Cleo dalle 5 alle 7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cleo dalle 5 alle 7
Titolo originaleCléo de 5 à 7
Paese di produzioneFrancia, Italia
Anno1962
Durata90 min
Dati tecniciB/N e a colori
Generedrammatico
RegiaAgnès Varda
SoggettoAgnès Varda
SceneggiaturaAgnès Varda
FotografiaPaul Bonis, Alain Levent, Jean Rabier
MontaggioPascale Laverrière, Janine Verneau
MusicheMichel Legrand
ScenografiaJean-François Adam, Bernard Evein
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Cleo dalle 5 alle 7 (Cléo de 5 à 7) è un film del 1962 diretto da Agnès Varda.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cléo è una giovane cantante, di moderato successo, che si aggira per Parigi mentre attende i risultati di un importante esame medico.

Il film cattura le due ore che la separano dall'appuntamento con il dottore previsto per le 7. In questo lasso di tempo Cleo incontra, amici e sconosciuti, entrando ed uscendo da appartamenti e negozi, muovendosi tra le strade affollate di Parigi, a piedi, su taxi e tram; in un susseguirsi di conversazioni e riflessioni personali sul senso della vita.

La preoccupazione per l'esito degli esami medici, innesca una serie di pensieri che mettono in discussione le sue scelte professionali ed individuali, fino a farla cadere in un profondo stato di solitudine ed impotenza

Uno degli incontri sarà per lei particolarmente decisivo: mentre è sola nel parco di Montsouris incontra un soldato in partenza per L'Algeria con il quale si intratterrà in conversazioni profonde, prima nello stesso parco, poi su un tram ed infine all' ospedale dove incontrerà il dottore, che le fornirà i risultati delle analisi, che non saranno drammatici;anzi,le ricorderà di averglielo già accennato.

Struttura del film[modifica | modifica wikitesto]

Il film è strutturato in una serie di capitoli in una sequenza lineare. In Cleo dalle 5 alle 7 infatti, il tempo filmico corrisponde al tempo reale, catturando gli incontri e le azioni della protagonista nei novanta minuti che separano le 5:20 dalle 7, minuti corrispondenti alla durata del film.

Ogni capitolo è segnalato da un titolo che indica i protagonisti e la sua durata nell'arco temporale del film.

Il film può essere diviso in due parti, come suggerito dalla stessa Varda. Una prima parte passiva, in cui conosciamo Cleo attraverso i co-protagonisti e la loro interazione con il personaggio principale, Cleo li segue e li asseconda senza mai emergere in maniera indipendente. Negli ultimi 45 minuti invece, Cleo assume autonomia ed il film comincia ad avere un carattere più soggettivo ed intimista.

Uno dei punti di svolta del film è l'interpretazione, in una delle scene, della canzone "Le cri dell' amour" , una canzone nettamente diversa da quelle accennate nelle scene precedenti e che segna una maggiore presa di coscienza per Cleo[1]. Anche i metodi di ripresa di questa scena sono particolari, con una lenta transizione che si concentra sul volto della protagonista, capace di trasformare il salotto in cui ambientata la scena in uno sfondo completamente nero.

L'uso del voice-over è utilizzato per far emergere le parti più' introspettive in contrasto con il carattere documentaristico del film.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  1. Gli orologi presenti nelle scene indicano tutti esattamente le ore ed i minuti in cui avvengono i fatti, in completa armonia con il tempo filmico[2]
  2. È presente un cameo filmico: Cleo si reca a trovare il fidanzato di un'amica proiezionista cinematografico, in questa occasione assistono alla proiezione di un corto muto il cui stesso protagonista è Jean-Luc Godard insieme ad Anna Karina, entrambi illustri esponenti della Nouvelle Vague di cui anche Varda fa parte.
  3. Il film e' girato completamente in bianco e nero ad eccezione dei titoli di apertura che sono a colori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Campana, Musica e film - Cleo dalle 5 alle 7, su LaScimmiaPensa.com, 21 maggio 2018. URL consultato il 1º aprile 2020.
  2. ^ Dalla recensione di Francesco Carabelli sul sito Storia dei Film

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema