Klaus (American Dad!)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Klaus Heissler
Klaus - American Dad!.png
Lingua orig.Inglese
AutoreSeth MacFarlane
Voce orig.Dee Bradley Baker
Voce italianaRoberto Stocchi
SpecieCarassius auratus (in passato essere umano)
SessoMaschio
Luogo di nascitaGermania Est

Klaus Heissler è un personaggio della serie televisiva animata American Dad!, creata da Seth MacFarlane. È il pesce rosso (una volta umano) della famiglia Smith.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

« Adesso vado in mein cesso.... purtroppo sono sempre in mein cesso. »

(Klaus)

Klaus era un campione olimpico di salto con gli sci della DDR, sino a quando il suo cervello fu scambiato dalla C.I.A. con quello di un pesce rosso per impedirgli di vincere la medaglia d'oro ai Giochi olimpici invernali del 1986 (anche se in realtà in quell'anno non vi furono olimpiadi invernali). Il suo vero corpo è probabilmente annegato subito dopo le olimpiadi (il cervello del pesce, dopo l'atterraggio del corpo in un lago ha cercato di far nuotare il suo nuovo corpo sott'acqua senza successo), mentre il nuovo Klaus ha preso residenza dalla famiglia Smith divenendo loro animale domestico. Il corpo di Klaus è rimasto congelato, tanto che in un episodio viene ritrovato e lui tenta di riappropriarsene, rubando poi il corpo di Stan.

In un episodio della prima stagione Klaus, con l'aiuto di Stan, s'impossessa del corpo di un afroamericano in modo da cucinare per gli Smith. Il tedesco però, estasiato all'idea di riavere un corpo, fugge di casa per recarsi nel centro commerciale dove Francine lavora. Inoltre, in un altro episodio ambientato nel futuro, un uomo anziano racconta un episodio della famiglia Smith al suo nipotino, nel corso della storia viene fuori che quell'uomo anziano è proprio Klaus (ciò può significare che Klaus riprenderà le sue sembianze umane). Nella settima stagione Klaus rivela di essersi laureato a pieni voti nella facoltà di psicologia dell'Università di Lipsia.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Klaus parla con un accento tedesco particolarmente marcato. È segretamente attratto da Francine. Il suo carattere presenta vari stereotipi relativi ai tedeschi: megalomania, rigidità, tendenze sessuali sadiche. Una sua gag caratteristica prevede l'allusione al passato della Germania (specialmente durante la dittatura nazista), salvo poi svelare che si trattava di un malinteso.

« C'era ebrea molto molto famosa che teneva diario, però la cosa finì male... Ma ora basta parlare della tata della TV! Pensavate facessi battuta su Olocausto, eh? Vergognatevi! »

(Klaus)

Nell'episodio Steve e Akiko sembra ammettere di essere un antisemita.

In un episodio dice di aver contratto ingenti debiti di gioco con "mafia di Germania Est" dopo aver fatto spacciare Roger per lui (e di conseguenza essere menato dai mafiosi al posto suo).

In una puntata, durante un viaggio in Europa con Roger, visitando le spiagge della Normandia commenterà: "Poveri ragazzi....cercavano solo di fermare l'invasione americana!"

Klaus sembra essere in grado di respirare finché almeno una parte del suo corpo è immersa nell'acqua. Infatti è spesso mostrato mentre si trascina con le zampe anteriori sul pavimento in una bacinella d'acqua poco profonda. È inoltre in grado di sopravvivere in qualsiasi tipo di liquido, tanto che una volta si è nascosto all'interno di un thermos di caffè, una volta è stato costretto da Hayley a nuotare nella gelatina e, in un'altra occasione, è entrato nella lavatrice per essere a stretto contatto con la biancheria intima di Francine (infatti nelle prima stagioni guardava sempre sotto il vestito di lei e ricorda come se fosse il suo compleanno il giorno in cui lei non indossò le mutande), una volta ha pure riempito la vaschetta di vodka per non morire congelato quando Stan lo nascose nel freezer.

Andando avanti con la serie viene ignorato dagli altri membri della famiglia, e diventa sempre più solo e depresso cercando qualsiasi metodo per passare del tempo con gli altri personaggi. Raramente svolge un ruolo primario nella trama degli episodi, comparendo piuttosto in brevi scenette a parte.