Igor Righetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Igor Righetti

Igor Righetti (Grosseto, 25 giugno 1969) è un giornalista, conduttore televisivo, conduttore radiofonico docente universitario di Comunicazione, dirigente d'azienda, saggista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1986 al 1989 ha partecipato come autore e conduttore al programma Crazy Time di Clive Malcolm Griffiths su Videomusic. Sempre con Clive Malcolm Griffiths dal 1998 al 1999 è stato autore e conduttore del programma Lucca Comics (10 puntate per ciascuna delle due edizioni) in onda su TMC 2 e Odeon TV.

Autore e conduttore di trasmissioni realizzate dalla sede Rai della Valle d'Aosta, nonché dello speciale in diretta delle Giornate internazionali di studio promosse dalla Fondazione Pio Manzù trasmesso da Rai 2 tra il 2001 e il 2003.

Nel 2003, su Canale 5, ha partecipato come protagonista al programma Isolando[1] di Maurizio Costanzo.

Sempre su Rai 2, nel 2004 e nel 2005, è stato autore e inviato di Futura City[2][3], programma sulle nuove tecnologie.

Dal 2004 al 2007 su Rai 1, ogni domenica all'interno di TG1 Libri, è stato autore e conduttore dell'Aforisma del ComuniCattivo[4].

Sempre per il TG1, come autore e conduttore, ha realizzato numerosi sondaggi[5]. Nel 2007 ha fatto parte del cast fisso, come giurato esperto di comunicazione, del programma in prima serata su RAI 1 Io mi fido di te[6] condotto da Fabrizio Frizzi sul rapporto tra i personaggi famosi e i loro cani.

Dal 2008 al 2010, per il TG2 Costume e società, ha realizzato servizi-inchiesta sui nuovi stili di vita degli italiani.

Dal 2012 al 2014, su Rai 2, all'interno di TG2 Insieme, è stato autore e conduttore del ComuniCattivo in Tv[7][8][9].

È opinionista di programmi Rai, Mediaset, La7 e Sky.

Programmi radiofonici[modifica | modifica wikitesto]

Su Rai Radio 1 dal 2003 al 2014, per 12 anni consecutivi, è stato autore e conduttore del primo format quotidiano crossmediale intergenerazionele sui linguaggi della comunicazione Il ComuniCattivo[10][11][12][13] (oltre 12 mila le interviste realizzate, 2249 le puntate andate in onda). Il ComuniCattivo è stato tra i primi programmi di Rai Radio 1 ad avvalersi del podcast e ha inaugurato l'infotainment del canale[14][15].

Sempre su Rai Radio 1, nel 2004, per la divisione Radiofonia della Rai ha ideato e condotto il format multipiattaforma del primo radio reality a livello internazionale In radio veritas, la parola alla parola[16][17][18]. Al radio riality - che celebrò gli ottant'anni della radio - parteciparono oltre 30 personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura e del giornalismo tra i quali Mario Monicelli, Renzo Arbore, Giorgio Albertazzi, Domenico De Masi, Carlo Rossella, Giordano Bruno Guerri, Maria Venturi e Natalia Aspesi.

Nel 2009, per la divisione radiofonia della Rai, Rai Radio 1 e Nuovi Talenti Rai, in occasione dei 100 anni del Premio Nobel per la Fisica a Guglielmo Marconi ha ideato e organizzato il concorso annuale nazionale per aspiranti conduttori radiofonici La radio è di parola[19][20][21], primo talent di servizio pubblico dedicato a coloro che amano la radio (in collaborazione con il Ministero del Turismo). Si sono svolte 4 edizioni.

Attività giornalistica[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato il suo percorso professionale di giornalista al quotidiano La Nazione (1989/1991) e ha proseguito a La Stampa (dove è stato responsabile della pagina “Cultura e tradizioni locali” dell’edizione della Valle d’Aosta1991/1993) e all’Indipendente diretto da Vittorio Feltri (1993/1994).

Ha collaborato per i quotidiani Italia Oggi[22] (dove ha curato anche la pagina settimanale “ComunicAteneo”, notizie e informazioni sul mondo universitario della comunicazione), Il Giornale, Libero, Milano Finanza, Il Sole 24 Ore, Affari Italiani e per i periodici La Repubblica Affari & Finanza, I viaggi di Repubblica, Panorama, Panorama Travel, Panorama Economy, Oggi, Radiocorrere Tv, Tv Sorrisi e canzoni, Capital, Class, Max, Men’s Health, Archeo e Archeologia Viva.

Ha diretto numerose testate tra cui “Lettere - il mensile dell’Italia che scrive”[23][24], primo periodico italiano dedicato alle varie forme di scrittura. Nel comitato scientifico figuravano: Dario Fo, Vittorio Sgarbi, Mario Monicelli, Maurizio Costanzo, Giorgio Albertazzi, Margherita Hack, Carmen Llera Moravia, Elio Toaff, Monica Vitti, Mariuccia Mandelli (Krizia) e il direttore generale dell'Istituto della Enciclopedia italiana Vincenzo Cappelletti.

Attualmente collabora come editorialista e con reportages di viaggi dal mondo a numerosi quotidiani e periodici nazionali.

Comunicazione d'impresa (direttore comunicazione, brand manager e strategic planner, capo ufficio stampa e web content manager)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 ha curato l'ufficio stampa per l’Italia della XXI Biennale internazionale d’arte grafica di Lubiana (Slovenia).

Dal 1996 al 1997 è stato capo ufficio stampa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e delle sue consociate (Cartiere Miliani Fabriano, Editalia – Edizioni d’Italia, Sipleda - Società italiana per le edizioni d’arte). Tra le tante conferenze stampa internazionali da lui curate figurano la presentazione del facsimile della Bibbia di Carlo il Calvo, quella sulla copia della Colonna Antonina e la riproduzione del monumento equestre di Marco Aurelio eseguite dalla Zecca dello Stato e la conferenza stampa sul primo libro al mondo con pagine in oro puro “Il cammino dell’Uomo” realizzato da Editalia assieme a Mitsubishi.

Dal 1998 al 2000 è stato direttore comunicazione e capo ufficio stampa della Compagnia Generale Aprutina S.p.A. proprietaria dei marchi Pineider 1774 e Nazareno Gabrielli.

Dal 2001 al 2003 è stato dirigente nella funzione di capo ufficio stampa e web content manager della sede italiana della multinazionale svedese Ericsson[25]. Quindi, dal 2003 al 2004, ha curato le media relations di Sony-Ericsson. Dal 2010 al 2011 è stato responsabile comunicazione e ufficio stampa di Federparchi-Europarc Italia[26][27][28], federazione dei parchi e delle riserve naturali, associazione di promozione sociale che riunisce e rappresenta gli enti gestori delle aree protette naturali italiane.

Docenze universitarie[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1996 è docente in corsi, master e seminari di linguaggi radiotelevisivi e format multipiattaforma, brand management e strategic planning, comunicazione d'impresa in numerosi enti pubblici, enti privati e istituti universitari (facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università Sapienza di Roma, Scuola superiore di giornalismo della LUISS “Guido Carli” di Roma, Facoltà di Scienze politiche Università LUISSGuido Carli” di Roma[29][30], Università Iulm, Università degli studi di Roma Tor Vergata[31], IED-Istituto Europeo di Design[32] (Roma e Milano), Scuola nazionale dell’Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei ministri[33][34], Università degli studi di Palermo, Quality college del Consiglio nazionale delle ricerche - Cnr, Business school Il Sole24Ore[35], Campus Multimedia Mediaset, Istituto di formazione per la pubblica amministrazione - Formez - Roma, Link Campus University di Roma, Business School Ateneo Impresa, Regione Siciliana. Per l’Università degli studi di Udine[36][37] ha ideato il primo corso italiano sull’“Informazione radiotelevisiva nell'era crossmediale attraverso l’infotainment”.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 ha partecipato nel ruolo di autista al film di Pupi Avati Il papà di Giovanna con Silvio Orlando, Francesca Neri ed Ezio Greggio.

Nel 2008, sempre per la regia di Pupi Avati, ha preso parte al film Gli amici del bar Margherita nel ruolo di capostazione.

Nel 2016 prende parte al film di Antonio Centomani, L'aquilone di Claudio[38][39], nel ruolo di stilista. Tra gli attori, Massimo Poggio, Irene Ferri, Milena Vukotic, Fioretta Mari e Luigi Diberti.

Fiction e serie tv[modifica | modifica wikitesto]

Distretto di Polizia 7”, regia di Alessandro Capone (Taodue, 2007) prima serata Canale 5. Ruolo: prof. Carlo Ponte[40].

R.I.S. 4–Delitti imperfetti”, regia di Pier Belloni (Taodue, 2008) prima serata Canale 5. Ruolo: direttore del telegiornale[41].

Intelligence- Servizi & segreti”, regia di Alexis Sweet (Taodue, 2009) prima serata Canale 5. Ruolo: anchorman tv . Con Raoul Bova.

Mio figlio – Nuove storie per il commissario Vivaldi”, regia di Luciano Odorisio (Rai fiction e Sacha film company, 2010) prima serata RaiUno. Ruolo: psicologo Giulio Andreani[42]. Con Lando Buzzanca.

Un medico in famiglia 7", regia di Elisabetta Marchetti (Rai fiction e Publispei, 2010) prima serata RaiUno. Ruolo: commissario di polizia. Con Giulio Scarpati.

Un matrimonio”, regia di Pupi Avati (Rai fiction e Duea film, 2013), prima serata RaiUno. Ruolo: vice direttore del quotidiano Avanti!

Sitcom televisive[modifica | modifica wikitesto]

An ice family”, regia di Luca Baldanza (Stream Tvcanale TVL, 2001), teen-soap di 100 puntate in italiano e inglese con Clive Malcolm Griffiths. Ruoli: vari personaggi da lui ideati.

7 vite”, regia di Monica Massa (Publispei, 2009) RaiDue. Ruolo: professore di storia Carlo Gloss.

Musica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 ha lanciato la MusiCattiva[43] con l'uscita del suo primo singolo Ma Arianna (e il suo filo) prodotto da Media Records.

Comitati radiotelevisivi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1992 al 1994 ha fatto parte del consiglio direttivo del Co.Re.Rat[44] (Comitato regionale per i servizi radiotelevisivi, attuale Co.Re.Com) della Regione Autonoma Valle d'Aosta. Ha fatto anche parte dell'Osservatorio per le comunicazioni radio-tv “Sguardo giovane” istituito dal ministero delle Comunicazioni.

Ideazione e organizzazione di eventi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 ha ideato il format dell’evento itinerante “Alberto Sordi segreto: l’uomo e l’attore”[45] dedicato al suo illustre zio.

Dal 2011 al 2014, per il Comune di Carrara, ha ideato, organizzato e condotto l’evento “Premio all’Eccellenza”[46][47][48][49]. Tra i premiati: Gianluigi Buffon, il filosofo Remo Bodei, il presidente de “L’Erbolario” Franco Bergamaschi, la pallavolista Maurizia Cacciatori, l’inviato di “Striscia la notiziaMoreno Morello, il prefetto di Roma Franco Gabrielli, il presidente della Fondazione italiana per la lotta all’obesità infantile Onlus Marco Gasparotti, l’illusionista Antonio Casanova, il direttore creativo della maison Salvatore Ferragamo Massimiliano Giornetti, il direttore del Tg2 Marcello Masi, il giornalista Vittorio Feltri, la conduttrice tv e giornalista Alda D’Eusanio, Dario Ballantini.

Nel 2014 ha organizzato, presentato con Maria Concetta Mattei del Tg2, ed è stato il direttore artistico della XVIII edizione del Premio Contursi Terme – La valle del Benessere[50]. Tra i premiati: il regista e sceneggiatore Pupi Avati, il giornalista e conduttore di “Sereno Variabile” su RaiDue Osvaldo Bevilacqua, il giornalista e conduttore di Voyager su RaiDue Roberto Giacobbo, il giornalista sportivo Claudio Valeri, lo scrittore e autore di “Striscia la NotiziaLorenzo Beccati, l’inviato di “Striscia la NotiziaLuca Abete.

Testimonial campagne sociali[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre è in prima linea nella tutela dei diritti degli animali e nella denuncia di soprusi e maltrattamenti ai loro danni attraverso servizi giornalistici, inchieste, campagne sociali di sensibilizzazione e con il lavoro di volontariato nei canili[51]. Nel 2016 è stato scelto dall’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa)[52] come testimonial per la campagna sociale radio, tv e web per incentivare le adozioni degli animali senza famiglia. Lo spot è stato ideato e interpretato dallo stesso Righetti.

Nel 2017 è il testimonial della campagna sociale da lui ideata per la Leidaa (Lega italiana difesa animali e ambiente)[53] per sensibilizzare l’opinione pubblica ad adottare cani abbandonati e ospitati nei canili.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Isolando e quella battaglia per la conquista della telecamera - MEDIA E PUBBLICITA' - ItaliaOggi, su www.italiaoggi.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  2. ^ (IT) TV: IGOR RIGHETTI TRA GENTE E VIP A 'FUTURA CITY', su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  3. ^ [http://www.marketpress.info/StoNotiziario_det.php?art=24865&pag=2&g=20040831 marketpress GLI ITALIANI E LA TECNOLOGIA: L�UMTS? �UNA CASA DI CURA�. E LA DOMOTICA? �DUE MOTORINI�. PER MIRABELLA IL BLOG � UN BRADIPO STRISCIANTE], su www.marketpress.info. URL consultato il 23 agosto 2017.
  4. ^ (IT) RADIO: AL VIA L'ULTIMA SETTIMANA DEL 'COMUNICATTIVO', su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  5. ^ comunicattivo, I sondaggi del ComuniCattivo Igor Righetti realizzati per il Tg1, 22 luglio 2011. URL consultato il 23 agosto 2017.
  6. ^ Tv da cani/ Fabrizio Frizzi torna in prime time su Raiuno: "Voglio dimostrare che sono meglio di una volta..." - Affaritaliani.it, su www.affaritaliani.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  7. ^ Torna Igor Righetti Il Comunicattivo si fa in due | Metro News, su metronews.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  8. ^ Radio e tv per “Il ComuniCattivo” di Igor Righetti, in Affaritaliani.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  9. ^ Adnkronos, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  10. ^ Rai.tv - Il ComuniCattivo, su www.radio1.rai.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  11. ^ (IT) Gli studenti stranieri imparano l’italiano grazie alla radio - Ferpi, in Ferpi, 14 luglio 2010. URL consultato il 23 agosto 2017.
  12. ^ RADIO1, IL PIACERE DELLA CATTIVERIA, in ilGiornale.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  13. ^ Radio/ Torna su Rai 1 "Il ComuniCattivo" di Igor Righetti, innovativo programma sul mondo della comunicazione - Affaritaliani.it, su www.affaritaliani.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  14. ^ Igor Righetti, il Comunicattivo | Marco Castoro, su marcocastoro.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  15. ^ (IT) DUESSE COMMUNICATION S.r.l., Due o tre cose che so di voi (pessimi comunicatori) / Protagonisti / People / Home - Business People, su www.businesspeople.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  16. ^ Encanta.it, Il ComunicAttivo | Rai Radio Uno | In radio veritas, Igor Righetti, ComunicAttivo - Encanta.it, su www.encanta.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  17. ^ Il primo radio reality "In radio veritas", in Rai. URL consultato il 23 agosto 2017.
  18. ^ [http://www.marketpress.info/StoNotiziario_det.php?art=24360&pag=2&g=20040628 marketpress RADIO VERITAS: MONICELLI AL PRIMO REALITY RADIOFONICO: �LE FICTION TV? FILM FATTI MALE�. ARBORE:�LA TV GENERALISTA � TROPPO ASSOGGETTATA ALLE LEGGI DELL�AUDITEL�. DE MASI: �QUESTO ESPERIMENTO � UNA SCOSSA ELETTRICA D�INTELLIGENZA�. GIURATO: �E� STATO IL PI� BEL SEQUESTRO DEL MONDO�E: ELOGIO DELLA RADIO], su www.marketpress.info. URL consultato il 23 agosto 2017.
  19. ^ Home Page - La radio è di parola, su www.radiodiparola.rai.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  20. ^ Adnkronos, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  21. ^ Igor Righetti incorona sei aspiranti conduttori. URL consultato il 23 agosto 2017.
  22. ^ Sapienza, scienze della comunicazione ricomincia da De Masi - MARKETING/CARRIERE - Italiaoggi, su www.italiaoggi.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  23. ^ (IT) EDITORIA: ESCE IL NUMERO 2 DI LETTERE, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  24. ^ (IT) RIVISTE: ESCE IL NUOVO NUMERO DI LETTERE, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  25. ^ (IT) ERICSSON: IGOR RIGHETTI NUOVO CAPO UFFICIO STAMPA, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  26. ^ Federparchi - 1º Corso di aggiornamento per comunicatori nei parchi, su www.federparchi.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  27. ^ Federparchi - Giampiero Sammuri (Federparchi): “In Italia il 45% delle specie animali a rischio estinzione”, su www.federparchi.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  28. ^ Adnkronos, su www1.adnkronos.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  29. ^ (IT) Teoria e tecniche della pubblicità - LUISS Guido Carli, su docenti.luiss.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  30. ^ (IT) All Department Notices | LUISS Guido Carli, su LUISS Guido Carli. URL consultato il 23 agosto 2017.
  31. ^ Etcware srl (http://www.etcware.it/), Curriculum Vitae di Igor Righetti | DidatticaWEB, su didattica.uniroma2.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  32. ^ (IT) IED protagonista a Unomattina, in IED it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  33. ^ (IT) Scuola Superiore della PA | Archivio per Destinatari Dirigenti e Funzionari della Pubblica Amministrazione, su sna.gov.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  34. ^ (IT) Scuola Superiore della PA | Formazione avanzata, su sna.gov.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  35. ^ MASTER MEDIA RELATIONS - PDF, su docplayer.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  36. ^ A Gorizia Igor Righetti docente di Infotainment, su qui.uniud.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  37. ^ Studenti a scuola di infotainmentcon il “ComuniCattivo” Igor Righetti, su qui.uniud.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  38. ^ L'aquilone di Claudio: trailer e locandina del film sulla "Atassia" diretto da Antonio Centomani, in Cineblog.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  39. ^ L'aquilone di Claudio - Film - Cinema e Film - Il Sole 24 ORE, su cinema.ilsole24ore.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  40. ^ (IT) Igor Righetti a Distretto di Polizia, in Televisionando, 06 agosto 2007. URL consultato il 23 agosto 2017.
  41. ^ Igor Righetti, Igor Righetti interpreta il direttore del Tg a RIS 4 Canale 5, 09 maggio 2016. URL consultato il 23 agosto 2017.
  42. ^ (EN) Io e mio figlio: cast, trama e video degli episodi, su www.fictionitalianews.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  43. ^ Con Musicattiva Righetti fa a pezzi la comunicazione - MEDIA E PUBBLICITA' - ItaliaOggi, su www.italiaoggi.it. URL consultato il 23 agosto 2017.
  44. ^ Consiglio Regionale della Valle d'Aosta - Oggetto del Consiglio n. 226 del 27 ottobre 1993 - Verbale, su www.consiglio.regione.vda.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  45. ^ (IT) Comune di Grosseto: Igor Righetti racconta Alberto Sordi al teatro degli Industri, su web.comune.grosseto.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  46. ^ PREMIO ALL'ECCELLENZA - Sabato 2 agosto alle 21.30 si terrà la terza edizione del "Premio all'Eccellenza Città di Carrara", ideato dal giornalista ComuniCattivo Igor Righetti, su www.comune.carrara.ms.gov.it, 30 giugno 2011. URL consultato il 24 agosto 2017.
  47. ^ (IT) “Premio all’eccellenza Città di Carrara 2012” ideato dal giornalista ComuniCattivo Igor Righetti - Spot and Web, in Spot and Web, 02 agosto 2012. URL consultato il 24 agosto 2017.
  48. ^ Riflettori puntati sul Premio all’Eccellenza Città di Carrara, in ilVelino, 31 luglio 2014. URL consultato il 24 agosto 2017.
  49. ^ Sabato 3 agosto alle 21.30 si terrà la seconda edizione del “Premio all’Eccellenza Città di Carrara” ideato dal giornalista ComuniCattivo di Rai Radio 1 Igor Righetti, in Affaritaliani.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  50. ^ Premio Contursi Terme, presentano Maria Concetta Mattei e Igor Righetti, in ilVelino, 28 agosto 2014. URL consultato il 24 agosto 2017.
  51. ^ Adotta un trovatello, al via la campagna promossa dall'Enpa - Ambiente&Energia, in ANSA.it, 30 luglio 2016. URL consultato il 24 agosto 2017.
  52. ^ (EN) Ente Nazionale Protezione Animali, su www.enpa.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  53. ^ (IT) Igor Righetti scende in campo contro gli abbandoni degli animali - Spot and Web, in Spot and Web, 03 luglio 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  54. ^ Raccolte | Raccolte, su www.rettore.com. URL consultato il 23 agosto 2017.
  55. ^ (IT) Simona Santoni, "Italia supposta - Una Repubblica fondata sulla prostata" di Igor Righetti - Il booktrailer - Panorama, in Panorama, 10 luglio 2014. URL consultato il 23 agosto 2017.
  56. ^ Al via il «Grand Prix Corallo» - La Nuova Sardegna, in Archivio - La Nuova Sardegna. URL consultato il 24 agosto 2017.
  57. ^ (IT) Igor Righetti premiato a Salerno come rivelazione dell’anno, in Televisionando, 17 novembre 2007. URL consultato il 24 agosto 2017.
  58. ^ (IT) Gran finale al Festival Internazionale del Cinema di Salerno, in Cilento Notizie, 20 ottobre 2008. URL consultato il 24 agosto 2017.
  59. ^ Le edizioni precedenti » Euromediterraneo, su www.euromediterraneo.info. URL consultato il 24 agosto 2017.
  60. ^ Luca Oliverio, Premio speciale Euromediterraneo 2007 a Igor Righetti per il programma di infotainment Il ComuniCattivo, su Comunitazione.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  61. ^ Comunicattivo/ A Igor Righetti il premio Leggio d'oro: è sua la "voce dell'anno" nell'etere italiano - Affaritaliani.it, su www.affaritaliani.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  62. ^ Premio alla Voce, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  63. ^ (IT) Festival Nazionale Villa Basilica 2009: premiazione di Igor Righetti |, su www.firenzepromuove.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  64. ^ Premio alla Voce, su www.leggiodoro.it. URL consultato il 15 aprile 2015.
  65. ^ Radio 1 Igor Righetti, su www.rai.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  66. ^ Se la Radio (targata Rai) è davvero di parola. URL consultato il 24 agosto 2017.
  67. ^ RAI GROUP Reports and financial statements 2010 - merger and acquisition, su doczz.net. URL consultato il 24 agosto 2017.
  68. ^ (IT) L’ “Apoxiomeno 2017” a Colin Firth, Gina Lollobrigida e Igor Righetti - Spot and Web, su www.spotandweb.it. URL consultato il 28 novembre 2017.
  69. ^ Apoxiomeno 2017 a Colin Firth, Gina Lollobrigida e Igor Righetti, in Affaritaliani.it. URL consultato il 28 novembre 2017.
  70. ^ (IT) Colin Firth: “Un mondo senza forze dell’ordine sarebbe il caos” - Spot and Web, su www.spotandweb.it. URL consultato il 28 novembre 2017.
  71. ^ Alberto Sordi segreto: l'uomo e l'attore, su www.comunemonteargentario.gov.it. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  72. ^ "Alberto Sordi segreto: l’uomo e l’attore" il nipote Igor Righetti lo racconta - IlGiunco.net, in IlGiunco.net. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  73. ^ (IT) Igor Righetti: "Vi racconto mio zio Alberto Sordi", in Informazioni condivise, 24 febbraio 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  74. ^ Dieci anni dalla morte, il nipote Righetti racconta ad Affari Alberto Sordi, in Affaritaliani.it. URL consultato il 24 agosto 2017.
  75. ^ (IT) Igor Righetti: "Tutte le donne di mio zio Alberto Sordi" - QuotidianoNet, 16 febbraio 2017. URL consultato il 24 agosto 2017.
  76. ^ (IT) Nasce oggi "Alberto Sordi forever’’, pagina Facebook curata dal nipote Igor Righetti - Spot and Web, in Spot and Web, 03 marzo 2016. URL consultato il 24 agosto 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale di Igor Righetti[1]
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie
  1. ^ Sito ufficiale, su igorrighetti.it.