David Miliband

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
David Wright Miliband
David Miliband 11 April 2007.JPG

Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth
Durata mandato 28 giugno 2007 –
11 maggio 2010
Monarca Elisabetta II
Primo ministro Gordon Brown
Predecessore Margaret Beckett
Successore William Hague

Segretario di Stato per l'Ambiente, l'Alimentazione e le Politiche Forestali
Durata mandato 5 maggio 2006 –
27 giugno 2007
Monarca Elisabetta II
Primo ministro Tony Blair
Predecessore Margaret Beckett
Successore Hilary Benn

Segretario di Stato per le Comunità e i Governi Locali
Durata mandato 5 maggio 2005 –
5 maggio 2006
Monarca Elisabetta II
Primo ministro Tony Blair
Predecessore Carica creata
Successore Ruth Kelly

Parlamentare del Regno Unito
Durata mandato 7 giugno 2001 –
15 aprile 2013

Dati generali
Prefisso onorifico The Right Honourable
Suffisso onorifico MP
Partito politico Laburista (dal 1981)
Tendenza politica Socialismo
Alma mater Corpus Christi College di Oxford
Massachusetts Institute of Technology

David Wright Miliband (Londra, 15 luglio 1965) è un politico britannico, esponente del Partito Laburista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È figlio del teorico marxista Ralph Miliband, di origine ebraico-polacca. Ha studiato politica, filosofia ed economia nel Corpus Christi College, Università di Oxford.

Si iscrive per la prima volta al Partito Laburista inglese nel 1981[1]. Membro del Parlamento per la circoscrizione di South Shields (contea del Tyne and Wear), è stato Ministro delle Comunità e degli Enti Locali dal maggio 2005 al maggio 2006. Successivamente è stato nominato Ministro dell'Ambiente nell'ultimo governo di Tony Blair, fino al giugno 2007. Dal 28 giugno 2007 all'11 maggio 2010 ha ricoperto l'incarico di Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth. Da maggio a settembre 2010 è stato il Ministro degli Esteri ombra per il Partito Laburista.

Suo fratello Ed Miliband ha fatto parte anch'egli dell'ex governo, in qualità di Ministro dell'Energia, presieduto da Gordon Brown.

Dopo la sconfitta elettorale del maggio 2010, in seguito alle dimissioni dell' ex premier Gordon Brown da segretario del New Labour, si è candidato per la successione alla guida del Partito, insieme con il fratello Ed. David Miliband è risultato sconfitto, essendo stato superato di misura: 49,35% contro il 50,65% del fratello. Ha successivamente abbandonato la carica di Ministro ombra, con l'intento di lasciare maggior spazio al fratello[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ David Miliband, Così il Labour è perdente in l'Unità, 19 agosto 2015, p. 7. URL consultato il 20-08-2015.
  2. ^ Gb: David Miliband, no a governo ombra in ANSA, 29 settembre 2010. URL consultato l'8-10-2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12399402 · LCCN: (ENn94047115 · ISNI: (EN0000 0000 7778 7658 · GND: (DE171300076 · BNF: (FRcb124313166 (data)