Eddie Constantine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eddie Constantine nel 1972

Eddie Constantine, nato Israël Constantine[1][2] (Los Angeles, 29 ottobre 1917Wiesbaden, 25 febbraio 1993), è stato un attore e cantante statunitense naturalizzato francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Constantine nacque a Los Angeles, in California, il 29 ottobre del 1917 da padre russo e da madre polacca, ambedue di origine ebraica. Dopo aver esordito negli Stati Uniti d'America come cantante di musica leggera e aver tentato di intraprendere la carriera cinematografica ad Hollywood, emigrò in Francia dove negli anni cinquanta divenne famoso grazie al personaggio dell'agente segreto Lemmy Caution in FBI divisione criminale (1953), adattamento di una serie noir di Peter Cheyney, ruolo che interpretò in numerosi film. La sua mimica caratteristica e il suo accento americano gli fecero guadagnare la simpatia del pubblico di molti paesi d'Europa. Nel frattempo continuò a incidere canzoni di successo.

Si specializzò nel cinema d'azione di serie B, dal tono leggero e con un'immancabile vena di ironia. Negli anni si divise tra il cinema (che non prese mai troppo sul serio) e la sua scuderia di cavalli da corsa.

Quando il suo successo in Francia cominciò ad appannarsi, si trasferì in Germania, dove lavorò con Rainer Werner Fassbinder in Attenzione alla puttana santa (1970). Non fu questa la sua unica esperienza di cinema d'autore, dato che già nel 1965 era stato il protagonista di Agente Lemmy Caution: missione Alphaville di Jean-Luc Godard; nel 1979 recitò ne La terza generazione, ancora di Fassbinder, e nel 1991 prese parte ad Europa di Lars von Trier.

Morì per un attacco cardiaco il 25 febbraio 1993.

Nel 1975 pubblicò un romanzo intitolato "Le Proprietaire".

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michel Azzopardi, Le temps des vamps: 1915-1965, L'Harmattan, 1997, ISBN 978-2-7384-4866-8.
  2. ^ Mark McKinney, History and politics in French language comics and graphic novels, University Press of Mississippi, 2008, ISBN 978-1-60473-004-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7388646 · ISNI (EN0000 0001 2098 886X · LCCN (ENn85264461 · GND (DE118808893 · BNF (FRcb11897555w (data) · NDL (ENJA00436501 · WorldCat Identities (ENn85-264461