Eclissi solare del 21 agosto 1914

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eclissi solare del 21 agosto 1914
SE1914Aug21T.png
Mappa
TipoTotale
Gamma0.7655
Magnitudine1.0328
Coordinate eclissi massima54.5°N 27.1°E
Orari (UTC)
Eclissi massima12:34:27

L'eclissi solare del 21 agosto 1914 è un evento astronomico che ha avuto luogo il suddetto giorno attorno alle ore 12.34 UTC.[1] L'eclissi, di tipo totale, è stata visibile in alcune parti dell'Africa, dell'Europa (Norvegia, Russia e Svezia), dell'Asia (India, Iran, Iraq, Pakistan e Turchia), del Nord America (Canada) e della Groenlandia.[2]

La durata della fase massima dell'eclissi è stata di 2 minuti e 14 secondi; Il punto di massima totalità è avvenuto in Bielorussia tra Kuraniec e Vyazin e l'ombra lunare sulla superficie terrestre raggiunse una larghezza di 170 km.[3]

L'eclissi del 21 agosto 1914 divenne la seconda eclissi solare nel 1914 e la 32ª nel XX secolo. La precedente eclissi solare si è verificata il 25 febbraio 1914, la seguente il 14 febbraio 1915.

Osservazioni scientifiche[modifica | modifica wikitesto]

Eclissi correlate[modifica | modifica wikitesto]

Eclissi solari 1913 - 1917[modifica | modifica wikitesto]

Questa eclissi è un membro di una serie semestrale. Un'eclissi in una serie semestrale di eclissi solari si ripete approssimativamente ogni 177 giorni e 4 ore (un semestre) in nodi alternati dell'orbita della Luna.[4]

Ciclo di Saros 124[modifica | modifica wikitesto]

L'evento appartiene alla serie 124 del ciclo di Saros che per le eclissi solari si verifica nel nodo discendente della Luna, ripetendosi ogni 18 anni, 11 giorni, contenente 73 eventi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) SOLAR ECLIPSES: 1911 - 1920 da nasa.gov, su eclipse.gsfc.nasa.gov. URL consultato il 20 dicembre 2020.
  2. ^ (EN) TOTAL SOLAR ECLIPSE OF 1914 AUG 21, su eclipse.gsfc.nasa.gov.
  3. ^ Besselian Elements for the Total Solar Eclipse of 1914 Aug 21, su eclipse.gsfc.nasa.gov.
  4. ^ (EN) Solar- and Lunar-Eclipse Predictions from Antiquity to the Present, su webspace.science.uu.nl. URL consultato il 28 settembre 2020.
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare