Italianieuropei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Italianieuropei è una fondazione di cultura politica di area riformista.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La fondazione nasce il 6 febbraio 1998 per iniziativa di un gruppo di personalità legate alla politica, tra le quali il futuro Presidente del Consiglio Massimo D'Alema.

Nel 2001 nasce la rivista Italianieuropei, bimestrale edito dalla stessa fondazione che promuove la cultura riformista e affronta i principali temi della politica e dell'economia in chiave europeista.

Nel giugno 2008 la fondazione viene affiancata dall'associazione ReD - Riformisti e Democratici per dare una struttura territoriale alla fondazione stessa.

Il 4 novembre 2008 nasce RED TV, la rete televisiva satellitare, nata dalla collaborazione della Fondazione Italianieuropei con Nessuno TV.

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Oltre al già citato Massimo D'Alema, fanno parte della fondazione l'ex Presidente del Consiglio Giuliano Amato, Alfredo Reichlin, Andrea Peruzy, Massimo Bray.[1]

I direttori della rivista sono Giuliano Amato e Massimo D'Alema. Il direttore responsabile è Massimo Bray.[2]

Hanno fatto parte del Comitato scientifico o editoriale:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il sito della fondazione