Harold J. Stone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Harold J. Stone, nome d'arte di Harold Hochstein (New York City, 3 marzo 1913Woodland Hills, 18 novembre 2005), è stato un attore teatrale e attore cinematografico statunitense, attivo in cinema, teatro e televisione soprattutto negli anni quaranta e anni cinquanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia di religione ebraica, fu figlio d'arte. Il padre Jacob Hochstein, come pure suo nonno, furono attori conosciuti nell'ambiente del teatro di lingua yiddish di New York. Fece il suo debutto sul palcoscenico all'età di sei anni, recitando assieme al padre (in onore del quale avrebbe poi aggiunto la J. al suo nome d'arte Stone). Diplomatosi alla high school, studiò poi alla New York University e alla University of Buffalo Medical School, dove prese poi il suo bachelor.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Stone iniziò la carriera vera e propria di attore teatrale a Broadway nel 1939, partecipando a cinque produzioni differenti nei successivi sei anni, inclusa la pièce One Touch of Venus. A queste partecipazioni fece seguito il suo debutto cinematografico, al fianco di Alan Ladd, nel film noir The Blue Dahlia (1946).

Da allora interpretò piccoli ma memorabili ruoli da comprimario. Sebbene costretto in ruoli secondari, divenne un volto familiare al grande pubblico soprattutto per le sue interpretazioni televisive fra gli anni cinquanta e gli anni ottanta e le partecipazioni come guest star a centocinquanta fra serie televisive e show condotti da celebri colleghi: fra gli altri, I Spy, The Barbara Stanwyck Show, Griff, The Untouchables, Kojak, Ai confini della realtà, Get Smart, Il virginiano, Mannix, Charlie's Angels.

Nella stagione 1961-1962 apparve tre volte nella serie della ABC Target: The Corruptors!, prodotta da Stephen McNally. Nel 1963 ottenne la nomination al Golden Globe per il miglior attore non protagonista per il film Sessualità. Nello stesso anno, assieme a Marsha Hunt recitò nella serie drammatica di ambientazione medica Breaking Point, la cui sceneggiatura di un episodio ebbe una nomination per l'Emmy Award. Lo stesso Stone fu candidato agli Emmy del 1964 come attore protagonista in un episodio della serie The Nurses.

Negli anni sessanta e negli anni settanta continuò a lavorare in televisione, tornando tuttavia a recitare in teatro in diverse produzioni di Broadway e off-Broadway (tra cui Ernest in Love Charley's Aunt).

È stato sposato due volte: con la prima moglie, Joan, fino alla morte di lei avvenuta nel 1960; e con la seconda, Miriam, sposata nello stesso anno e a cui rimase legato fino alla sua morte.

Ha avuto tre figli, due dalla prima moglie e uno dalla seconda.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN42026747 · ISNI (EN0000 0001 1628 7390 · LCCN (ENno92028185 · GND (DE1061849155 · BNF (FRcb13900097b (data)