avente per capitale la città di Chamba.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Lo stato di Chamba era situato ai piedi della catena montuosa dell'Himalaya ed i suoi confini erano a nord, ovest e nordest con il Kashmir; ad est con il Lahaul ed a sudest e sud con i distretti di Kangra e Gurdaspur.

Il fiume Ravi attraversava lo stato.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Principesse dello stato di Chamba in una pittura della prima metà del XVIII secolo
Gopal Singh, raja di Chamba (r. 1870-1873)

Secondo la tradizione, lo stato di Chamba venne fondato attorno al 550 d.C. Nel 900 la capitale venne spostata a Chamba. I governanti di Chamba furono patroni degli artisti di pittura Pahari.[1] Tra il 1809 ed il 1846 Chamba fu stato tributario dello stato di Jammu. Nel 1821 Chamba annetté lo stato di Bhadrawah. Il 9 marzo 1846 lo stato di Chamba divenne un protettorato britannico.[2]

Raja di Chamba[modifica | modifica wikitesto]

I governanti dello stato di Chamba appartenevano alla dinastia dei Mushana Rajput ed avevano il titolo di raja.[3]

  • 1690 - 1720 Udai Singh (n. ... - m. 1720)
  • 1720 - 1735 Ugar Singh
  • 1735 - 1748 Dalel Singh
  • 1748 - 1764 Umed Singh
  • 1764 - 1794 Raj Singh (n. 1755 - m. 1794)
  • 1794 - 1808 Jit Singh (n 1775 - m. 1808)
  • 1808 - 1844 Charhat Singh (n. 1803 - m. 1844)
  • 1844 - 1870 Shri Singh (n. 1839 - m. 1870)
  • 1870 - aprile 1873 Gopal Singh (n. 18... - m. 1893)
  • 17 aprile 1873 – 22 gennaio 1904 Sham Singh (n. 1866 - m. 1905)
  • 22 gennaio 1904 – 22 settembre 1919 Bhuri Singh (n. 1869 - m. 1919)
  • 22 settembre 1919 - 7 dicembre 1935 Ram Singh (n. 1890 - m. 1935)
  • 7 dicembre 1935 – 15 agosto 1947 Tikka Lakshman Singh (n. 1924 - m. 1971)[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Hindu Hill Kingdoms Archiviato il 30 March 2010 Data nell'URL non combaciante: 30 marzo 2010 in Internet Archive. V&A Museum.
  2. ^ Indian Princely States A-J, su worldstatesmen.org. URL consultato l'11 marzo 2016.
  3. ^ Abhinay Rathore, Chamba, in Rajput Provinces of India. URL consultato l'11 marzo 2016.
  4. ^ Indian states before 1947 A-J, su rulers.org. URL consultato l'11 marzo 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Hunter, William Wilson, Sir, et al. (1908). Imperial Gazetteer of India, 1908-1931; Clarendon Press, Oxford.
  • Markovits, Claude (ed.) (2004). A History of Modern India: 1480-1950. Anthem Press, London.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246232136 · GND (DE4304893-6 · WorldCat Identities (EN246232136
India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'India