Eclissi solare del 2 luglio 2019

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Coordinate: 17°22′42″S 108°58′48″W / 17.378333°S 108.98°W-17.378333; -108.98

Eclissi solare del 2 luglio 2019
SE2019Jul02T.png
TipoTotale
Gamma-0,6466
Magnitudine1,0459
Coordinate eclissi massima17°22'42"S, 108°58'48"W
Orari (UTC)
Eclissi massima19:24:08
6 gennaio 2019 ← → 26 dicembre 2019

L'eclissi solare del 2 luglio 2019 è un evento astronomico che è avvenuto il suddetto giorno attorno alle ore 19:24 UTC[1]. L'eclissi è stata totale nell'Oceano Pacifico meridionale a est della Nuova Zelanda, in Cile nella Regione di Coquimbo e in Argentina, con una durata massima di visibilità di 4 minuti e 32 secondi dall'Oceano Pacifico.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

L'eclissi è stata ben visibile dalle regioni di Coquimbo e di Atacama. In occasione dell'evento ci sono stati circa 300.000 turisti nella città di La Serena e un grande contributo è stato dato dall'ESO. Ha venduto, infatti, dei biglietti di $2000 per l'osservazione, svolta in particolare presso l'Osservatorio di La Silla, dove hanno dormito 200 persone, quando di solito sono meno di 50.[2][3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SOLAR ECLIPSES: 2011 - 2020 da nasa.gov, su eclipse.gsfc.nasa.gov.
  2. ^ (EN) Total solar eclipse: thousands in Chile and Argentina marvel at 'something supreme', su theguardian.com, 3 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Total solar eclipse hits South America, su bbc.com, 2 luglio 2019.
  4. ^ Arrivo a La Silla, là dove il Sole sta per sparire, su media.inaf.it, 2 luglio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare