Korea Pathfinder Lunar Orbiter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Korea Pathfinder Lunar Orbiter
Dati della missione
OperatoreCorea del Sud KARI
Tipo di missioneOrbiter
DestinazioneLuna
Satellite diLuna
EsitoIn sviluppo
LancioDicembre 2018 (previsto)
Durata1 anno (prevista)
Costo198 miliardi di won[1]
Proprietà veicolo spaziale
Massa550 kg
Parametri orbitali
OrbitaOrbita polare lunare
Apoapside lunare100 km
Periapside lunare100 km

Il Korea Pathfinder Lunar Orbiter (KPLO) è una missione spaziale attualmente in sviluppo da parte dell'agenzia spaziale sudcoreana KARI. Il lancio è previsto per la fine del 2018 con un vettore straniero e avrà come scopo lo studio della topografia della Luna.[2]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il KPLO avrà forma cilindrica di 1,4 metri di diametro e sarà alto 2,3 metri. I pannelli solari, una volta aperti, avranno un'estensione di 7,5 metri. Sarà inoltre presente un'antenna parabolica ad alto guadagno.

Strumentazione scientifica[modifica | modifica wikitesto]

La sonda trasporterà quattro strumenti scientifici principali sviluppati in Corea:[3]

  • LUTI (LUnar Terrain Imager), una fotocamera ad alta risoluzione per fotografare alcune regioni della superficie lunare ed eseguire rilevamenti topografici per individuare il luogo più idoneo per l'atterraggio in vista di una futura missione robotica;
  • PolCam (Polarimetric Camera), che userà diverse lunghezze d'onda per esaminare la regolite lunare e i processi di erosione spaziale;
  • KGRS (KPLO Gamma Ray spectrometer), che mapperà la presenza di alcuni elementi chimici (Mg, Ni, Cr, Ca, Al, Ti, Fe, Si, O, U, 3H) e dell'acqua;
  • KMAG (KPLO Magnetometer), che fornirà una mappa 3D del magnetismo lunare e studierà il magnetismo della crosta del sistema Terra-Luna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]