Gran Teatro Geox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gran Teatro Geox
Gran Teatro Geox.jpg
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàPadova
IndirizzoVia Tassinari 1
Dati tecnici
TipoArco-struttura autoportante
Realizzazione
Costruzione2009
Sito ufficiale

Il Gran Teatro Geox è uno spazio coperto di Padova dedicato a spettacoli dal vivo[1]. All'esterno del Gran Teatro è stato allestita nel 2017 l'Arena Live, una struttura all'aperto che in estate ospita a sua volta eventi dal vivo[2].

Costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Inaugurato il 7 novembre 2009 con il concerto dei Porcupine Tree, il Gran Teatro è stato progettato e costruito dalla società padovana Zed! Entertainment’s World[3]. Si tratta di un arco-struttura autoportante, senza ingombri interni.

Il 15 ottobre 2010 la struttura viene ribattezzata Gran Teatro Geox. Il teatro è dotato di un palcoscenico di 26 metri, con oltre 2500 posti seduti[4], tutti frontali, con platea e tribuna digradanti. In occasione di grandi eventi, con il parterre in piedi, la capienza è superiore.

Nell'autunno del 2013, a seguito di una serie di interventi strutturali, è stato aperto il nuovo Geox Live Club, sala che si trova all'interno del teatro destinata ad accogliere sia eventi acustici o che necessitano di uno spazio più raccolto, sia concerti come quelli de I Cani, Brunori Sas, Hardcore Superstar e Le luci della centrale elettrica.

Nel 2016 viene inaugurato il format Live Dinner con un nuovo allestimento e grandi tavoli rotondi, una tipologia di evento già in voga negli Stati Uniti. Nel febbraio dello stesso anno, la struttura raggiunge il traguardo di 500 eventi organizzati[5].

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Con i suoi 4800 m² (100 metri per 48)[6], il Gran Teatro Geox è uno dei più grandi spazi dedicati allo spettacolo dal vivo in Italia ed Europa[1].

Eventi[modifica | modifica wikitesto]

Musica[modifica | modifica wikitesto]

David Crosby in concerto al Gran Teatro Geox nel 2015

Tra i più famosi musicisti che si sono esibiti al Gran Teatro Geox vi sono il premio Nobel Bob Dylan, Kylie Minogue, Paolo Conte, Ligabue, Beady Eye, Noemi, Crosby, Stills & Nash, Roger Daltrey, Wilco, Elisa, Emma Marrone, Litfiba, Alice Cooper, Anastacia, James Taylor, Megadeth, Slayer, Korn, Slash, Kasabian, Marilyn Manson, Esperanza Spalding, Giovanni Allevi, Dave Matthews e Tim Reynolds, i Massive Attack, Ryūichi Sakamoto, Pooh, Imagine Dragons, Yes, Ian Anderson, Queen + Adam Lambert, Salmo e molti altri. Umberto Tozzi ha registrato qui Ma che spettacolo, il primo DVD live della carriera, in occasione del suo concerto del 1º dicembre 2012[7]. A maggio 2014 Rita Pavone registra al Gran Teatro Geox un videoclip, durante il concerto di ritorno[8] sulle scene.

Il 2 febbraio 2016 il Gran Teatro Geox ha ospitato l'unica data italiana del tour degli Slipknot[9] e il concerto di Brian May e Kerry Ellis[10]. La stagione 2016 si concluse con le esibizioni di alcuni famosi artisti italiani (Gianna Nannini, Francesco De Gregori, Gigi D'Alessio, Alex Britti, Elio e le Storie Tese) e star internazionali (Marcus Miller in concerto con Enzo Avitabile, Elvis Costello, Yes nel tour[11] di Fragile & Drama). Nel numero di marzo 2017, il periodico inglese Audience ha dedicato, all'interno dell'approfondimento firmato da Dave Roberts sullo spettacolo e la musica live in Italia, uno speciale al Gran Teatro Geox: nell'intervista a Valeria Arzenton - socia fondatrice dell'azienda Zed![3] - vengono elencati i principali eventi realizzati nel corso degli anni di gestione.

Musical[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla musica, il Gran Teatro Geox ha ospitato anche musical, come Jesus Christ Superstar, Romeo e Giulietta - Ama e cambia il mondo, Cats e Flashdance, oltre a spettacoli di danza (Momix, Parson's dance, Trockadero, Eleonora Abbagnato, Balletto di San Pietroburgo). Nel 2016 si sono tenute due repliche del musical Rapunzel con Lorella Cuccarini.

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Si sono esibiti attori comici come Fiorello, Antonio Albanese, Giorgio Panariello, Corrado Guzzanti, Ale e Franz, Beppe Grillo, Enrico Brignano, Giuseppe Giacobazzi, Aldo Giovanni e Giacomo, Daniele Luttazzi. Il Gran Teatro Geox ha anche ospitato la notte di Capodanno 2012 il ritorno di Gianni Morandi, dopo 4 anni dall'ultima esibizione live[12][13][14]. All'inizio del 2016 Rosario Fiorello è tornato ad esibirsi a Padova il 5 e 6 febbraio, in concomitanza con il 500º show realizzato presso il teatro[15]. Per l'occasione anche l'area esterna è stata rinnovata con una nuova pavimentazione e l'allestimento di una fontana colorata. Il 14 maggio 2016[16] il Gran Teatro Geox è tappa del tour di Beppe Grillo, nel suo ritorno agli spettacoli dopo la parentesi attivista con il Movimento 5 Stelle. Cinque giorni dopo[17], Dario Fo sceglie il teatro di Padova per la messa in scena di Mistero buffo.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella al convegno nazionale del Cuamm del 2016

Eventi istituzionali[modifica | modifica wikitesto]

Il Gran Teatro Geox ospita annualmente la riunione di Confindustria del Veneto e eventi di carattere politico-istituzionale, come l'Assemblea Generale del settore metalmeccanico[18], e aziendali, come la convention di Mediolanum e della Banca del Padovano. Il 5 novembre 2016 si è tenuto il meeting annuale del Cuamm[19], alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Live Senza Barriere[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 aprile 2014 Arturo Brachetti, ospite in quei giorni in teatro, è stato il padrino del progetto "Live senza Barriere"[20] che prevede il servizio di bilinguismo simultaneo per le persone affette da handicap uditivi, parcheggi riservati, e postazioni adatte a vari tipi di handicap, oltre ad un servizio di ristorazione capace di rispettare le diverse abitudini alimentari.[21]

Area Outdoor[modifica | modifica wikitesto]

Anche all'esterno del Gran Teatro si tengono spettacoli dal vivo in uno spazio denominato Area Outdoor. In tale spazio è stato inaugurata nel 2017 la Live Arena, una struttura all'aperto dotata di palco, tribune e platea[2].

Irlanda in Festa[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2013 presso l'area spettacoli interna ed esterna al Gran Teatro Geox si tiene ogni anno la manifestazione Irlanda in Festa, evento in concomitanza con il St. Patrick's Day che celebra la musica, la cultura, il folklore e la gastronomia irlandese.

Streeat[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2015 l'area esterna ha ospitato la tappa padovana di Streeat FoodTruck Festival, la manifestazione itinerante dedicata al cibo internazionale servito su veicoli o strutture mobili.

Postepay Sound Padova[modifica | modifica wikitesto]

La Live Arena fu inaugurata nel 2017 con l'evento musicale Postepay Sound Padova che fino all'anno precedente si teneva nel piazzale antistante la Villa Contarini di Piazzola sul Brenta. Tra gli ospiti della prima edizione padovana vi sono stati David Guetta, 2Cellos, Il Volo, Benji & Fede e i Kasabian[22].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Articolo su La Voce di Venezia, su lavocedivenezia.it. URL consultato il 10 agosto 2015.
  2. ^ a b Postepay Sound nuova location, su zedlive.com. URL consultato il 23 settembre 2017.
  3. ^ a b Articolo su Libero Quotidiano, su liberoquotidiano.it. URL consultato il 14 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2011).
  4. ^ Capienza Gran Teatro Geox Archiviato il 25 febbraio 2014 in Internet Archive.
  5. ^ 500 e non sentirli, su zedlive.com.
  6. ^ Articolo su Il Sole 24 Ore, su ilsole24ore.com. URL consultato il 14 settembre 2012.
  7. ^ Umberto Tozzi, ‘io, quinto Beatle’: il nuovo album ‘Ma che spettacolo’, su rockol.it. URL consultato il 29 ottobre 2015.
  8. ^ Rita Pavone a Sanremo: il polverone inutile e perché la difendo, su optimagazine.com.
  9. ^ Slipknot in concerto il 2 febbraio a Padova, in Panorama.
  10. ^ Brian May e Kerry Ellis: Ci uniscono la musica e le lotte per gli animali, in Panorama.
  11. ^ Yes, uguali e diversi, ma sempre maestri del Prog, su www.ilgazzettino.it. URL consultato il 30 maggio 2016.
  12. ^ Articolo su "La Stampa" del 19 dicembre 2012, su lastampa.it. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  13. ^ Articolo su "Corriere della Sera" del 19 dicembre 2012, su corriere.it. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  14. ^ Articolo su La Repubblica" del 19 dicembre 2012, su repubblica.it. URL consultato il 3 gennaio 2013.
  15. ^ Fiorello con la mamma: 'È venuta per il Santo mica per vedere me', su mattinopadova, 5 febbraio 2016.
  16. ^ Michela Nicolussi Moro, Grillo infiamma Padova «Si farà esplodere il sindaco di Londra?», su Corriere del Veneto. URL consultato il 30 maggio 2016.
  17. ^ Caterina Barone, Dario Fo a Padova In scena «Mistero buffo», su Corriere del Veneto. URL consultato il 30 maggio 2016.
  18. ^ TG1 dell'11 dicembre 2012, su youtube.com. URL consultato il 9 gennaio 2013.
  19. ^ Meeting 2016 Cuamm, su mediciconlafrica.org.
  20. ^ Live senza barriere | Zed!, su www.zedlive.com. URL consultato il 27 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  21. ^ Articolo su Disabili.com
  22. ^ Postepay Sound, tutti i concerti dell'estate 2017 all'Arena Live di Padova, su mattinopadova.gelocal.it. URL consultato il 23 settembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]