Il sogno della farfalla (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il sogno della farfalla
Titolo originaleIl sogno della farfalla
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Svizzera, Francia
Anno1994
Durata100 min
Generedrammatico
RegiaMarco Bellocchio
SceneggiaturaMassimo Fagioli
ProduttorePiergiorgio Bellocchio
FotografiaGiorgos Arvanitis
MontaggioFrancesca Calvelli
MusicheCarlo Crivelli
ScenografiaAmedeo Fago
CostumiLia Francesca Morandini
Interpreti e personaggi

Il sogno della farfalla è un film del 1994 diretto da Marco Bellocchio.

Fu presentato nella sezione Un Certain Regard del 47º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Massimo è un giovane e promettente attore ma particolare, infatti a partire dall'età di 14 anni si è chiuso nel mutismo e usa la voce solo quando recita. Mentre a teatro interpreta Il principe di Homburg viene notato da un famoso regista che vorrebbe scritturarlo ma, dato il suo silenzio, questi si rivolge al padre che gli rivela che il figlio ha rifiutato il linguaggio normale, forse per una delusione amorosa. A questo punto il regista è ancora più interessato a Massimo e si propone di mettere in scena una pièce dove il ragazzo interpreta se stesso. La madre del ragazzo, sia pure con fatica, accetta di scrivere il testo del dramma e Massimo stesso considera la parte un ruolo come un altro e non una esperienza autobiografica. Molti dei personaggi coinvolti cercano di far parlare il ragazzo e di ricondurlo alla loro presunta normalità ma questi continua ad esprimersi senza parlare o, raramente, citando l'Edipo re, il Macbeth o altri testi teatrali. In realtà i vari personaggi che ruotano intorno a Massimo, la madre scrittrice, il padre archeologo, il fratello fisico nucleare, la cognata insoddisfatta e altri, vivono nei loro complessi irrisolti. Solo una ragazzina lo accetta per come lui vuol essere e insieme fanno un viaggio in moto finché approdano a Creta dove la famiglia si ritrova riunita presso la tenda di un campo di scavi archeologici. Qui un terribile terremoto li coglie, lasciando tutti illesi, ma scuotendo la realtà della loro condizione per un possibile nuovo inizio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Girato in esterni nella Franciacorta (BS), in Valcamonica nella centrale idroelettrica ENEL di Edolo (BS) e sul lago d'Iseo, a Roma, in una casa vicino Latina e nel Peloponneso (Grecia) nell'autunno del 1993.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 1994, festival-cannes.fr. URL consultato il 30 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema