I leoni della guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I leoni della guerra
I leoni della guerra.png
Charles Bronson in una scena del film
Titolo originale Raid on Entebbe
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1977
Durata 150 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, storico, azione
Regia Irvin Kershner
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

I leoni della guerra è un film del 1977 diretto dal regista Irvin Kershner che prende spunto dall'Operazione Entebbe avvenuta all'aeroporto della città ugandese tra il 3 e il 4 luglio 1976.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ispirato a fatti realmente accaduti. Il 27 giugno 1976, un gruppo di terroristi palestinesi dirotta un volo partito da Tel Aviv per Parigi e lo fa atterrare a Entebbe, in Uganda. Parte dei passeggeri vengono liberati, perché i palestinesi vogliono trattenere prigionieri solo quelli israeliani o ebrei, un centinaio, minacciandoli di morte. Il pilota francese e l'equipaggio coraggiosamente rifiutano di essere liberati e scelgono di rimanere anch'essi fra gli ostaggi. Nel film viene descritto lo spettacolare intervento risolutivo di una squadra speciale dell'esercito israeliano, comandato nella drammatica realtà dal fratello dell'attuale Primo ministro israeliano Benjamin Nethanyau, il Tenente Colonnello Jonathan (Yoni) Netahanyau Z.L. unico israeliano caduto durante l'azione. Le forze speciali israeliane arrivarono di notte nell'aeroporto africano, scaricarono da un aereo una Mercedes con cui le teste di cuoio si avvicinarono all'edificio dove erano asserragliati i dirottatori. Li fecero abboccare fingendo una visita improvvisa di Idi Amin Dada (l'allora Presidente Ugandese). Penetrarono nell'edificio e in una violenta sparatoria uccisero tutti i terroristi, liberando finalmente gli ostaggi dopo momenti di terrore.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema