Colin Crouch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colin Crouch al Festival dell'Economia di Trento.

Colin John Crouch (Isleworth, 1º marzo 1944) è un sociologo e politologo britannico. Ha coniato il termine Postdemocrazia nel suo omonimo libro in cui teorizza che le democrazie avanzate, pur rimanendo di fatto democrazie, si avviino inesorabilmente verso un'inedita forma di oligarchia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Colin Crouch, nato nel 1944[1] ha iniziato la sua carriera come docente di sociologia alla London School of Economics nel 1969. Successivamente ha insegnato presso l'Università di Bath e l'università di Oxford, dove è stato curatore della Bodleian Library dal 1990 al 1995. È stato professore di Sociologia al dipartimento di scienze politiche dell'Istituto universitario europeo di Firenze dal 1995 al 2004. Ha insegnato Governance e Management Pubblico presso l'Università di Warwick Business School fino al 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biografia[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Articoli[modifica | modifica wikitesto]

  • There is an alternative to neoliberalism that still understands the markets[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7428972 · ISNI (EN0000 0001 0866 7529 · LCCN (ENn79084216 · GND (DE11417508X · BNF (FRcb12158459b (data) · NLA (EN36535308 · NDL (ENJA00850613 · WorldCat Identities (ENn79-084216