Gentiobiosio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gentiobiosio
Gentiobiose skeletal.png
Nome IUPAC
6-O-β-D-glucopiranosil-D-glucopiranosio
Nomi alternativi
gentobiosio
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC12H22O11
Massa molecolare (u)342,30
Aspettosolido bianco cristallino
Numero CAS554-91-6
Numero EINECS209-074-0
PubChem441422
SMILES
C(C1C(C(C(C(O1)OCC2C(C(C(C(O2)O)O)O)O)O)O)O)O
Indicazioni di sicurezza

Il gentiobiosio è un disaccaride composto da due unità di D-glucosio condensate con un legame glicosidico (acetalico) 1β−6'. È un solido bianco cristallino solubile in acqua e a caldo in metanolo. Il gentiobiosio legato alla crocetina forma la crocina, sostanza responsabile della colorazione dello zafferano. In natura è presente anche nel miele dove rappresenta lo 0,4% degli oligosaccaridi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia