National Rifle Association of America

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
National Rifle Association of America
National Rifle Association of America
National Rifle Association of America logo.png
NRA Virginia HQ.jpg
Sede della NRA a Fairfax, in Virginia
AbbreviazioneNRA
Tipoorganizzazione di appartenenza,
editore di riviste,
istruzione/certificazione
Fondazione17 novembre 1871 a New York
FondatoreWilliam Conant Church, George Wood Wingate
ScopoLobby dei detentori di armi da fuoco e sostenitori dei diritti a detenerle e usarle per sport o difesa
Sede centraleStati Uniti Fairfax (Virginia)
Area di azioneStati Uniti Stati Uniti
PresidenteStati Uniti Carolyn D. Meadows
DirettoreWayne LaPierre
Lingua ufficialeinglese
Membri5 milioni (2013)
Bilancio291000000 $ (2013)
Patrimonio348000000 $ (2013)
Sito web

La National Rifle Association of America (in acronimo NRA, in precedenza American Rifle Association) è un'organizzazione che agisce in favore dei detentori di armi da fuoco degli Stati Uniti d'America.[1]

Fu fondata a New York il 17 novembre 1871 durante la presidenza di Ulysses S. Grant e viene frequentemente definita come la più antica organizzazione per i diritti civili degli Stati Uniti, dove il possesso e il porto di un'arma costituisce un diritto civile protetto dalla Carta dei Diritti statunitense (in particolare dal II emendamento della Costituzione degli Stati Uniti d'America). Presso la sua sede vi è anche un museo dedicato alle armi da fuoco, il National Firearms Museum.[2]

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Si occupa di promuovere la sicurezza nell'uso delle armi, organizza corsi di maneggio ed eventi sportivi relativi alle armi, ed è spesso considerata come una delle più potenti organizzazioni degli Stati Uniti.

Agisce anche come lobby, che spesso finanzia campagne politiche e si batte per la difesa del diritto costituzionale al possesso e al porto delle armi da fuoco per i cittadini rispettosi della legge.

L'influenza nella politica statunitense[modifica | modifica wikitesto]

La NRA è considerata una delle più influenti lobby politiche degli Stati Uniti,[3] considerata la sua abilità nel distribuire grandi quantità di voti alle elezioni, e le sue attività lobbistiche contro il controllo delle armi.

Tra le importanti conquiste di lobbying da parte della NRA si evidenziano il Firearm Owners Protection Act, che ha ridotto le restrizioni del Gun Control Act del 1968, e l'emendamento Dickey, che impedisce ai Centers for Disease Control and Prevention (CDC) di utilizzare fondi federali per sostenere il controllo delle armi.[4]

Molte leggi sul controllo delle armi sono state fermate da questa lobby. Le restrizioni previste da tali proposte di legge variavano dalla quasi totale abolizione delle armi a Washington, alla messa al bando di intere classi di armi da fuoco in molti stati o a livello federale, fino alla concessione del possesso d'armi solo all'interno dei distretti amministrativi[non chiaro].

La NRA si oppose alla nuova legislazione in materia di controllo delle armi, a favore del rafforzamento di leggi esistenti che proibissero a 'criminali violenti' di possedere armi da fuoco. La NRA è, ufficialmente, apartitica, e ha aiutato indistintamente democratici e repubblicani; tuttavia, molti più repubblicani, rispetto ai democratici, tendono a condividere le visioni dell'NRA.

Controversie legali[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 agosto 2020, il procuratore generale di New York Letitia James, a seguito di un indagine, ha intentato una causa civile contro la NRA, sostenendo frode, cattiva condotta finanziaria e uso improprio di fondi di beneficenza da parte di alcuni dei suoi dirigenti, tra cui il suo CEO ed EVP di lunga data Wayne LaPierre, il tesoriere Wilson Phillips, l'ex capo dello staff ed attuale direttore esecutivo delle operazioni generali Joshua Powell,  ed il consigliere generale e segretario John Frazer.[5]  La causa chiede lo scioglimento della NRA come "irto di frodi e abusi".[6][7][8] Nella stessa data, il procuratore generale del Distretto di Columbia Karl Racine ha intentato una causa contro la NRA per l'uso improprio di fondi di beneficenza.[9]

Aspetti critici[modifica | modifica wikitesto]

Michael Moore, nel suo Bowling a Columbine, documentario vincitore del premio Oscar nel 2003, dedicato alle stragi nelle scuole statunitensi e all'uso delle armi negli USA, definisce gli appartenenti alla NRA come "i successori del Ku Klux Klan".[10] Secondo le tesi esposte dal regista, si deve all'influenza della NRA se molte leggi sul controllo delle armi sono state bloccate, e se la presenza di "milizie" (la cui esistenza e necessità per la sicurezza dello stato è sancita dal secondo emendamento della costituzione, e i cui membri sono affiliati alla NRA e svolgono veri e propri addestramenti) desta enormi preoccupazioni.

L'organizzazione è stata al centro di intense critiche all'indomani di sparatorie di alto profilo, come la sparatoria alla Stoneman Douglas High School e la sparatoria alla Sandy Hook Elementary School, dopo di che hanno suggerito di aggiungere guardie di sicurezza armate alle scuole.[11]

Presidenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Definizione di National Rifle Association, su Collins Dictionary.
    «A lobbying organization which advocates the right to own and use firearms.»
  2. ^ Il leader della lobby delle armi: "Piangiamo i morti di un mostro criminale". Si attende Trump, su RaiNews. URL consultato il 6 luglio 2022.
  3. ^ John J., Jr. DiIulio e Meenekshi Bose, American government : institutions & policies, 12th ed, Wadsworth/Cengage Learning, 2011, p. 264, ISBN 978-0-495-80281-5, OCLC 712780124. URL consultato il 14 luglio 2022.
  4. ^ (EN) Allen Rostron, The Dickey Amendment on Federal Funding for Research on Gun Violence: A Legal Dissection, in American Journal of Public Health, vol. 108, n. 7, 2018-07, pp. 865–867, DOI:10.2105/AJPH.2018.304450. URL consultato il 6 luglio 2022.
    «The Dickey Amendment arose in response to efforts made in the early 1990s to begin treating gun violence as a public health issue. In 1992, the US Centers for Disease Control and Prevention (CDC) converted its violence prevention division into a center that would lead federal efforts to reduce deaths and injuries resulting from violence.»
  5. ^ State of New York v. National Rifle Association (PDF), su ag.ny.gov.
  6. ^ (EN) Tim Mak, New York Attorney General Moves To Dissolve The NRA After Fraud Investigation, in NPR, 6 agosto 2020. URL consultato il 6 luglio 2022.
  7. ^ (EN) Carol D. Leonnig e Tom Hamburger, New York attorney general seeks to dissolve NRA in suit accusing gun rights group of wide-ranging fraud and self-dealing, su washingtonpost.com, 6 agosto 2020. URL consultato il 06-07-2022.
  8. ^ «Frodi e corruzione alla Nra»: il tribunale di New York vuole sciogliere la lobby delle armi, su Corriere della Sera, 8 giugno 2020. URL consultato il 14 luglio 2022.
    «I capi di accusa riguardano non solo l’associazione nel suo complesso ma quattro dei suoi leader e manager, compreso quel Wayne LaPierre grande amico del tycoon che ha guidato la Nra per tantissimi anni e ora vicepresidente esecutivo. Illustrando il caso la procuratrice Letitia James, invisa al presidente americano per aver indagato anche sulla Fondazione Trump, ha spiegato come anni di corruzione e di sperperi hanno irreparabilmente minato le capacità della Nra di essere un’associazione no profit.»
  9. ^ AG Racine Sues NRA Foundation for Diverting Charitable Funds to Support Wasteful Spending by NRA and Its Executives, su oag.dc.gov. URL consultato il 6 luglio 2022.
  10. ^ The early NRA was involved with the Ku Klux Klan., su washingtonpost.com.
    «Michael Moore, in his 2002 documentary “Bowling for Columbine,” insinuated that the NRA and the KKK were linked, because they were formed six years apart. The New Republic drew a similar connection in a 2013 article on the history of gun control. In a recent review of my book (which reported no ties between the organizations), the New York Times wrote that the NRA “came to the rescue of Southern members of the K.K.K.,” before issuing a correction.»
  11. ^ Remarks from the NRA press conference on Sandy Hook school shooting, su washingtonpost.com.
    «School safety is a complex issue with no simple, single, solution, but I believe trained, qualified, armed security is one key component among many that can provide the first line of difference as well as the last line of defense.»

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153042385 · ISNI (EN0000 0004 0511 5755 · LCCN (ENn79061011 · GND (DE210123-3 · BNF (FRcb17147787n (data) · J9U (ENHE987007265828405171 · NDL (ENJA01139270 · WorldCat Identities (ENlccn-n79061011