Discussione:Partito Democratico (Italia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la pagina di discussione per discutere dei miglioramenti che riguardano la voce Partito Democratico (Italia)

Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Italian Parliament yellow.svgPolitica
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (settembre 2014).
BLievi problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Informazioni esaustive nella gran parte dei casi, ma alcuni aspetti non sono del tutto approfonditi o altri non sono direttamente attinenti. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
BLievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel settembre 2014
Crystal Clear action bookmark-crossed.svgPartito Democratico (Italia) non ha superato la valutazione per essere inserita in vetrina. La voce è stata sottoposta a una procedura di vaglio.
Consulta le varie procedure di valutazione per eventuali pareri e suggerimenti.
Crystal Clear action bookmark-crossed.svgla voce è stata proposta per una valutazione di qualità, ma questa è stata annullata. Vedi procedura
Crystal Clear app kghostview.pngla voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Archivio
Discussioni archiviate


Ideologia[modifica wikitesto]

Salve, dopo le dichiarazioni di oggi in Senato riguardo alla costituzionalizzazione del pareggio di bilancio, sarebbe doveroso inserire nel campo "ideologia" il neoliberismo e magari eliminare la socialdemocrazia. 31.188.229.26 (msg) 18:21, 17 apr 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Questa è una sua opinione personale, mentre su wikipedia servono fonti terze a sostegno di ciò.--Figiu (msg) 11:58, 18 apr 2012 (CEST)Reply[rispondi]
E quali sarebbero le fonti terze che ci dicono che si tratta di un partito riformista e socialdemocratico?--94.163.213.30 (msg) 16:26, 18 apr 2012 (CEST)Reply[rispondi]
Ad esempio questa.--Figiu (msg) 17:27, 14 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Buongiorno, il Partito Democratico ha degli esponenti sia cristiano democratici sia liberali, quindi perché non aggiungere, tra le ideologie, il cristianesimo democratico e il liberalismo sociale? Inoltre alcuni democratici, come Ermete Relacci, sono ecologisti, quindi l'ambientalismo é un'ideologia legata al PD.

Salve. A mio parere non ha senso per un partito appartenente al PSE mettere nella sezione Ideologie la Socialdemocrazia al 3° posto dopo il Cristianesimo sociale. Al di là dei giudizi di merito credo sia giusto metterla al 1° posto.

Per me tra le ideologie principali deve esserci il socialismo liberale Elpiano (msg) 18:18, 7 giu 2017 (CEST)Reply[rispondi]

Ideologia e correnti/matrimoni gay/collocazione europea[modifica wikitesto]

Propongo di dividere il paragrafo Ideologia e correnti in due:

  • Ideologia, comprendendo anche i paragrafi nozze gay e collocazione europea come sottoparagrafi;
  • Correnti.

In merito alle correnti, riformulerei l'elenco delle correnti e trovo molto interessanti le seguenti analisi: Linkiesta, Corriere e Il Sole 24 ore. --Whit&Black (msg) 13:22, 15 mag 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Pensate che andrebbe aggiornato il paragrafo "Correnti" con quanto scrive questo articolo di Europa, organo di stampa ufficiale del Partito Democratico? --JackShadow (msg) 16:26, 29 nov 2012 (CET)Reply[rispondi]

Sembra per lo più, un articolo sarcastico--Figiu (msg) 17:23, 29 nov 2012 (CET)Reply[rispondi]
È sarcastico nei toni di alcune considerazioni, ma credo che la divisione indicata sia sostanzialmente corretta al giorno d'oggi e quella indicata ora nella pagina di Wikipedia sia desueta. --JackShadow (msg) 02:50, 30 nov 2012 (CET)Reply[rispondi]

Disambiguazioni sul PD[modifica wikitesto]

È un po' che giace una richiesta di rinominare Categoria:Partito_Democratico_(Italia) in Categoria:Partito_Democratico uniformemente col nome di questa voce. Magari la cosa è già stata discussa, ma siamo davvero sicuri che in italiano l'uso prevalente di Partito democratico riguardi i democratici italiani? Non sarebbe meglio tenere come Partito Democratico la pagina di disambiguazione e chiamare questa pagina come Partito Democratico (Italia)?--Nickanc ♪♫@ 13:52, 8 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Secondo me è giusto lasciare così la voce (e quindi correggere le categorie), perché credo che nella lingua italiana "Partito Democratico" si usi in maniera nettamente prevalente per riferirsi al PD italiano. --BohemianRhapsody (msg) 03:55, 9 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]
Ormai ho spostato le cat Categoria:Partito Democratico e Categoria:Correnti del Partito Democratico, comunque bisogna uniformare le categorie alla voce, anche perché il titolo attuale è sicuramente il più noto al pubblico italofono. Restu20 17:06, 10 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Orfanizzazione Partito Democratico (Italia)[modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Aiuto:Redirect § Correggi solo i collegamenti a redirect inutili.

Secondo me in italiano si usa molto "PD", mentre per "Partito Democratico" avrei visto bene una disambigua visto che si sente usare spsso dai media anche per gli Stati Uniti. Anche nella Svizzera Italiana "Partito Democratico" è un ovvio riferimento a quello italiano? Questo per dire che c'erano anche alcune ragioni per non spostare la voce e che quindi di sicuro la cosa che non andava fatta era orfanizzare il redirect Partito Democratico (Italia). Questo genere di modifiche sono vietate ai bot e sono sconsigliate da fare anche a mano. Sono modifiche inutili e potenzialmente dannose. Anche perché domani qualcuno potrebbe argomentare che per evitare il localismo ci vuole tassativamente una disambigua in Partito Democratico... e magari potrebbe ottenere sufficiente consenso. A quel punto non solo ci sarebbero da rimettere tutti i link a posto, ma ci sarebbe da fare a mano. Esattamente i link disambiguati che problema creavano? -- Basilicofresco (msg) 08:47, 11 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Il tutto è partito dalla mia osservazione riguardo alle categorie che erano nella forma "... del Partito Democratico (Italia)", quindi non coerenti con la voce principale. Per questo ho inserito nelle cat il {{Categoria da rinominare}}, in seguito al quale Nickanc ha aperto la discussione qui sopra.
Ora, la discussione dovrebbe essere se usare "Partito Democratico" o "Partito Democratico (Italia)" (io più sopra ho argomentato brevemente il mio favore alla prima scelta). Ma se si decide di usare la prima forma, allora è del tutto corretto correggere i wikilink a "Partito Democratico (Italia)", poiché si tratta a quel punto di una disambiguazione inutile e quindi da evitare. Se un domani poi si decidesse di cambiare e di spostare tutto alla forma disambiguata, allora necessariamente sarebbero da correggere tutti i wikilink (e si potrebbe benissimo fare con un bot) quindi non vedo il problema. Infine, dopo l'orfanizzazione di questo redirect, ci potrebbe anche stare la sua eliminazione in C9, come sempre fatto per le disambigue inutili, e in modo anche da prevenirne il suo uso sbagliato. --BohemianRhapsody (msg) 11:49, 11 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]
Dopo un po' di tempo non ci sarebbe più la certezza che tutti i link a Partito Democratico si riferiscano al partito italiano esattamente come ogni disambigua "gettonata" accumula nel tempo sempre più link entranti errati: nessun problema insormontabile, ma ogni botolatore coscienzioso sarebbe costretto a verificare il contesto di ciascun wikilink. Il collegamento a Partito Democratico (Italia) a ben guardare non è errato, è solo preciso e mantenerli permette di preservare l'esatto significato a cui l'autore si voleva riferire. C'è poi la questione dei link entranti esterni a Wikipedia: su en.wiki è espressamente vietato cancellare in immediata redirect non recenti proprio per questo motivo. Su questo redirect vedo alcune migliaia di accessi al mese. Questo per far riflettere sulle cancellazioni dei redirect non errati. Ora, non sarà certo questa voce a creare chissà quale problema, ma il metodo è sbagliato. Non riesco poi a trovare né quiqui motivi per cui un simile redirect dovrebbe ricadere nel C9. NB. Per redirect errati come Partito Democratico (italia) o Partito Democratico (disambiguazione fuori standard) il discorso è ovviamente diverso. -- Basilicofresco (msg) 16:56, 11 ago 2012 (CEST)Reply[rispondi]

Voce Partito Democratico e motivi caduta Governo Prodi[modifica wikitesto]

mi è stato oscurato un arricchimento della voce riguardo le vicende relative alla caduta del governo Prodi II. La motivazione dell'oscuramento era la mancanza di fonti.. eccola qui la fonte: https://www.youtube.com/watch?v=1tr8QOO8k68&feature=fvsr direttamente le parole di Romano Prodi.. chiedo il ripristino del pezzo o ulteriori motivazioni..

Se porti youtube come fonte non è che risolvi, normalmente sono video in violazione di copyright. Impariamo a usare le fonti ufficiali quando ci sono: RAI --ValterVB (msg) 17:59, 28 ott 2012 (CET)Reply[rispondi]
ok scusa non sono molto esperto solo non so come recuperare la parte cancellata.. la devo riscrivere di nuovo?

Liberalismo sociale[modifica wikitesto]

Propongo di inserire fra le ideologie anche liberalismo sociale. La percentuale ottenuta da Renzi, come dicono molti osservatori, indica un appoggia all'ala che gli osservatori stessi chiamano "liberal". Se poi si analizzano le proposte, il programma di Matteo Renzi è da considerarsi socioliberale, dato che tra i suoi redattori ci sono socioliberali come Pietro Ichino e Tommaso Nannicini. Inoltre mi pare incoerente avere tra le correnti quella liberale e poi non inserire l'ideologia di riferimento nell'infobox, no? --MarkSnape (msg) 17:46, 4 gen 2013

Sono assolutamente d'accordo con te, però come per tutte le cose, qui su Wikipedia, c'è bisogno di fonti. Se trovi fonti che lo dicono, prego. --BohemianRhapsody (msg) 17:54, 4 gen 2013 (CET)Reply[rispondi]
Renzi e il suo programma non erano liberali (non socio-liberali). Detto ciò, il liberalismo di Renzi, pur essendo forte del 40% dei consensi degli elettori di centro-sinistra alle primarie, è molto minoritario nel partito, nei suoi quadri e negli eletti (anche la gran parte dei futuri eletti in quota Renzi non è liberale). In ogni caso, concordo con BohemianRapsody: possiamo discutere quanto vogliamo, ma senza fonti (terze) non si fa nulla. --Checco (msg) 12:58, 10 gen 2013 (CET)Reply[rispondi]

Il Partito Democratico nacque ufficialmente nel 1994, ma era un altro.[modifica wikitesto]

Vorrei che si sapesse che il Partito Democratico, con simbolo un quadrifoglio ed un somarello scalciante e la dicitura PARTITO DEMOCRATICO, partecipò alle elezioni politiche del 1994. Detto simbolo fu depositato al Mininterno dal sottoscritto e da mio presidente Prof. Romeo Piacenti. Se ben ricordo fummo i secondi a depositarlo, appena aperte le isccrizioni nel primo giorno utile; fu regolarmente accettato ed alle elezioni di quell'anno, previo deposito delle regolamentari firme, partecipammo a quella competizione, certamente per il Senato, in Emilia e Romagna. Basta fare le opportune ricerche per averne conferma. Non ne sono certo, ma credo anche in altre regioni. La nostra ispirazione era filo-americana, dove colà rappresentava la sinistra, ma qui in Italia quella connotazione poteva ben rappresentare una seria destra, ovvero tutto il contrario di quella corrente. Un ricordo che mi porto sempre dietro, che comunque fotografa la realtà temporale della esistenza del "mio" Partito Democratco, è data dal fatto che nell'Ottobre del 1992, nel giorno del Columdus Day, dopo aver sfilato nella Quinta strada unitamente ad un gruppo di italo-americani aderenti ad un Circolo Culturali chiamato Alfieri del Vermont, nel pomeriggio dello stesso giorno fui invitato ad un rinfresco a casa dell'allora Sindaco di New York, il nero Dinkins (ne possiedo ancora una fotografia). A questo punto vorrei che figurasse la vera nascita del Partito Democratico e fosse ben chiaro che la nostra identità politica era opposta all'attuale, e certamente alla mia: e questo mi turba. Vorrei comunque sapere come è avvenuta questa trasformazione. In fede, Antonio Sarti Bologna--2.193.73.241 (msg) 22:17, 15 gen 2013 (CET)15 Gennaio 2013Reply[rispondi]

Grazie per il contributo, però quanto detto non mi sembra pertinente in questa discussione, visto che l'omonimia sembra essere l'unico legame tra tale partito e quello al quale è dedicata questa voce. Tra l'altro non è nemmeno l'unico omonimo, anche relativamente alla sola Italia, si veda Partito Democratico (disambigua). Va poi detto che che su Wikipedia vengono menzionati solo i partiti che soddisfano certi requisiti minimi. Qui alcuni criteri che, anche se solo in bozza, possono dare un'idea. Se questo partito ha avuto dimensioni e storia molto brevi è probabile che non sia considerato enciclopedico. --ArtAttack (msg) 13:35, 16 gen 2013 (CET)Reply[rispondi]

Correnti estinte o fuoriuscite dal PD[modifica wikitesto]

La parte sulle correnti è da rifare quasi totalmente. Ci sono correnti scomparse da qualche anno come i Teodem, dei quali è rimasto solo Luigi Bobba all'interno del PD (la quale tra l'altro aveva cambiato nome i PeR, ora associazione apartitica). Inizio a modificarle solo dopo che verrà indicato lo schema in cui inserirle. Creiamo un nuovo paragrafo "Correnti estinte e fuoriuscite"?? --Cucchiaroni (msg) 19:47, 21 mar 2013 (CET)Reply[rispondi]

Per me puoi anche semplicemente cancellare le correnti che non esistono più, a meno che qualcuna non sia importante anche per altre ragioni, come per esempio proprio i teodem. --Marcel Bergeret - (vuoi scrivermi?) 22:57, 21 mar 2013 (CET)Reply[rispondi]
Quindi creo un paragrafo apposito per le correnti uscite dal partito di una certa rilevanza (su tutte le correnti centriste di Rutelli e quella dei Teodem della Binetti)? --Cucchiaroni (msg) 16:32, 25 mar 2013 (CET)Reply[rispondi]
Concordo con Marcel: è molto utile avere un paragrafo con le ex-correnti. --Checco (msg) 11:04, 26 mar 2013 (CET)Reply[rispondi]
Credo che le vecchie correnti siano importanti almeno quanto le nuove quindi giusto creare un paragrafo. --Nrykko 11:25, 26 mar 2013 (CET)Reply[rispondi]

Per non creare confusione e appesantire troppo la pagina si potrebbe lasciare solo le correnti attuali sulla pagina del Partito Democratico e sviluppare sulla pagina "Correnti del Partito Democratico" l'argomento, descrivendo meglio le correnti in vita e quelle estinte. Ci sarebbe anche da valutare se tenere in vita qualche pagina dedicata a Liste elettorali per le Elezioni primarie. Si potrebbero implementare i dati su queste liste sulle pagine delle Primarie ed eliminarle definitavemente --Cucchiaroni (msg) 20:12, 15 set 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Secondo me creare un paragrafo per le correnti esitinte o fuoriuscite non genererebbe confusione, correggerebbe alcuni errori, informerebbe gli utenti dello scioglimento delle suddette correnti, senza doverle eliminare del tutto. Titetutetati (msg) 11:36, 30 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

Spiegazione[modifica wikitesto]

Come richiesto da Ignlig do spiegazioni della mia modifica del 17 Aprile: le informazioni precedentemente contenute nell'introduzione, presenti nel corpo della voce, erano in sostanza un sunto della storia del PD. Ora: essendo ormai il PD un soggetto compiuto non è più necessario descriverne lo stato di avanzamento della formazione nel paragrafo introduttivo, mentre occorre un'introduzione con informazioni generali come per il [[Partito Popolare (Spagna)] o il Partito Socialista (Francia). --Furbozio (msg) 23:53, 22 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Non rimuovere ancora il testo in questione, per favore, aspetta che qui si sia sviluppata una discussione e raggiunto il consenso prima di intervenire ancora nella voce.--l'etrusco (msg) 00:28, 23 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Pardon, ho annullato la modifica di Ignlig senza pensarci, era mezzanotte. --Furbozio (msg) 18:37, 23 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

L'Unità[modifica wikitesto]

L'Unità è una testata del PD: come è spiegato anche nel paragrafo su stampa e comunicazione è definita come tale in diversi documenti ufficiali del Partito, per esempio nel commento del tesoriere Misiani al bilancio 2011, consultabile come tutti gli altri sul sito internet del PD. Sullo stesso sito sono comunque disponibili altri documenti che confermano il riconoscimento de L'Unità come quotidiano di riferimento del PD al pari di Europa. Tra l'altro un altro di detti bilanci programmava un ingresso del Partito nel capitale sociale della Nuova iniziativa editoriale editrice de L'Unità, rendendo più esplicita l'appartenenza del giornale al PD. Infine ogni giorno l'Unità stampa tra le informazioni editoriali "in ottemperanza al decreto Bersani del 2006 n° eccetera eccetera l'Unità è organo del Democratici di Sinistra DS" di cui il PD è erede legale. --Furbozio (msg) 00:02, 23 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

puoi linkare qualche documento? --ignis scrivimi qui 18:40, 23 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Certo, scusa il ritardo ma mi ero proprio scordato: http://www.partitodemocratico.it/doc/246065/il-primo-bilancio-sociale-del-pd.htm?t=/trasparenza2012/documenti/dettaglio.htm (vedi in particolare p. 31 che) è il bilancio sociale e definisce L'Unità ed Europa "quotidiai del PD", poi http://www.partitodemocratico.it/doc/239052/bilancio2011 che è il bilancio 2011 che a pagina 14 cita gli interventi nella Nuova iniziativa editoriale. Poi http://edicoladigitale.unita.it/unita/books/130110unita/#/20/ con la frase che ho citato sopra.--Furbozio (msg) 23:22, 26 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Presidente della Repubblica membro onorario?[modifica wikitesto]

dov'è la fonte che l'attuale Presidente della Repubblica, Napolitano, sia il membro onorario del PD? --SurdusVII (msg) 10:36, 30 apr 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Giusto, non mi pare che il PD preveda lo status di membro onorario in generale, tantomeno Napolitano! Pareri? --Furbozio (msg) 17:27, 16 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
Nella Treccani (link) si dice che Ciampi è membro onorario del PD dal 2009. Non trovo però altri cenni a questo status/carica, né fonti che ne parlino in relazione alle altre tre persone elencate (Napolitano, Prodi, Amato). --BohemianRhapsody (msg) 17:51, 16 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Allora: nessun documento del PD che io sia riuscito a trovare in rete e non cita i "membro onorari". Un dirigente locale del Partito, interpellato in merito, replica sdegnato che no, non esiste lo status di membro onorario: non è ammessa l'"onorarietà" dell'iscrizione al Partito, che consiste invece in partecipazione attiva e non è un riconoscimento al merito ecc. ecc. Ora, questo CHIARAMENTE non è una fonte ma non trovo necessario trovare fonti sull'inesistenza di qualcosa, quanto semmai il contrario. Su Ciampi non saprei cosa replicare alla sacra Treccani (che in questo caso secondo me ha preso un granchio) ma osservo che il presidente emerito siede tra i banchi del gruppo misto al Senato. Se non ci sono obiezioni procederò alla cancellazione della sezione. --Furbozio posta 22:55, 13 set 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Colore del Partito Democratico[modifica wikitesto]

Ciao, volevo far notare che non và bene lasciare il rosso come colore dei seggi parlamentari nella voce del PD. Non và bene perchè il rosso è il colore del vecchio Partito Comunista Italiano e và utilizzato solo per i partiti a vocazione nettamente comunista, che al giorno d'oggi sono il Partito della Rifondazione Comunista, il Partito dei Comunisti Italiani e Sinistra Ecologia e Libertà. Non và affatto bene invece per il Partito Democratico, che non appartiene più a un'ideologia nettamente comunista, ma abbraccia una sinistra molto più moderata che comprende un insieme di correnti che provengono da processi di trasformazione dei vecchi partiti (Democrazia Cristiana, Partito Socialista Italiano e Partito Comunista Italiano) passando per fasi intermedie con partiti di transizione fra i vecchi partiti ed il PD attuale (Democrazia e Libertà - La Margherita e Democratici di Sinistra). Infatti nelle voci Elezioni politiche italiane del 2008 ed Elezioni politiche italiane del 2013 il colore utilizzato per i seggi e per la mappa sottostante è l'arancione, che indica appunto una sinistra moderata e non più estremista. Così come del resto il Popolo della Libertà è identificato con un blu chiaro e non con un blu scuro o con il nero, proprio per lo stesso motivo, e cioè che anche il centro destra odierno è molto più moderato che non come ai tempi del vecchio Movimento Sociale Italiano. 79.45.159.30 (msg) 09:50, 7 mag 2013 (CET)Reply[rispondi]

Del colore del PD si è già discusso, è oggettivo che dalla segreteria di Bersani (e in realtà già da quella di Franceschini) in poi il colore prevalente in tutte le rappresentazioni grafiche che riguardano il PD (tessere, manifesti, volantini, scenografie di comizi ecc.) è stato il rosso, come d'altronde lo era stato anche per il PSI e perfino per il PSDI, certamente non estremista come non sono nemmeno la SPD in Germania o il PSOE in Spagna. Per concludere usare l'arancione comporterebbe confusioni con De Magistris. --Furbozio (msg) 15:49, 14 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
Concordo con Furbozio e aggiungo che in Italia il rosso è storicamente usato da tutti i partiti di sinistra e centro-sinistra. Oltre al PCI, al PSI e al PSDI che già nel nome richiamavano la tradizione della sinistra, anche partiti come il Partito Repubblicano e il Partito Radicale adottavano il colore rosso.
L'uso dell'arancione in ITalia, poi, è quantomeno trasversale. E' stato utilizzato da Rivoluzione Civile e dall'UDEUR, passando per De Magistris. All'estero, invece, è solitamente il colore del Centro (Francia) o di partiti di Centro-Destra (Germania), se non addirittura di Destra (Olanda e Nord-Irlanda). Quindi direi che l'arancione non è assolutamente il colore che indica la "Sinistra Moderata". --Cucchiaroni (msg) 14:50, 15 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
Avviso che nella discussione del progetto politica (http://it.wikipedia.org/wiki/Discussioni_progetto:Politica) è stato detto che il template del PD è color arancione e non rosso, dunque è corretto lasciare il colore arancione. Lo si cambia solo se gli utenti del progetto politica lo decidono a maggioranza. grazie 82.56.73.95 (msg) 10:15, 16 mag 2013 (CET)Reply[rispondi]
Va bene ma secondo me l'arancione non ha più senso. Fu scelto di assegnare l'arancione al PD quando questo si pensava divenisse il colore ufficiale del partito; cosa poi non verificatasi! Io farei votare gli utenti per cambiare una volta per tutte il colore del template PD! --Cucchiaroni (msg) 18:09, 16 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Puoi dire tutto quello che vuoi, però una decisione cosi importante come quella di cambiare il colore del template la deve prendere il Progetto Politica, e solamente dopo che gli utenti che partecipano a quel progetto lo abbiamo deciso ampiamente. Non possiamo non rispettare i progetti e le linee guida e non possiamo decidere singolarmente cose di questo tipo. per adesso il colore resta quello del template. 95.245.135.169 (msg) 20:26, 16 mag 2013 (CET)Reply[rispondi]

Il colore esatto (che è quello del template) è questo: EC5800. E' un arancione scuro ed è il colore più adatto, una via di mezzo fra il rosso e l'arancione normale.79.6.113.53 (msg) 19:39, 18 mag 2013 (CET)Reply[rispondi]

Porterò la discussione sul Portale Politica e vediamo cosa ne esce fuori. Non credo che mettere gradazioni schiarite del rosso sia una cosa sensata in una enciclopedia. Ma potremmo andare avanti per mesi senza raggiungere una visione comune tra noi. I colori ufficiali sono il rosso e il verde accompagnati dal bianco; il colore rosso da qualche anno è quello usato nel materiale del Partito come predominante; l'arancione (che all'estero indica tutt'altra roba) in Italia lo adottano partiti molto più a sinistra del PD (Riv. Civile, Mov. Arancione, ecc) così come più centristi (IDV, CD). Vediamo sul Portale cosa si dice. --151.16.186.15 (msg) 20:32, 23 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
Come detto anche nella discussione del progetto politica (sul colore dei partiti), il metro di misura ideale (che è quello utilizzato dagli utenti che hanno creato le cartine nelle voci delle elezioni), è quello dell'ideologia e della collocazione nell'area politica. Non si può pretendere di utilizzare come metro i colori di bandiere, tessere, volantini ecc... E l'area di riferimento delle ideologie e della collocazione politica del PD fà capo al colore arancione. 87.8.43.117 (msg) 11:01, 1 lug 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Segretario o facente funzione[modifica wikitesto]

Guglielmo Epifani non è il "facente funzione" di segretario del Partito democratico come erroneamente si legge nell'omonima pagina. Non ha alcuna rilevanza il fatto che non sia stato eletto alle primarie. Pertanto "è" il segretario del Partito democratico. Pregasi correggere didascalia.--79.54.203.58 (msg) 16:41, 11 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

Paragrafo introduttivo[modifica wikitesto]

Buongiorno, trovo del tutto assurdo il paragrafo introduttivo della voce, come avevo già fatto notare in una discussione qui sopra che è poi andata spegnendosi. Praticamente si fa un riassuntino della storia del PD e un elenco dei partiti che vi sono confluiti. Ora: le voci sui partiti politici (PSOE,Partito Socialista (Francia)), hanno come molte altre un sottoparagrafo denominato "origini" (o più paragrafi comunque contenenti informazioni sulle origini del partito o del'ente) che contiene tutte queste informazioni. Una struttura del genere c'è anche qui, ma le informazioni sono ripetute nel paragrafo introdutivo diviene così mastodontico e illeggibile. Propongo quindi di ridurre il paragrafo così:

Il Partito Democratico (PD) è un partito politico italiano di centro-sinistra fondato il 14 ottobre 2007.
Secondo il Manifesto dei Valori, approvato dal partito il 16 febbraio 2008, «il Partito Democratico intende contribuire a costruire e consolidare, in Europa e nel mondo, un ampio campo riformista, europeista e di centro-sinistra, operando in un rapporto organico con le principali forze socialiste, democratiche e progressiste e promuovendone l'azione comune»[1].
Il PD è il maggior partito italiano per numero di voti (dato riferito alle Politiche 2013) e prima forza politica del centro-sinistra. Il 29 luglio 2009, al termine della fase di tesseramento in vista del congresso, il partito annuncia 820.607 iscritti[2] risultando essere il secondo partito europeo per numero di iscritti seguito dalla CDU tedesca[3] e dal PP spagnolo[4].
A livello europeo il PD ha intrapreso un rapporto di stretta collaborazione, senza però aderirvi ufficialmente, con il Partito del Socialismo Europeo, con il quale ha formato il gruppo parlamentare dell'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici.
  1. ^ Sito ufficiale, su partitodemocratico.it.
  2. ^ 820.607 democratici, in Sito ufficiale Partito Democratico. URL consultato il 9 novembre 2009.
  3. ^ 530.755 (2008)
  4. ^ 707.000 (2008)
  5. --Furbozio (msg) 15:50, 14 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Concordo perfettamente.--Figiu (msg) 17:24, 14 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    Condivido. Non ha senso tutto quel preambolo storico iniziale. Forse si può aggiungere qualcosa al paragrafo introdutivo creato da Furbozio, ma comunque condivido il fatto che quello esistente vada modificato e snellito. --Cucchiaroni (msg) 23:01, 15 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Ok, ho apportato le modifiche sincerandomi che tutte le parti che ho tolto contenessero informazioni presenti poi nel corpo della voce. A questo punto apro una nuova discussione per un altro problema di cui mi sono accorto. --151.67.18.226 (msg) 17:18, 16 mag 2013 (CEST) Pardon, m'ero scordato di accedere, 151.67.18.226 sono io. --Furbozio (msg) 17:20, 16 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Tempi verbali[modifica wikitesto]

    Allora, mi pare che ci sia un po' di confusione nella sezione storia della voce per quanto riguarda i tempi verbali: io direi che il passato remoto fino al 2012 va sempre bene, poi ho alcuni dubbi...Idee? --Furbozio (msg) 17:23, 16 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    colore rosso[modifica wikitesto]

    mi piace il colore e si addice giustamente invece dell'arancione che non ha nulla con il comunismo e il socialismo. --SurdusVII (msg) 19:25, 18 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Ossignore, ci sono ventitrè righe di discussione su 'sta cosa poco più in alto!--Furbozio (msg) 18:08, 23 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    Vero e interessante, ma obiettivamente l'arancione è puramente arbitrario. Anch'io sono per il rosso. --Checco (msg) 12:19, 24 mag 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    Come detto anche nella discussione del progetto politica (sul colore dei partiti), il metro di misura ideale (che è quello utilizzato dagli utenti che hanno creato le cartine nelle voci delle elezioni), è quello dell'ideologia e della collocazione nell'area politica. Non si può pretendere di utilizzare come metro i colori di bandiere, tessere, volantini ecc... E l'area di riferimento delle ideologie e della collocazione politica del PD fà capo al colore arancione. 87.8.43.117 (msg) 11:01, 1 lug 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Bilancio[modifica wikitesto]

    È possibile fare un piccolo accenno al bilancio economico del partito? --Horcrux92 15:47, 17 giu 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    penso che in Wikipedia non sia enciclopedico postare il bilancio economico. --SurdusVII (msg) 11:31, 18 giu 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    E perché no? Per le aziende si fa. --Horcrux92 17:40, 18 giu 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    vediamo gli altri wikipediani cosa dicono. --SurdusVII (msg) 12:28, 19 giu 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    Ok, ma intanto puoi motivare la tua opinione, s'il vous plaît? --Horcrux92 12:59, 20 giu 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    [ Rientro] Nelle aziende tale affermazione si mette generalmente solo nell'infobox. Non trovo utile un'informazione del genere per associazioni o partiti, dato che generalmente non producono beni e quindi non valutabili per quanto ricchi. Questa è la mia opinione. Wikipedia è un'enciclopedia, non è uno strumento per rendere trasparenti partiti e associazioni. Sempre IMHO. --★ → Airon 90 18:22, 8 lug 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Sezione Espulsioni[modifica wikitesto]

    Cosa fare? A me pare una RO molto di parte, dato che si trattano di casi non enciclopedici. Io lo toglierei in toto, ma voglio sapere cosa ne pensate voi. Cosa ne dite? --★ → Airon 90 18:17, 8 lug 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    D'accordo completamente con te. Tutti i casi citati sono palesemente non enciclopedici, nessuno mi sembra neanche minimamente rilevante; nella maggior parte si tratta di casi ovvi (cioè candidati in altre liste avversarie del Pd), in alcuni casi invece si tratta di palesi errori o incomprensioni: per esempio, il citato caso di Piacenza non ha visto un'espulsione dal partito, ma semplicemente una rimozione dalla segreteria provinciale. Eliminare sicuramente tutta la sezione. --BohemianRhapsody (msg) 22:43, 8 lug 2013 (CEST)Reply[rispondi]
    Concordo; non rilevanti. --Gac 18:38, 7 ago 2013 (CEST)Reply[rispondi]

    Renzi segretario[modifica wikitesto]

    Perché non è stato sostituita la voce Guglielmo Epifani come segretario del PD da Matteo Renzi? --Sonny1998 (msg) 18:00, 9 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Il sito del Partito Domocratico dice che Epifani è segretario fino alla ratifica di Renzi da parte dell'assemblea del 15 dicembre. --Don Milescor (msg) 20:55, 10 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    La cosa sta diventando abbastanza ridicola. la pagina è cambiata cento volte in un giorno, tra segretari vecchi, nuovi due segretari e segretari in pectore. speriamo si risolva al più presto con la decisione della direzione pd del 15 - 12 cosi almeno qui si stabilizzano un po' le cose --LaticiferoLattice (msg) 22:07, 11 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Non fa parte del Partito Socialista Europeo, la tabella laterale dice una falsità[modifica wikitesto]

    La tabella dice che è membro del Partito del Socialismo europeo e riporta come fonte che il segretario temporaneo del partito Epifani si è mosso per organizzare un assemblea in Italia per questo partito. Questo non significa che il PD ne fa parte e quindi questa cosa andrebbe rimossa dalla tabella.

    Anche, nessuno usa il termine "cristianesimo sociale" né all'interno del partito, né all'esterno del partito, né in ambito accademico (ed infatti la fonte indicata non ha nulla di accademico). "Cattolicesimo democratico" invece andrebbe benissimo, è una formulazione consueta.

    Capisco che qualcuno (sia dentro il partito, sia un non-simpatizzante/avversario del paritto) voglia mettere la parola "sociale" e "socialismo" ovunque e dare così l'apparenza che il partito sia più a sinistra, questo può fare piacere ad alcuni ma anche dispiacere ad altri. Tuttavia, bisogna rappresentare le cose per quello che sono. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.2.118.40 (discussioni · contributi) 15:42, 13 dic 2013 (CET).Reply[rispondi]

    Attenendosi ai fatti, il PD è a livello europeo è nell'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici (vedi), quindi l'uso di una terminologia inerente il "socialismo" non è affatto fuori luogo. Sicuramente, il PD non fa parte del Partito del Socialismo Europeo (non è neanche riportato tra gli associati o tra gli osservatori), qundi quell'informazione l'ho corretta. Per il resto, qui si parla di «Social democracy» e «Christian left» . danyele 22:27, 15 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    Il Partito Democratico sta organizzando il Congresso 2014 del PSE a Roma, dove aderirà ad esso. Non ha e non avrà lo status di "osservatore". Motivo per cui la modifica che avevo apportato citando una fonte era giusta. Ora, per completezza, affiancherò un'altra fonte della Resp. Europa Mogherini della nuova Segreteria di Renzi uscita stamattina sui giornali dove conferma l'adesione a Marzo. Per quanto riguarda il termine cristiano-sociale invito la lettura dell'enciclopedia stessa. --Cucchiaroni (msg) 22:46, 15 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    «Aderirà»... vuol dire che, al momento, non l'ha fatto. Wikipedia non specula su eventi "futuri" che ancora non sono accaduti . danyele 22:58, 15 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    Non la reputo una speculazione in quanto l'evento è certo e temporalmente vicino. Peraltro il Partito Democratico si è comportato come un appartenente de facto in questi ultimi mesi con le primarie per la scelta di Martin Schultz. Se però reputi il tipo di modifica che ho apportato una speculazione sul futuro si può attendere l'1 marzo per apportare la modifica. --Cucchiaroni (msg) 23:41, 15 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Non ho detto che non si deve usare qualcosa inerente il "socialismo", ho detto che ci sono delle "storpiature" che dipingono il partito più rosso di quanto non lo sia. Continuo a non capire perché si possa pensare che il PD aderirà a quel partito europeo, la componente democratica cristiana e gli altri ex-Margherita non accetteranno mai di finire formalmente lì, questo è anche accennato nella pagina qui presente, ma io userò una fonte esterna. Datemi, se volete, una fonte che dica che almeno un autorevole esponente di questa componente del partito si è arreso a questa prospettiva, è allora mi convincerò.

    Sottolineando l'importanza di usare il termine più appropiato per evitare storpiature, anche manca una fonte autorevole che attesti l'uso di quell'altro termine, "Cristianesimo sociale", nei confronti dei cattolici democratici che sono nel PD. Idealmente dovrebbe essere uno storico della democrazia cristiana la fonte, ma non vorrei mettervi in difficoltà. Tutto tranne quel sito web anonimo in inglese con un elenco di partiti. Ribadisco che nessuno lo usa. Se chiedete a Rosy Bindi cosa si sente, lei non risponderà "cristiana sociale". Se poteste chiedere a Enzo Biagi o a Ezio Mauro cos'è l'altra parte fondamentale del partito, lui non scriverebbe "cristianesimo sociale". Vabbè, se diamo retta a Berlusconi dovremmo scrivere "comunismo" e "cattocomunisti", e in effetti se la voce fosse al 100% neutrale forse dovrebbe riportare anche qualcosa del genere all'interno e non sempliemente dichiarare, come se qualcuno non avesse niente da ridire (e questo discorso vale per tutti i partiti), che è un partito socialdemocratico e cattolico democratico. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.2.118.40 (discussioni · contributi) qualche ora dopo.

    Per quanto riguarda il PSE basta fare una veloce ricerca su google delle ultime dichiarazioni sul tema di Renzi e della sua Responsabile Europa, Mogherini. Danyele ha comunque già eliminato l'aggiunta in attesa del congresso di Roma nel marzo 2014. Se era una modifica che metteva in disaccordo ben venga la sospensione. Per quanto riguarda l'area di ispirazione cristiano-sociale, sui giornali la si trova indicata con varie etichette cattolico-democratica, popolare ecc. Essendo questa una enciclopedia penso che si debbano utilizzare definizioni corrette. L'area ex-DC nel PD viene affonda le sue radice in Cronache Sociali di Dossetti, La Pira, Lazzati ed in Politiche Sociali di Gronchi e del ramo sindacale: la cosiddetta "Sinistra DC" o "area sociale". Sono contrario a inserire nell'ideologia il cattocomunismo, anche se già all'epoca di Dossetti furono accusati di comunismo bianco o marxismo spurio. Stando alle definizioni la parte progressista del movimento cattolico in politica ha come definizione quella di cristiano-sociale in italia. Se poi vogliamo mettere un appunto sul fatto che in Italia l'ala cristiano-sociale viene definita anche Popolare, cattocomunista o cattolico-democratica lo si può fare nel paragrafo dedicato all'ideologia. --Cucchiaroni (msg) 12:52, 16 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Per quanto riguarda la faccenda PSE, vedremo cosa succederà. Riguardo all'espressione "cristianesimo sociale", ti è sfuggito che io non sto riferendomi solo ai giornali, li ho accennati i miei riferimenti, ogni dove questa espressione non è usata per riferirsi a loro, a partire dalle pubblicazioni di carattere accademico, perché da qui che si dovrebbe partire, facendo attenzione a non basarsi sulle proprie speculazioni o autocitandosi. In questo caso i giornali (a meno che non facciano copia e incolla da Wikipedia) usano le espressioni corrette, non come succede per le leggi elettorali, per fare un esempio, seppur l'espressione "mattarellum" ha un padre di rilievo, oppure quando si parla di "governatore" per i presidenti di regione. In pratica, solamente i detrattori possono parlare di "cattocomunismo", "cristianesimo di sinistra", o, come succede qui su Wikipedia, "cristianesimo sociale". Se si usa l'espressione "cristiano sociali" io vado a pensare ai primi sparuti fuori usciti della DC che sono finiti nel PDS e si chiamarò proprio "Cristiano sociali", non alla maggioranza del Partito Popolare che, seppur soffrendo la concorrenza ma ancora avendo un certo peso, nel 1996 deliberò l'alleanza col centro-sinistra, fece l'Ulivo e appoggiò il cattolico democratico Prodi alla guida del Governo. La "democrazia cristiana" o "cattolicesimo democratico" è un pensiero politico ispirato alla dottrina sociale della Chiesa. Punto, quella è la definizione. A mio parere, si dovrebbe scrivere lo stesso di quanto va detto per l'altra parte dei cattolici ex-DC, finiti ora nell'UDC, quindi "cattolicesimo democratico", sta poi al lettore capire come si concilia/adatta con il resto delle cose. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.2.118.40 (discussioni · contributi) 15:18, 17 dic 2013 (CET).Reply[rispondi]

    "Socialdemocrazia" e "cristianesimo sociale" vanno più che bene, mentre "cristianesimo democratico" [l'articolo andrebbe spostato, per maggiore correttezza, a democrazia cristiana (ideologia)] si riferisce a un'ideologia con cui il PD ha veramente poco a che fare: il fatto che molti piddini siano ex-DC non significa che essi siano ancora democristiani (la stessa DC conteneva di tutto e di più). --Checco (msg) 10:44, 20 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Parole che rappresentano solo la propria opinione personale, non c'è il minimo cenno a fonti autorevoli. "Cristianesimo sociale" sembra in pratica solo un modo per dire "cattocomunismo", ma siccome quest'ultimo forse non reggerebbe un giorno nell'enciclopedia, si è provato a usare questo termine più attenuato. Di certo il PD rompe in parte con la tradizione storica italiana della Democrazia Cristiana, ma in nessun modo, come invece fai tu, si può dire che non c'è una componente di cattolicesimo democratico nel partito; è parte fondante di esso e andrebbe chiamata col suo nome. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.2.118.40 (discussioni · contributi) 12:10, 24 dic 2013 (CET).Reply[rispondi]

    In realtà, è proprio il "cattolicesimo democratico" ad essere fuorviante. Al massimo si dovrebbe parlare di "cristianesimo democratico" o, meglio, "democrazia cristiana", ma non mi sembra che il PD abbia niente a che vedere con quell'ideologia, così come la Merkel e il PPE. --Checco (msg) 12:54, 20 gen 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Citare Wikipedia?[modifica wikitesto]

    Scusate ma, l'ultima riga della sezione Le primarie del 2013 e la vittoria di Renzi cita come fonte la voce di Wikipedia Primarie PD 2013 (che poi è sbagliata, quella giusta è questa) andando in contrasto con quanto scritto in questa linea guida; propongo quindi di eliminare quella nota o sostituirla con un'altra, magari dal sito del PD. Opinioni? --Betau (alea iacta est) 16:11, 16 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    ok --ignis scrivimi qui 16:14, 16 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    ✔ Fatto --Betau (alea iacta est) 16:29, 16 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Ideologia: manca Europeismo.[modifica wikitesto]

    Nella barra destra sono presenti 3 ideologie ma manca l'europeismo che è sicuramente una di loro come provato dal fatto che è presente nella sezione ideologia più in fondo, con le opportune fonti... Daed3 (msg) 00:40, 18 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]

    Sono contrario per due motivi: 1) l'europeismo non è un'ideologia; 2) l'europeismo non è un tratto distintivo del PD. --Checco (msg) 10:44, 20 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    Se non è un ideologia perchè è presente nella sezione ideologia, quando scendi?
    perchè nella voce di matteo renzi è presente tra le ideologie nella barra destra?
    perchè è presente euroscetticismo nella barra destra del M5S?
    inoltre il PD, è generalmente considerabile tra i partiti più PRO-Europa d'Italia. sono persino già presenti delle fonti su questa voce, sempre nella sezione ideologia.Daed3 (msg) 19:46, 21 dic 2013 (CET)Reply[rispondi]
    Credo che sia un errore considerare l'europeismo un'ideologia e così l'euroscetticismo. In ogni caso, l'europeismo non è un tratto distintivo del PD, a maggior ragione adesso che è guidato da Renzi. --Checco (msg) 12:54, 20 gen 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Portale cattolicesimo[modifica wikitesto]

    Io son di sinistra quindi a me andrebbe anche bene che ci sia solo il portale socialismo. Ma non mi sembra giusto in quanto metà delle correnti pd sono cattoliche. Quindi metterei anche il portale cattolicesimo (sempre che non lo si cancelli).--Marc.soave (msg) 14:38, 23 gen 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Una cosa sono le ideologie, altra cosa sono i portali. Il portale sul cattolicesimo deve servire da raccordo per le voci che trattano argomenti strettamente legati alla religione cattolica. Non è un portale politico. --Nrykko 14:43, 23 gen 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Errore[modifica wikitesto]

    La voce è categorizzata in Categoria:Errori del modulo citazione - citazioni che hanno wikilink compresi nell'URL del titolo, qualcuno riesce a trovare l'errore ?--MidBi 17:44, 23 gen 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Espulsioni deliberate dal Consiglio dei Garanti[modifica wikitesto]

    Buongiorno, vorrei sapere in base a quale criterio è stato rimosso il paragrafo in questione. La modifica è stata operata dall'utente BohemianRhapsody alle ore 22:25 del 2 mar 2014.

    Grazie

    Banzay (msg) 23:31, 2 mar 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Ciao. Se n'era parlato poco più sopra: singoli casi come questi non sono generalmente considerati enciclopedici perché non sembrano rilevanti (con un minimo di ricerca, immanino se ne trovino in giro parecchi simili, e nessuno di questi riguarda persone enciclopediche o famosi casi di cronca). --BohemianRhapsody (msg) 00:13, 3 mar 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Correnti[modifica wikitesto]

    Penso sia il caso di decidere una struttura definitiva per il paragrafo "correnti". Le ultime modifiche hanno stravolto quello che era il senso iniziale della suddivisione, ovvero le 3 anime che diedero vita al PD: social-comunista, cristiano-sociale e liberal-azionista. Se si ritiene che i 3 campi ideologici siano superati, allora si decida una struttura alternativa. Non condivido l'aggiunta di paragrafi come "laico-ambientalista", che penso siano del tutto privi di fondamento (soprattutto se riferiti all'area Civatiana). Io ero favorevole al modello passato con 3 macro-aree ideologiche: socialista, liberale, cattolica. Se si ritiene che non siano più distinguibili in maniera netta la differenza ideologica delle correnti per difficoltà nell'inserirle nei 3 campi che ho citato prima, penso che si debba comunque avere una suddivisione enciclopedica. Un'alternativa potrebbe essere quella di rendere autonome le voci di corrente e dividerle solamente in maggioranza e minoranza del partito. --Cucchiaroni (msg) 22:12, 5 apr 2014 (CEST)Reply[rispondi]

    Matrimoni gay[modifica wikitesto]

    Chiarisco ulteriormente questo mio rollback: quello che emerge dalle fonti è che il governo Renzi vuole fare una legge sulle unioni gay, escludendo matrimonio e adozioni. Alcune fonti hanno affermato, sulla base una dichiarazione del ministro Boschi, che lei stessa ha chiarito essere una posizione personale, che in realtà il governo vorrebbe introdurre anche le adozioni gay. Si tratta evidentemente di un'interpretazione fantasiosa, che certo non permette di affermare che Renzi vuole fare matrimonio gay e adozioni gay, come c'era scritto nella modifica che ho annullato. --Jaqen [...] 18:45, 2 lug 2014 (CEST)Reply[rispondi]

    Nomine segretario Sardegna e capogruppo Parlamento europeo[modifica wikitesto]

    Il segretario Pd della Sardegna è Renato Soru e non Silvio Lai. Il capogruppo al parlamento europeo della delegazione Pd è Patrizia Toia e non Simona Bonafè.--zon@ venerdi 08:19, 13 nov 2014 (CET)

    Vicende Legali[modifica wikitesto]

    Noto che manca in blocco qualsiasi riferimento a condanne ed eventi giudiziari coinvolgenti il partito democratico (anche nelel sue forme/nomi precedenti) quali peculato, appropiazione indebita, tangenti, ecc. Argomento che, come è stato fatto notare per la voce di un altro partito, è enciclopedico.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 193.204.172.140 (discussioni · contributi) 12:24, 26 nov 2014 (CET).Reply[rispondi]

    Premesso che non so di quale altro partito stai parlando, tenderei a pensare che se le vicende legali riguardano non direttamente il PD ma partiti che in esso sono andati a confluire se ne debba parlare nelle voci relative a quei partiti e non in quella del PD. Inoltre, bisogna vedere cosa si intende per "coinvolgenti": solo vicende in cui è parte il partito come tale o qualunque vicenda in cui è coinvolto un esponente? --Jaqen [...] 12:56, 26 nov 2014 (CET)Reply[rispondi]

    Posizione politica[modifica wikitesto]

    In merito a questa modifica credo sia necessaria perlomeno una discussione. Capisco che vi siano giornali che lo ritengano un partito di centro <mio POV>(e personalmente potrei anche essere d'accordo)</mio POV>, ma stiamo comunque parlando di un partito che aderisce al PSE e ritenuto da fonti terze non propriamente di centro...quindi, discutiamone, possibilmente con fonti di qualità migliore di articoli di giornale...--Caarl95 16:12, 9 mag 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    Cercando un po' su googolo, tra le fonti in inglese non ne ho vista nessuna che dia il PD come partito centrista. A questo punto credo che se si vuole cambiare la posizione politica occorra portare fonti solide, altrimenti rimane come ora.--Caarl95 16:38, 9 mag 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    personalmente mi sembra che se si pensa alla linea di politica economica e alle alleanze conseguenti che il partito conclude per conservare la maggioranza, sotto la segreteria Renzi il PD è ormai apertamente transitato a destra. Vi prego di notare che il liberismo (meno tasse, meno regole, meno stato) non è una teoria economica ben accetta a sinistra. Scrivere nell'incipit che il PD è di centro-sinistra mi appare un'affermazione che fa troppa fiducia alle fonti primarie, dalle quali Wiki.it deve comunque distanziarsi nel riferirle. Scrivetrei che il PD "si descrive come centro-sinistra" (egue la citazione dai documenti del partito). Poi a ciascuno le sue conclusioni. 95.251.43.1 (msg) 19:33, 24 lug 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    redirect PD??[modifica wikitesto]

    ciao, non si potrebbe spostare in Partito Democratico (Italia)?? --SurdusVII 16:40, 2 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    In effetti...l'attuale nomenclatura sa un po' di localistica (già i Democratici americani da soli sono più importanti del PD nostrano). Data l'importanza della voce (e i puntano qui da correggere) linkare i comunque al bar (se non fossimo in agosto direi quello tematico ma visti i tempi forse è meglio quello generale).--Caarl95 17:20, 2 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    però non ho capito: cosa c'entra il redirect?--Caarl95 17:22, 2 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Concordo con la proposta di spostamento e, in effetti, a suo tempo, mi ero detto contrario all'attuale titolo. --Checco (msg) 13:27, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    siccome qua siamo un'enciclopedia di lingua italiana, il che non vuol dire che ci sia un PD nostrano, ma un Partito Democratico (Italia), perchè la lingua italiana è pure parlata in altri Stati come in San Marino ed immagino che ci sia pure un Partito Democratico (San Marino), anche se Carrl 95 ha citato di PD americano non vuol dire in quel caso..
    la mia prosposta nel spostare la voce è di lasciare nella disambigua giusto un elenco dei diversi PD di ogni Stato..
    quindi spostiamo in Partito Democratico (Italia), o meno?? --SurdusVII 13:58, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Un attimo, la segnalazione al bar alla fine non l'avevo mica fatta... Sulla disambigua mi pare ovvio: questa voce verrebbe spostata a Partito Democratico (Italia) (attualmente redirect a questa voce) e in "Partito Democratico" ci finirebbe l'attuale Partito Democratico (disambigua) (quest'ultimo link lo lascerei come redirect).--Caarl95 15:53, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Symbol support vote.svg Favorevole --Tino [...] 16:11, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    anche io mi sento di concordare con lo spostamento. Forse per qualcuno il termine senza disambiguante è associato istintivamente a quello U.S.A., ma io lascerei il titolo "partito democratico" alla disambigua. Più che altro c'è il rischio serio che associando il titolo senza disambiguante a qualcosa di specifico si creino centinaia di link errati da parte di utenti frettolosi o inesperti. Molto meglio che puntino a una disambigua. oltre a essere meno sbagliato (al massimo smista il lettore a quello giusto), possiamo averli segnalati dal rilevatore in giallo e correggerli più facilmente.--Alexmar983 (msg) 19:31, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Symbol support vote.svg Favorevole. --Epìdosis 20:38, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Symbol support vote.svg Favorevole a "Partito Democratico" come disambigua.--Moroboshi scrivimi 21:47, 11 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    • Symbol support vote.svg Favorevole, come tutti gli intervenuti, allo spostamento di questa voce a "Partito Democratico (Italia)" e alla trasformazione di "Partito Democratico" in disambigua spostando qui "Partito Democratico (disambigua)"; un admin di passaggio agisca pure, visto il consenso. --Lucas 10:13, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Occorre prima sistemare la valanga di wikilink entranti. Ho richiesto l'intervento di un bot. --Lepido (msg) 11:50, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Grazie Lepido, avevo in mente di farlo a mano con calma, ma con un bot è certamente più facile ;) --Caarl95 12:33, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Ci avevo pensato anch'io, ma erano veramente troppi. Ringraziamo quindi il prode Superninobot che poverino si sta già occupando della faccenda. --Lepido (msg) 12:38, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Lepido] si, con "agisca" intendevo in senso totale, altrimenti avrei agito direttamente. :-)) Togliendo i link dai vari template già c'è una certa diminuzione, ma come abbiam capito il lavro è da bot viste le dimensioni... potrebbero scapparci vari falsi positivi però.... --Lucas 12:47, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Lucas] gli eventuali "falsi positivi" se il bot si limita a mettere Partito Democratico (Italia) al posto di Partito Democratico sarebbero link già errati ora che rimarrebbero errati...--Caarl95 13:33, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Sì, l'obbiettivo minimo è ripristinare la stessa situazione precedente lo spostamento, poi se ci sono errori nell'"origine" che verranno trasferiti anche nella "destinazione" (è inevitabile) si spera che verranno corretti, questa volta "a mano". Ma perché scriviamo in piccolo? :-)--Lepido (msg) 13:38, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    (rientro) Ovviamente non ho sguinzagliato il bot alla cieca, ma ho cercato di rilevare falsi positivi (che in effetti c'erano, in particolare nelle voci di qualche politico americano). Assumo che adesso vadano spostate anche le categorie (e le altre voci?), ma vi chiedo conferma prima di procedere. --Supernino 15:51, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    Grazie Supernino :) Sicuramente le 4 cat, per le voci invece direi di no, a meno che non diventino ambigue in futuro (per esempio, se si dovesse scrivere Storia del Partito Democratico (Stati Uniti d'America) allora sposterei anche la voce sulla storia del PD, ma fino ad allora direi di no.--Caarl95 17:27, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Però ci sarebbe da uniformare le elezioni primarie del Partito Democratico, credo. --Supernino 18:47, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Già, ci si potrebbe limitare a togliere il disambiguante "Stati Uniti d'America" nelle primarie del 2008...--Caarl95 19:01, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    E' uno di quei pochissimi casi in cui lascerei il disambiguante nel titolo, il fatto che in quell'anno non ci siano state in Italia è solo un caso e può generare confusione se non usiamo un minimo di standard imho... --Lucas 19:39, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    buonasera, ho notato che ci sono pure delle altre voci come questo che deduco che vada spostata anche lì Elezioni primarie del Partito Democratico del 2007 (Italia)?? procedo pure nelle altre voci riguardanti delle PD nostrane?? --SurdusVII 21:09, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Come ho scritto sopra, per me non vanno spostate dato che il titolo non è ambiguo (in altre parole, non c'è nessun altra voce su nessun altra elezione primaria di nessun altro Partito Democratico nel 2007...)--Caarl95 21:33, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Pardon, non avevo visto il parere di Lucas... se c'è consenso per il disambiguante preventivo allora fate pure (ma lasciamo passare un po' di tempo per lasciare il tempo di dare un parere a chi volesse partecipare)--Caarl95 21:34, 13 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]
    Spostate le elezioni, se serve altro/si decide diversamente fate pure un fischio. --Supernino 12:52, 14 ago 2015 (CEST)Reply[rispondi]

    Continue cancellazioni infondate dei 107 Milioni di euro ricevuti dal partito democratico[modifica wikitesto]

    Continua a essere cancellata la notizia (ufficiale e facilmente riscontrabile) che dopo il fallimento del quotidiano l'unità il governo ha pagato 107 milioni di euro al posto del partito democratico per i debiti del quotidiano La notizia proviene da fonti ufficiali, che sono state regolarmente linkate. Ne cito alcune sotto: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/09/lunita-pagati-con-soldi-pubblici-i-107-milioni-di-debiti-della-vecchia-gestione/2203108/ http://www.corriere.it/politica/15_novembre_08/i-debiti-ds-saldati-stato-8356e8ce-8665-11e5-af91-bb1507114fbb.shtml http://www.report.rai.it/dl/Report/puntata/ContentItem-b2cefd0d-1265-4765-bf54-7f1f153e1e94.html Chiedo che venga rimessa la notizia e relativo link e chiedo anche che vengono richiamati quelli che cancellano gli interventi degli altri senza nessun motivoQuesto commento senza la firma utente è stato inserito da 2.228.129.210 (discussioni · contributi).

    Leggi in merito WP:WNB, WP:POV e WP:RECENTISMO. --Vito (msg) 16:39, 10 nov 2015 (CET)Reply[rispondi]
    Non bisogno di leggere nulla perché conosco le regole, mi chiedo se le conosci tu
    1. Non ho fatto nessun comizio, ho citato un provvedimento ufficiale delle banche
    2. Non c'è un punto di vista, quello che cito è un fatto. E' un provvedimento con cui le banche fanno pagare 107 milioni di euro al governo italiano
    3. La notizia è recente, ma ufficiale, non risente di interpretazioni
    Adesso ascolta tu:
    1. E' vietato fare come comizi, ma è anche vietato a te cancellare le notizie vere e sgradite al partito per cui voti
    2. Cancellare una notizia ufficiale presente su tutti i quotidiani e oggetto di un ricorso in tribunale è un punto di vista, i miei erano fatti
    3. Il vantaggio della wikipedia è che viene aggiornata rapidamente con fatti (si spera fatti veri e non inventati)
    Mi chiedo poi che titolo hai per intervenire continuamente come la wikipedia fosse di tua personale proprietà. Chi sei il fondatore? Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.228.129.210 (discussioni · contributi) 2015-11-10 17:52:22 (CET).
    Creato una nuova versione della notizia, scritta nella maniera più neutrale possibile, e linkata al corriere della sera. Vediamo adesso che scuse verranno inventate per cancellare anche questa Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.228.129.210 (discussioni · contributi) 2015-11-11 09:55:24 (CET).
    1. Niente attacchi personali
    2. Su Wikipedia abbiamo delle regole: non tutto viene inserito (grazie al cielo, oserei dire). È un'enciclopedia (o, perlomeno, ci tende), non un elenco di fatti.
    3. Vedi sopra. Wikipedia non è la sede dei recentismi ma, essendo un'enciclopedia vaglia i fatti e ne riporta quelli che effettivamente sono rilevanti
    4. Su Wikipedia non si modificano le pagine a proprio piacimento e poi si interviene nella pagina di discussione attaccando le persone. Su Wikipedia le modifiche più "delicate" vanno prima discusse e poi, una volta raggiunto il consenso, si modifica la pagina
    Ora, tolto il POV che hai rimosso rispetto a prima e tolto l'ovvio recentismo (credo ci sia scritto nella pagina ma repetita iuvant: immaginati tra 20 anni mentre leggi la pagina sul PD. Credi che simile argomento sia importante? Sì, no, forse. Solo se rispondi sì, puoi inserire la modifica), dimmi: trovi che questa notizia sia rilevante o sia semplicemente una notizia di cronaca?
    PS: I commenti si firmano --★ → Airon 90 19:33, 11 nov 2015 (CET)Reply[rispondi]

    Certo che è rilevante, è fallito il quotidiano del partito che esisteva da secoli, ha lasciato una voragine di 125 milioni di euro, e per giunta l'hanno scaricata sui contribuenti con una legge "ad partitum". E' rilevante si e tra 20 anni lo sarà ancora secondo me

    Una legge ad partitum quasi 20 anni prima? Irrilevante. --Emanuele676 (msg) 23:56, 19 gen 2016 (CET)Reply[rispondi]

    Intanto chiunque abbia fatto la legge e per qualsiasi motivo, resta il fatto che il Partito Democratico aveva 125 milioni di euro di debiti relativi al suo quotidiano, e non li ha pagati. La malafede si vede anche dal frazionamento del patrimonio immobiliare dal partito centrale a decine di fondazioni comunque riconducibili al partito democratico, che è stato fatto apposta per evitare che i creditori si potessero rivalere sul partito democratico proprietario del quotidiano. Inoltre, la legge è stata fatta 20 anni prima della bancarotta, perché era chiaro già allora che i debiti del quotidiano erano ingestibili. I processi richiedono anni, a volte decenni, ma si sapeva già dal 1998 come andava a finire. L'intera questione viene spiegata con spudorata sfacciataggine da uno dei principali protagonisti di questa farsa, il tesoriere del partito democratico Sposetti che arriva quasi a vantarsi della sua furbata nella intervista di Report http://www.giornalettismo.com/archives/1806101/i-debiti-dellunita-rischiano-pagarli-i-contribuenti/

    Scandalo di Bisceglie[modifica wikitesto]

    Vorrei un aiuto per mettere il fatto che All' inizio del 2016 la quasi totalità dei consiglieri comunali di Bisceglie nella Provincia di Barletta- Andria - Trani si è iscritta nel PD causando polemiche sul ' ex sindaco Francesco Spina (http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/27/bisceglie-in-un-mese-tutto-il-comune-si-iscrive-al-pd-il-sindaco-363-nuove-tessere-non-vedo-nulla-di-strano/2411035/)

    Colore nel template[modifica wikitesto]

    Segnalo anche qui l'apertura di questa discussione--Wololoo (msg) 21:35, 19 apr 2016 (CEST)Reply[rispondi]

    Cristianesimo sociale[modifica wikitesto]

    Non capisco perché sia stato eliminato il cristianesimo sociale tra le ideologie presenti nel PD. Non ci dimentichiamo che esso è nato dalla fusione dei Democratici di Sinistra e della Margherita, erede del Partito Popolare Italiano, a sua volta discendente della parte più consistente della Democrazia Cristiana.

    Dopo la svolta socialdemocratica di Bersani e la successiva, ben più marcata svolta liberale di Renzi, delle ideologie dei partiti originari è rimasto ben poco. Penso sia davvero difficile riconoscere ancora il Pd come unione tra la sinistra Dc e la destra Pci. Dopo dieci anni (aldilà delle simpatie personali verso questo partito), credo sia evidente a tutti come abbia sviluppato una sua identità nuova e indipendente. E, aggiungo, sarebbe strano il contrario! In ogni caso la componente cristiano-sociale può anche essere considerata ancora presente (sotto certi aspetti minoritari), ma non è pensabile usare come argomentazione il fatto che il Pd affondi le origini anche nella Dc. Sarebbe come dire che i Democratici americani hanno tra le ideologie anche il razzismo e lo schiavismo, solo perchè fino agli anni '20 del XX secolo erano un partito di destra sparata e sostenevano davvero queste teorie! Quindi, può darsi che sia vero che quella componente sia ancora rappresentativa (magari in AreaDem?), ma trovate delle fonti chiare per poterlo scrivere, non bastano le opinioni personali. --87.7.70.99 (msg) 23:26, 2 feb 2017 (CET)Reply[rispondi]

    Governi[modifica wikitesto]

    Scusate ma nella sezione Governi andrebbe inserito anche il Governo Monti dato che il PD faceva parte di quel Governo (Barca Ministro e 3 Sottosegretari) e lo sosteneva in Parlamento, quindi anche se Monti non faceva parte del PD bisognerebbe comunque metterlo.--Saperloprima (msg)Saperloprima

    [@ Saperloprima] no, non credo, perchè era parte della coalizione di governo.. quindi non so se ha senso inserirlo o meno.. aspettiamo gli altri pareri.. --SurdusVII 12:25, 4 gen 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Penso che il Governo Monti non sia da considerare un governo Pd, perchè i membri del governo erano all'epoca tutti tecnici indipendenti (incluso Barca). Inoltre, generalmente, si segnalano come "governi del partito X" quelli in cui il premier è effettivamente del "Partito X". Sfido chiunque a dire che il Governo Renzi è stato un governo del Partito Socialista italiano (nonostante ne abbia fatto parte per tutta la durata)! :D --87.7.70.99 (msg) 23:21, 2 feb 2017 (CET)Reply[rispondi]
    La mia modifica è stata solo un adeguamento della sezione ad altre sezioni simili,come per esempio PRI e DC,dove vengono segnalati anche i Governi guidati dai partiti alleati. Inoltre nella pagina del PRI è segnato anche il Governo Monti perchè il PRI aveva un sottosegretario,quindi il PD che ne aveva 3 di sottosegretari e anche un ministro (Barca) mi sembra più che lecito che la mia modifica venga mantenuta --Saperloprima (msg) 09:58, 4 feb 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Mi risulta che Barca al tempo fosse indipendente, poi magari mi sbaglio. Comunque, se vogliamo davvero avere la lista, secondo me ha perfettamente senso includere il governo Monti, visto che l'appoggio del PD è stato fondamentale. Magari in una breve parentesi si può specificare che era un "appoggio esterno" (non ha senso dire "parte di coalizione", visto che il governo Monti è stato un governo tecnico - dunque non un governo di coalizione - sostenuto da partiti che non hanno mai formato una coalizione). --Ripe (msg) 12:59, 4 feb 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Se proprio credete che sia necessario includere il Governo Monti tra i governi del Pd, allora bisognerebbe includerlo anche tra i governi di Forza Italia, dell'Udc, di FLI e forse perfino dell'IdV (almeno inizialmente). Ma considerando "governo di tal partito", qualunque governo che abbia avuto anche solo l'appoggio esterno di quel partito, praticamente quasi ogni governo può essere considerato governo di tre quarti delle microsigle politiche presenti in Italia, non se ne esce più. A parer mio, se anche questa cosa dal punto di vista logico può avere un senso (che però comunque non colgo fino in fondo), dal punto di vista dell'informazione è deleterio, si perde tutta l'utilità di dire chi ha guidato un governo. Dovremmo semmai segnalarne l'appoggio esterno, come infatti viene detto nella voce. P.s. Barca all'epoca era completamente indipendente e slegato dal Pd. --2001:B07:645E:2FB7:9CAE:FCFE:5FFB:454B (msg) 11:15, 14 mar 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Io lascerei elencato "Governo Monti" senza alcuna specificazione. Un governo è di chi gli vota la fiducia. L'espressione "appoggio esterno" per un governo tecnico secondo me non ha molto senso, non mi pare che venga usata in questi contesti. La sezione "Governi" è mai stata discussa in generale? Sono state elaborate delle convenzioni? Secondo me dovrebbe inlcudere tutti i partiti che hanno votato la fiducia e solo in alcuni casi quelli che si sono astenuti qualificandoli come "appoggio esterno", ma solo quando ci sono fonti consolidate (es. PCI per Andreotti IV). --ArtAttack (msg) 16:56, 14 mar 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Nel linguaggio parlamentare "appoggio esterno" significa che il tal partito sostiene un governo votandogli la fiducia, senza però essere rappresentato tra i ministri di quel governo. Quindi tutti i partiti che hanno sostenuto il governo Monti lo hanno fatto in appoggio esterno, e questo è un dato di fatto, non una opinione. Il dubbio è solamente se evidenziare o meno l'appoggio esterno, non facciamo confusione. --2001:B07:645E:2FB7:9CAE:FCFE:5FFB:454B (msg) 15:35, 17 mar 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Mi spiace contraddirti ma il PD in quel Governo aveva ben 3 sottosegretari (D'Andrea, Guerrra, De Vincenti) di cui uno era un parlamentare in carica quindi l'appoggio esterno in questo caso non esiste.--Saperloprima (msg) 17:52, 17 mar 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Oltre alla questione dei sottosegretari, secondo me minore, ho l'impressione che l'espressione "appoggio esterno" sia usata solo nei casi in cui c'è qualcun'altro di, chiamiamolo così, "interno" a cui si contrappone. Cioè mi pare che nel caso di governi tecnici (dove tutti i partiti, teoricamente, sarebbero "esterni") questa espressione di solito non venga usata. In ogni caso, ci sono fonti di rilievo che definiscano "esterno" l'appoggio del PD al governo Monti? Io ho provato a cercare velocemente sul web e non ne ho trovate. Proporrei di togliere questa espressione, eventualmente si può sostituire con l'indicazione: "(governo tecnico)", visto che di questo siamo sicuri. --ArtAttack (msg) 18:54, 17 mar 2017 (CET)Reply[rispondi]
    Vista l'assenza di fonti ho rimosso l'indicazione "appoggio esterno".--ArtAttack (msg) 17:08, 27 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Finanziamento pubblico ai partiti/Rimborsi elettorali[modifica wikitesto]

    Posso inserire la voce relativa ai rimborsi elettorali ricevuti dal Partito Democratica? E se si, tra quali voci è meglio inserirla?--Marcoscapin1994 (msg) 18:38, 26 gen 2017 (CET)Reply[rispondi]

    Segnalazione errore Aree Politiche[modifica wikitesto]

    Carissimi, vi segnalo che Brando Benifei non fa parte di FutureDem. Non so chi abbia erroneamente segnato questa cosa. Per FutureDem, bisogna menzionare Giulio del Balzo, Mattia Peradotto e Davide Ragone, oltre ai già presenti Di Maio e Bonomo.

    Socialdemocrazia[modifica wikitesto]

    Al di là della mia personale opinione (per cui la componente socialdemocratica, ancor più dopo la scissione, è inesistente o per lo meno fortemente minoritaria), se vogliamo tenerla nel templatino possiamo trovare una fonte migliore di parties-and-elections.eu? E' un sito che adoro ma non è certo una fonte autorevole, tanto meno quando si parla di politica italiana, che al di là dei numeri è affrontata in maniera molto grossolana (v. ad es. Rivoluzione Civile che appare ancora come Idv e che come ideologia risulta avere Anti-corruption politics; Centrism o Sel che risulta aver partecipato alle elezioni del 2008, con la percentuale de La Sinistra Arcobaleno). --Ripe (msg) 22:00, 26 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Concordando con la tua analisi, ho spostato la socialdemocrazia in secondo piano all'interno del template. Se qualcuno, magari un militante PD, non fosse d'accordo (ma credo si possa concordare almeno sul fatto che il PD non sia un partito in prima linea socialdemocratico), che faccia rv.--KoriAna 1 (msg) 15:48, 27 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    Io non concordo assolutamente con l'eliminazione della Socialdemocrazia dalle ideologie dato che, anche dopo la fuoriuscita dei Bersaniani, esistono delle aree Socialdemocratiche come ad esempio alcuni sostenitori di Renzi (Orfini e Martina) oppure l'intera area che sostiene Orlando. Dato che vengono messe nelle ideologie il "Cristianesimo sociale" e il "Liberalismo sociale" che non solo per niente maggioritarie nel PD va rimessa anche la "Socialdemocrazia".--Saperloprima (msg) 18:16, 27 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    Il discorso sulla socialdemocrazia non penso di affrontarlo personalmente, per mancanza di tempo + forte pov mio a cui dovrei stare attento. Chiedo semplicemente una fonte migliore (se c'è chi tiene a tenerla nel tmp). --Ripe (msg) 01:50, 28 mar 2017 (CEST) P.S.: poi a spostarlo in secondo piano ripeto, io personalmente favorevole, ma non ho tempo di fare un discorso sulle fonti, quindi il mio parere è tranquillamente ignorabileReply[rispondi]
    Ma il PD non è nel PSE? E tra le ideologie del PSE non c'è anche la socialdemocrazia? Forse però i sillogismi in politica fanno poca strada :-) --Lepido (msg) 11:18, 28 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    Sì, e soprattutto non sono buone fonti :) siccome non ho tempo di fare il rompipalle sulla questione in sé lo faccio sulle fonti :p --Ripe (msg) 00:34, 29 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    Io invece proporrei di mettere Europeismo e Riformismo come ideologie principali poi dividere il template con Fazioni interne e sotto questa divisione mettere Liberalismo sociale,Cristianesimo sociale e Socialdemocrazia,Ecologismo e Terza via. Questa cosa è già stata adottata nella pagina del Partito Democratico americano e il Partito Repubblicano americano.--Saperloprima (msg) 19:44, 29 mar 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    C'è a questo proposito l'esempio del template sulla rispettiva voce in eng-wiki, Democratic Party (United States). Lì si evince qual è l'orientamento politico prevalente nel partito. Che nel PD sia presente anche una componente socialdemocratica, non mi pare venga messo in dubbio (mio POV personale è che la socialdemocrazia nel PD è inesistente, o quasi, ma questo ai fini di WP non vuol dire nulla), il problema sta nel quantificarla. Era per questo che si richiedevano nuove fonti. --KoriAna 1 (msg) 15:43, 4 apr 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Ho appena attualizzato le ideologie del PD elencate nel templatino a destra considerando la discussione svoltasi nella sezione "Socialdemocrazia". Accogliendo la proposta di @Saperloprima, che mi è sembrata molto valida, ho elencato le ideologie secondo l'ordine in cui sono riportate nella sezione 2 della voce (visto che quell'ordine sembra indicare i rapporti di forza interni al partito), e ricalcando l'esempio del template partito del PD americano. Ho inserito anche diverse nuove fonti, il che francamente mi è costato un bel po' di ore di ricerca nel web. C'è inoltre da dire che secondo quanto scritto nella voce stessa (vedi: PD Area liberale), dal 2013 l'orientamento ideologico prevalente sarabbe il liberalismo. E visto che l'ideologia che ricorre più spesso nelle ricerche web è il liberismo, ho riportato anche quello.--KoriAna 1 (msg) 00:32, 29 apr 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Grazie mille @KoriAna 1 per aver accolto e applicato la mia proposta e ti ringrazio molto per il tuo lavoro svolto per le fonti. --Saperloprima (msg) 22:41, 29 apr 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Tutta questa discussione mi pare surreale e a tratti provinciale. Basterebbe andare su en.Wiki, fr.Wiki e de.Wiki per accorgersene. Innanzitutto, non ha alcun senso definire il PD come europeista e riformista. Europeismo non è un'ideologia, mentre riformismo è una corrente del socialismo e di fatto è un sinonimo di socialdemocrazia. Questa storia dei riformismi che sarebbero fondanti del PD non ha senso, se non nelle descrizione giornalistiche, nelle dichiarazioni dei politici e nei documenti del PD: tutte fonti di scarso valore scientifico! Oltretutto, alcune delle fonti utilizzate (come gli scritti di Mineo) sono decisamente poco neutrali, per non parlare del Manifesto dei Valori del partito! Il PD è invece principalmente un partito socialdemocratico, in linea con molti partiti socialdemocratici europei che, come il PD, aderiscono al PSE. In ogni grande partito ci sono diverse correnti, ma il paramentro "ideologia" dell'infobox deve essere semplice, chiaro e riassuntivo. Fosse per me, andrebbero inseriti solo socialdemocrazia e cristianesimo sociale; eventualmente si può pensare di aggiungere il liberalismo sociale o il generico progressismo. --Checco (msg) 18:35, 30 apr 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Questa discussione ebbe origine dalla proposta di eliminare l'ideologia socialdemocratica dal template a destra, ritenendo la fonte parties-and-elections.eu non abbastanza autorevole (vedi inizio discussione). Io rimango dell'avviso che l'ideologia "socialdemocrazia" nella voce dev'essere supportata da fonti nuove. Tanto più se la si vuole piazzare come "ideologia primaria" del PD - che certamente non è - dopo il congresso del 2013, ed ancor meno dopo quello di ieri. Salvo prova contraria, il PD non è un partito socialista. Altrimenti il PSE, accogliendolo, non si sarebbe dovuto ridefinire, costituendo l'Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici. L'europeismo (che secondo me è un'ideologia) e il riformismo sono ripresi dal Manifesto dei Valori del PD (vedi capitolo 2). Le altre ideologie, secondo me, vanno bene, anche se definirei il PD come partito post-ideologico, al di fuori dai termini tradizionali. L'ordine tra cristianesimo sociale e la socialdemocrazia si potrebbe chiarire, però sempre utilizzando ed inserendo nella voce delle fonti attuali. Con certezza però io metterei il Liberalismo al primo posto. Perché è quello l'orientamento prevalente del PD ridefinitosi l'anno 2013, ed ancor più dopo le primarie di ieri.--KoriAna 1 (msg) 17:27, 1 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    @ripepette Ho appena inserito una nuova nota nel template riguardo la socialdemocrazia. Come fonte non è il massimo, ma credo sempre meglio di parties-and-elections.eu.--KoriAna 1 (msg) 17:53, 2 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    @[@ KoriAna 1] certo meglio questa. Riguardo invece alle due fonti tolte da [@ Karma199] mi sembra che la prima sia assolutamente poco utile come fonte e irrilevante come articolo, concordo quindi con la rimozione; la seconda mi pare invece un'ottima fonte, per i paragrafi che ho letto a tratti illuminante, e certamente arricchisce la voce. Per quanto non mi piaccia usare un libro del 2017 come fonte sono per il tenerla. Pareri? In ogni caso finiamo l'edit war, ne discutiamo qui e poi si modifica. --Ripe (msg) 18:40, 2 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    @[@ ripepette] Ho inserito l'articolo di gonews.it per via della frase scritta nel penultimo capoverso che dice: «Il PD è nato per essere la casa del liberalismo sociale e del liberalismo di sinistra, e credo che la scelta di Russo sia stata dettata anche da questo riconoscimento». Visto che la nota andava a supportare l'ideologia del liberalismo sociale, mi è sembrata utile. Gonews.it mi sembra tuttora una pubblicazione attendibile, anche se locale, come mi sembrano attendibili anche le altre fonti da me inserite.
    Un edit tipo questo secondo me, ai fini di WP non può avere senso. Una modifica tipo questa neanche, perché è solo il POV dell'utente che modifica, non una fonte attendibile. L'utente in questione avrebbe invece potuto inserire nel template una nota a sostegno dell'ideologia socialdemocratica, che infatti mancava. Io non vado in giro a cancellare fonti valide da contributi altrui, motivando con "Troppe fonti per una sola ideologia" o "Smettila tu, è evidente che notizie di carattere locale e/o economico non c'entrano nulla con l'ideologia". Se cancello delle fonti non lo faccio per mio POV, lo faccio perché veramente fonti non inerenti, ma certamente lo motiverei. Se l'utente d'ora in poi collaborerà in modo civile e rispettando il contributo altrui, anch'io mi comporterò in modo normale. --KoriAna 1 (msg) 19:47, 2 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    Il comportamento di Karma199 è senza dubbio sbagliato, e se in futuro si verificheranno edit simili sarà un comportamento da ritenersi problematico, ma cadere in editwar è sempre da evitare. Per quanto mi riguarda non mi pare che valga la pena di tenere l'articolo di gonews.it (che tratta di un argomento non correlato alla voce) solo per quella frase, considerato anche che abbiamo già altre fonti più valide e più attinenti. --Ripe (msg) 00:12, 3 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Primarie 2017[modifica wikitesto]

    Suggerisco di introdurre nella sezione "storia" un testo più preciso sulla vittoria di Renzi (momentaneamente assente) e di dividere i paragrafi "seconda segreteria Renzi" con la "segreteria Orfini ad interim", ripristinando quest'ultima. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.40.84.168 (discussioni · contributi).

    Ho inserito il tmp:vedi anche e il fatto che abbia vinto primarie + conseguente proclamazione, direi di non andare oltre, l'argomento in dettaglio è già nella voce delle primarie. Sul dividere i paragrafi mi trovo contrario, la segreteria di Orfini non è esistita in quanto tale, ma solo come riempitivo del vuoto tra le due segreterie di Renzi. --Ripe (msg) 18:16, 12 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Area ambientalista ?[modifica wikitesto]

    @[@ NiloGlock] Sul sito http://www.ecologistidemocratici.it/ leggo che "L'associazione degli Ecologisti Democratici, riconoscendo che l'ambientalismo riformista è una delle culture politiche fondanti del Partito Democratico, stabilisce rapporti con il Pd come previsto dall'articolo 30 dello Statuto del Partito Democratico. Non conosco lo statuto PD, ma può darsi che tu abbia ragione, e che si tratti di una associazione formalmente indipendente. Tuttavia c'è da dire che la maggioranza dei dirigenti ivi elencati sono membri e/o parlamentari PD come Realacci, Bratti ecc. Allora col PD qualcosa ce l'hanno sì a che fare. Nel template ho comunque ripristinato l'ecologismo, aggiungendo una fonte secondo me univoca, vedi se ti va bene. Da parte mia niente obiezioni ad eliminare l'ambientalismo come ideologia del PD, se riteni la mia nuova fonte non sufficiente (magari ne discutiamo prima qui). Però non ti dimenticare che tra le correnti elencate nella voce abbiamo anche la sezione Partito_Democratico_(Italia)#Area_ambientalista, e che in caso andrebbe eiminata anche quella. --KoriAna 1 (msg) 20:05, 28 mag 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    URGENTE: MODIFICA[modifica wikitesto]

    A mio parere è necessario introdurre un nuovo paragrafo, nella sezione "storia", che accenni (almeno) alle elezioni amministrative del 2017 e che il Pd ha vinto a Padova (battendo Bitonci), ma ha perso in diverse città definite da sempre "rosse". Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.40.84.142 (discussioni · contributi).

    Chiedo scusa per l'insistenza, ma mi sembra una modifica necessaria e da non ignorare, come invece si sta facendo. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.40.84.142 (discussioni · contributi).

    Amministrative 2017[modifica wikitesto]

    Perchè non si aggiunge il paragrafo amministrative 2017? Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 2.40.84.142 (discussioni · contributi).

    Il PD non è liberale[modifica wikitesto]

    Non è vero che il PD è un partito liberale. Ha votato a favore dell'introduzione del reato di "propaganda fascista". Sopprimere la libertà di parola è chiaramente una cosa non liberale.

    http://www.repubblica.it/politica/2017/09/12/news/propaganda_fascista_diventa_reato_la_camera-175308366/ Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Odifreddi (discussioni · contributi) 18:00, 17 set 2017 (CEST).Reply[rispondi]

    [@ Odifreddi] Liberalismo e libertarismo sono cose ben diverse. Oltre ad aver votato a facvore (chiaramente) è anche il proponente della legge (proposta dal deputato dem Emanuele Fiano), a titolo di informazione. --• NiloGlock • ... 20:23, 1 ott 2017 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ NiloGlock] Hai certamente ragione quando evidenzi la totale diversità tra il Liberalismo e il Libertarismo. Il PD però lo assocerei certamente al liberalismo, in particolare in virtù delle sue scelte in politica economica ma anche sociale. Il termine libertarismo invece, dai tempi della svolta proudhonista del PSI, mi sembra venga in Italia usato spesso in modo improprio. Eliminando il marxismo, visto che in quei tempi le ideologie nei partiti (anche se solo "di facciata") contavano ancora, si è usato Proudhon per arrivare - non si capisce per quali intricate vie (e che certamente neanche lo stesso Craxi avrà mai capito) - al "socialismo liberale" di Carlo Rosselli. Peripezia ideologica azzardata, visto che il liberalismo "di sinistra" di Rosselli non c'entra nulla con l'anarchismo di Proudhon. Nel resto del mondo il "libertarismo" è invece sinonimo di "anarchismo".--KoriAna 1 (msg) 10:55, 22 ott 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    La libertà di pensiero è uno dei fondamenti del liberalismo (del liberalismo, non solo del libertarismo), quindi il PD non può essere considerato un partito liberale, dal momento che è appunto proponente di leggi contro la libertà di pensiero come la Legge Fiano. --Odifreddi (msg) 14:12, 20 dic 2017 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 12 collegamento/i esterno/i sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 08:29, 20 ott 2017 (CEST)Reply[rispondi]

    Socialdemocrazia: ripensiamoci![modifica wikitesto]

    Riconosco che la campagna elettorale non è il momento migliore per fare questo tipo di ragionamenti. Da un lato, ci sono renziani che pensano che il loro partito sia un unicum in Europa, né socialdemocratico né particolarmente legato ad alcuna ideologia storica, e lo considerano genericamente "riformista" ed, eventualmente, macronista. Dall'altro, ci sono anti-reziani che sostengono che il PD non sia più di sinistra e non possa quindi essere definito socialdemocratico.
    Non a caso, attualmente nell'infobox si citano come ideologie principali del PD l'europeismo (che non è esattamente un'ideologia e, di certo, non differenzia particolarmente il PD da altri partiti) e il riformismo (che, al di là della sovresposizione mediatica da parte di Prodi, Rutelli, Veltroni, ecc., è un metodo di azione politica e al massimo una corrente interna al socialismo, identificabile anche come socialdemocrazia). Ribadisco che questa storia dei "riformismi" che sarebbero fondanti del PD non ha senso, se non nelle descrizione giornalistiche, nelle dichiarazioni dei politici e nei documenti del PD: tutte fonti di scarso valore scientifico né, nell'ultimo caso, terze!
    Detto ciò, propongo di fermarci un attimo e di ripensarci. Trovo che sarebbe ragionevole eliminare ideologie un po' farlocche e riconsiderare la socialdemocrazia come ideolgia principale del PD, come si conviene a un partito aderente al PSE, come sostengono diverse fonti e studiosi di politica comparata e, da ultimo, come convengono tutte le principali Wikipedie. Mi dispiace che si continui a ignorare che il PD è un partito socialdemocratico, abbastanza in linea con molti partiti socialdemocratici europei. Per certi versi, anzi, il PD è più a sinistra della SPD o del Labour con Blair. Di sicuro, le ideologie, i movimenti e i partiti sono per definizioni mutevoli, ma la scienza politica è per l'appunto una scienza e non cambia tutti i giorni. Le ideologie o famiglie politiche sono abbastanza stabili e, se ce n'è una particolarmente stabile, è quella socialdemocratica, che ha nel PSE il suo rappresentante europeo. Il PD ne fa parte e non presenta particolari differenze dai suoi omologhi. Cosa dovremmo semmai dire dello Smer slovacco o del Labour con Corbyn? Eppure, anche quei partiti sono ancora universalmente catalogati come socialdemocratici, pur con le differenze del caso.
    In ogni grande partito ci sono diverse correnti, ma il paramentro "ideologia" dell'infobox deve essere semplice, chiaro e riassuntivo. Fosse per me, nell'infobox di questa voce, andrebbero inseriti solo "socialdemocrazia" e "cristianesimo sociale". Eventualmente si può pensare di aggiungere "liberalismo sociale", il generico "progressismo" e, se proprio proprio, non si riesce a farne a meno, "riformismo" ed "europeismo". --Checco (msg) 13:00, 8 gen 2018 (CET)Reply[rispondi]

    1. Contrario alla proposta in generale. Il PD si basa sul concetto di Terza via, e abbraccia sempre più una visione economica tipica del liberismo e non della socialdemocrazia. L'intervento dello Stato non è un tema principale delle sue politiche, così come l'importanza dello Stato sociale è stata del tutto ridimensionata, passando anche per una liberalizzazione del mercato del lavoro. Queste tendenze ci sono o ci sono state in quasi tutti i partiti appartenenti al PSE. Nel PD, soprattutto con l'ultima legislatura (e il precedente appoggio a Monti se vogliamo considerarlo, ma non ce ne sarebbe bisogno), queste tendenze sono state evidenti. Tuttavia che ci siano correnti socialdemocratiche è più o meno vero, pertanto lascerei l'ideologia dove sta. 2. Concordo con ciò che scrivi su Riformismo, per me è toglibile. Anzi come correnti principale Liberalismo sociale mi sembra più accettabile, ma anche lì per non rischiare lo lascerei tra le correnti (anche se questo, a differenza della socialdemocrazia, è maggioritario). 3) Ok che europeismo non è proprio un'ideologia, quanto più una tendenza, ma specie in questo momento storico i partiti si distinguo, tra le altre cose, anche e in gran parte in base alla loro visione del rapporto con l'UE e con la visione politica riguardante l'Europa, in generale. Trovo quindi che toglierlo sarebbe un errore. 4) Banale dirlo, ma che le altre wikipedie facciano in un modo e non nell'altro non ci dice niente. 5) Sì, probabilmente non era il momento migliore, ma non penso sia un grosso problema. --Ripe (msg) 16:41, 8 gen 2018 (CET)Reply[rispondi]
    Ormai il Pd è un partito sostanzialmente macroniano e le ultime correnti che si ispiravano al progressismo o se ne sono andate, oppure sono state ridotte al lumicino: è davvero il caso di continuare a indicare la sua collocazione come di centro-sinistra? --84.221.125.226 (msg) 02:14, 15 feb 2018 (CET)Reply[rispondi]
    Rispondo a Ripe ora che la campagna elettorale è finita. Cosa facciamo dunque? Eliminiamo "socialdemocrazia" come prima ideologia di tutti i partiti aderenti al PSE? Penso sarebbe un errore, così come è un errore parlare di "terza via" (corrente passeggera, morta e sepolta), di "radical center" o, per i partiti comunisti, di "eurocomunismo": queste ultime sono fasi, tendenze, non ideologie! La socialdemocrazia, come prima di essa il socialismo, si è evoluta e il PD rappresenta la moderna socialdemocrazia. A maggior ragione oggi che il PD è guidato, seppur provvisoriamente, da un socialdemocratico al 100% quale Martina e in cui si fanno strada discorsi neo-socialdemocratici alla Zingaretti e Calenda, penso che il PD vada considerato principalmente come un partito socialdemocratico. In ogni caso, sarebbe bene non farsi confondere dal leader del momento, che sia Bersani o Renzi, Gentiloni o Calenda, Martina o Zingaretti: il PD è nato come partito socialdemocratico, ha rafforzato tale sua identità entrando nel PSE e va quindi considerato come tale. Rilancio: propongo l'inserimento di "socialdemocrazia" come prima ideologia, il mantenimento delle ideologie minori ("cristianesimo sociale", "liberalismo sociale" e "ambientalismo", quest'ultimo senza particolare entusiasmo: troppe ideologie fanno solo confusione!) e l'eliminazione di "riformismo" (termine generico e fuorviante, tuttalpiù che è un sinonimo di "socialdemocrazia"!), di "terza via" e di "europeismo" (o quantomeno la sua degradazione). --Checco (msg) 16:24, 21 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]
    Ribadisco quanto detto sopra. Riguardo Martina, Calenda, Zingaretti: WP:RECENTISMO. --Ripe (msg) 22:37, 21 mar 2018 (CET) P.S.: su "Cosa facciamo dunque? Eliminiamo "socialdemocrazia" come prima ideologia di tutti i partiti aderenti al PSE?" non colgo la correlazione quindi non rispondo. Il PSE raccoglie partiti con forti differenze tra di loro. Ogni caso andrebbe analizzato a sé.Reply[rispondi]
    Eh no! Recentismo, anzi proprio mancanza di prospettiva storica e politologica, è non inserire "socialdemocrazia" come prima ideologia e parlare piuttosto di "riformismo", "europeismo" o "liberalismo sociale" solo perché l'ultimo leader del partito, Renzi, non sarebbe di sinistra (valutazione che contesto). Manchiamo di serietà, qui. Anche fosse che Renzi o alcune politiche recenti del partito non fossero socialdemocratiche (valutazione che pure contesto), non sarebbe ragionevole descrivere il partito come non più socialdemocratico. Del resto, nessun nessun politologo direbbe che il Labour britannico non è più socialdemocratico solo per il fatto che l'attuale leader, Corbyn, è socialista, così come il Labour era universalmente considerato socialdemocratico anche sotto la guida di Blair, che per alcuni era un centrista e, di certo, era più a destra di Renzi e dell'intero PD. --Checco (msg) 13:34, 22 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]

    Condivido nella sostanza le modifiche effettuate da 95.250.97.45: non sono perfette, ma sarebbero migliorative. Consiglio all'IP di farsi un account e di partecipare a questa discussione. L'assurdo per cui il PD non sarebbe principalmente un partito socialdemocratico va corretto. --Checco (msg) 13:01, 6 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    L'IP può partecipare anche senza registrarsi. --ValterVB (msg) 13:18, 6 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Checco] la tua posizione era già chiara, e preferirei non sentire termini come assurdo, visto che i miei discorsi non mi sembra lo siano. Possono essere contestabili, senza dubbio, ma assurdi credo proprio di no. Comunque visto che le nostre posizioni sono già state argomentate a sufficienza, e a continuare a discutere in due non arriviamo a nessuna soluzione, linko questa discussione al progetto politica sperando che intervenga qualcun altro nel merito. --Ripe (msg) 19:45, 6 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    Ah, prego inoltre gli interessati di leggere la precedente discussione, dove si era formato consenso per la soluzione attuale. --Ripe (msg) 19:49, 6 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Ci sono *fonti*, possibilmente accademiche o comunque specialistiche/qualificate, che riportano di questo cambio di posizionamento ideologico? --Dans (msg) 19:50, 6 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Io condivido il ragionamento di Checco e sono d'accordo nell'inserire socialdemocrazia come prima ideologia. --Pierluigi05 (msg) 01:24, 7 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    Salve a tutti, non so se Socialdemocrazia sia l'ideologia più adatta ad essere indicata come quella principale per il PD, anche se a dire il vero mi pare che anche i cosiddetti partiti socialisti di altri paesi abbiano adottato negli ultimi anni delle politiche neoliberiste (e in Italia è così già dai tempi dei DS), quindi sotto questo punto di vista non mi pare che il Pd si discosti molto dai partiti socialdemocratici di altri paesi. Tuttavia mi pare che Europeismo e Riformismo siano alquanto generici, perciò, dal momento che la linea politica che il PD cerca di perseguire è una politica di tipo progressista, io indicherei appunto "Progressismo" come ideologia principale (comunque non mi oppongo nemmeno a indicare anche Socialdemocrazia)--Wololoo (msg) 21:22, 10 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    Il fatto che i cosiddetti partiti socialdemocratici non abbiano più politiche socialdemocratiche, non vuol dire certo che il significato di socialdemocrazia sia cambiato. Per il resto, sostituire Riformismo con Progressismo mi trova d'accordo: il primo termine, basandosi sulla nostra stessa voce, si riferisce più ad una tendenza che ad un'ideologia ben precisa, e tuttora il termine riformista è usato in maniera abbastanza ambigua, e minoritaria nei confronti di progressista. Progressismo invece, oltre risultare più calzante, si sposa meglio con la presentazione data al partito dai media, nonché dal partito stesso. "PD socialdemocratico" è invece un termine che mi sfugge completamente di aver mai letto. --Ripe (msg) 11:41, 18 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ Dans] Una fonte riguardo al cambio di posizionamento ideologico è già stata riportata (da me, se ricordo bene), cfr. la sezione 2.1 Partito_Democratico (Italia)#Area liberale, ma in particolare anche la nota lì inserita. Michele Salvati come ideologo e sponsor principale del Partito Democratico è senza dubbio una fonte più che autorevole in materia di questo partito.
    [@ Wololoo] Il neoliberismo è entrato nella sinistra italiana non con i DS, ma molto prima già durante il PCI degli anni 1980, e prima ancora con le revisioni ideologiche del PSI craxiano, il "lib-lab" e la cosiddetta "Grande Riforma" ecc.; "innovazioni" in parte riprese anche dai dirigenti PCI della Svolta. Agli utenti che non hanno vissuto la Svolta della Bolognina e Tangentopoli suggerirei la lettura del libro “Qualcuno era comunista” di Luca Telese (Sperling & Kupfer, 2009), che illustra molto bene le continuità soprattutto di "apparato" nel PCI/PDS/DS/PD, come anche le vicende ed i motivi.
    Ritengo corrette le ideologie come riportate nel TempPP di questa voce, e propendo a non modificare. Il motivo è che il PD non è mai stato un partito socialdemocratico, ma si è invece sempre configurato come un soggetto liberal che va molto oltre quest'identità, posizionandosi nell'area della "sinistra" liberale americana (riporto qui un'ulteriore fonte sempre di Salvati). Inoltre ho qui (da pag. 231) un'altra fonte, che trovo descrive bene la natura liberal - ma comunque non socialdemocratica - del PD. Non metto in dubbio che oggi ci sono settori del PD vicini a delle posizioni socialdemocratiche. Ma la socialdemocrazia è già inserita nel template, anche se giustamente non come l'ideologia principale.
    Neanche il PDS inoltre è mai stato un partito socialdemocratico. Per il motivo che gran parte dell'apparato dell'ex PCI - cioè parte del cosiddetto "centro", malgrado l'abiura al comunismo non ha mai guardato alla socialdemocrazia europea come ad un modello da seguire, vedi La Sinistra nella storia italiana di Massimo L. Salvadori. Guardava piuttosto oltre, ai teorici dell'area liberale, come per es. a Ralf Dahrendorf e ad altri (cfr. l'Unità dei primi anni 1990), prospettando uno sbocco "all'americana" del sistema politico italiano. Se ricordo bene lo conferma anche Luca Telese nel libro appena citato. Mentre Ugo Intini, nel suo libro "I socialisti" (Gea, 1996), parla del PDS come di un apparato burocratico ormai privo di una ideologia politica. È vero, come scrive Checco, che il riformismo non è una ideologia vera e propria (l'europeismo invece in parte sì lo è). Ma l'europeismo ritiene un ruolo centrale nel Manifesto dei Valori del PD, ed insieme al "riformismo" (generico e comunque senza prospettiva socialista), è nei fatti elevato a ideologia.--KoriAna 1 (msg) 14:12, 23 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    I miei due cent. Boskov avrebbe scritto: "Socialdemocratico è quando PD dice!" :-) Cioè, al netto delle opinioni nostre e di autorevoli commentatori (la politica è l'arte del possibile), come si autodefinisce il PD? E come si autodefiniscono le forze europee al cui gruppo il PD appartiene? --Lepido (msg) 19:07, 23 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    @KoriAna 1 E invece secondo me la parte dell'infobox relativa all'ideologia non va bene così: siamo quasi tutti d'accordo che socialdemocrazia debba essere ritenuta al massimo un'ideologia minoritaria del PD, ma riformismo ed europeismo non possono da soli caratterizzare un partito, per quanto la sua posizione possa essere vaga. Per tale motivo se permettete inserisco Progressismo come ideologia principale, in quanto è tale ideologia a caratterizzare principalmente tutti i partiti di centro-sinistra in Europa. E comunque anche liberalismo sociale non credo che possa essere considerata una ideologia di minoranza del PD, soprattutto dopo la scissione della sua ala sinistra--Wololoo (msg) 21:23, 23 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Lepido] è irrilevante come il PD si definisca, idem come si definiscono le forze compagne (mica tanto!) del PSE. Per il resto non mi risulta che il PD si venda come socialdemocratico (comunque, anche fosse, ripeto, non vuol dire niente). Approvo inoltre l'edit di [@ Wololoo] (mi sembra che su Progressismo ci fosse un certo consenso) e concordo anche riguardo liberalismo sociale, tenendo presente anche le fonti portate da KoriAna1. --Ripe (msg) 19:08, 24 apr 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    E' davvero irrilevante come si definisce il PD, così come è irrilevante ciò che è scritto nel manifesto del partito. Per la verità, tale documento non dovrebbe essere nemmeno citato come fonte nell'infobox. Quella e altre fonti attualmente citate nell'infobox non sono terze e non fanno dunque testo, almeno non nell'infobox. "Progressismo", "riformismo" e "europeismo" sono termini generici che significano poco niente; i primi due, sopratutto "riformismo", sono sostanzialmente sinonimi di "socialdemocrazia". Aggiungo che pure i riferimenti all'American liberalism sono fuorvianti, nel senso che tale ideologia è sostanzialmente la versione americana del "socialismo democratico" (badate bene, non della "socialdemocrazia"). Peraltro, secondo uno studio recentemente citato su The Economist, nel 2013 il Partito Democratico americano era più a sinistra del Partito Laburista britannico (pre-Corbyn). L'idea secondo la quale l'American liberalism sia una versione sfumanta della sinistra europea è priva di fondamento, tant'è che molti Democratici americani evitano di definirsi liberal (che equivale a "sinistra" e che non ha niente a che vedere con il liberalismo classico). Detto ciò, è un dato di fatto che "i cosiddetti partiti socialisti di altri paesi abbiano adottato negli ultimi anni delle politiche neoliberiste (e in Italia è così già dai tempi dei DS)" e che "il Pd [non] si discosti molto dai partiti socialdemocratici di altri paesi" (cit. Wololoo). Non mi pare invece corretto quanto scrive Ripe e cioè che "il fatto che i cosiddetti partiti socialdemocratici non abbiano più politiche socialdemocratiche, non vuol dire certo che il significato di socialdemocrazia sia cambiato". Certo che sì, invece! Le ideologie sono mutevoli per definizione! Può essere che Ripe non abbia mai sentito parlare di "PD socialdemocratico", ma qui stiamo parlando di scienza politica, di politica comparata, non di giornalismo. Non ha dunque molto senso, a mio giudizio, scegliere una categorizzazione meno corretta, ma "che si sposa meglio con la presentazione data al partito dai media, nonché dal partito stesso" (cit. Ripe). Tuttaltro! Non ci sarebbe niente di più scorretto dal punto di vista scientifico. In ogni caso, l'abbaglio di cui sopra è facilmente spiegato. Dato che i termini "socialista" e "socialdemocratico" sono stati a lungo fortemente connessi con il PSI e il PSDI nell'immaginario comune, non deve stupire che il PCI abbia deciso piuttosto di chiamarsi PDS, che i leader del PDS/DS/PD non abbiamo quasi mai fatto riferimento esplicito alla "socialdemocrazia" (lo fanno sempre di più, per la verità) e che i giornalisti (che non sono politologi) si siano accodati. Ci sono fior fiori di studi che definiscono il PD socialdemocratico, a partire da Pasquino e Collin-Martin. In particolare, Pasquino (che ultimamente si è espresso in modo molto critico con il PD a trazione renziana, ma ciò conta poco dato che qui dobbiamo dare una prospettiva storica e rifugere dalle tentazioni recentiste) è illuminante: "for almost all the leaders, militants and members of the PD, social democracy has never been part of their part nor should represent their political goal", ma "its overall identity and perception are by no means those of an European-style social-democratic party". Cosa posso aggiungere al più grande politologo italiano vivente? Direi nulla. Mi aspetto dai partecipanti a questo dibattito una maggiore umiltà e una maggiore aderenza ai concetti della scienza politica, che non è una scienza esatta, ma è pur sempre una scienza! --Checco (msg) 12:18, 4 mag 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 9 collegamento/i esterno/i sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 13:21, 19 gen 2018 (CET)Reply[rispondi]

    segretario PD dimesso[modifica wikitesto]

    il segretario del PD Matteo Renzi si è dimesso per cui nell'infobox va aggiornato con aggiungendo vacante nella riga del segretario o leader.. --SurdusVII 18:51, 5 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]

    A me risulta "Si dimetterà". Nella fonte indicata :"Ma il segretario non lascia subito, solo dopo l’insediamento del nuovo governo" Per ora dovrebbe essere ancora lui --ValterVB (msg) 19:37, 5 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]
    Diciamo che Renzi ci ha provato ma, essendo rimasto da solo contro tutti, alla fine si è dovuto dimettere davvero: [1]. --84.220.73.91 (msg) 12:49, 8 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]
    Bisogna aggiornare il box, il Segretario reggente è ora Maurizio Martina. --AC94 (msg) 19:43, 12 mar 2018 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 4 collegamento/i esterno/i sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 22:56, 14 mag 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    elezioni primarie 2018[modifica wikitesto]

    secondo le fonti il congresso si terrà ad ottobre, per cui la voce Elezioni primarie del Partito Democratico del 2018 (Italia) è troppo presto?? o meglio lasciare il template {{in futuro}} oppure aspettiamo?? comunque ecco qua le fonti: fonte 1, fonte 2, fonte 3, fonte 4, fonte 5, fonte 6, fonte 7.. --SurdusVII 10:18, 25 lug 2018 (CEST)Reply[rispondi]


    Collocamento politico erroneo[modifica wikitesto]

    Nella pagina si fa riferimento ad un partita centrista, ma andrebbe bene solo nella forma espressiva marxista, in cui il riformismo era visto proprio come movimento di centro e non di centro-sinistra. Tant'è che la fonte a cui fa riferimento (la 21 se non erro) l'affermazione ad inizio pagina in cui si definisce il PD un "Partito di Centro", fa riferimento proprio soltanto all'idea di centrosinistra "largo", ed è soltanto un'intervista a Piero Fassino. Tant'è che oggi, visto il quadro politico del 4 marzo, molti parlamentari del PD si ritrovano nei banchi dell'estrema sinistra del Parlamento. Propongo di cambiarla, nel caso non ricevessi responso lo farò nei prossimi giorni. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da France mala (discussioni · contributi) 00:31, 23 ago 2018 (CEST).Reply[rispondi]

    La collocazione al "centro" è un vandalismo di ieri, o almeno io lo ritengo tale. Se l'utente irriducibile che continua a fare il cambiamento avesse la voglia di passare da queste parti, potrebbe anche esporre le sue ragioni, in ogni caso adesso io annullo la modifica, come ho già fatto ieri l'altro. --Lepido (msg) 07:37, 23 ago 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Numero iscritti PD[modifica wikitesto]

    Ma quanti sono gli iscritti PD a livello nazionale nel 2018? Possibile che non si riporti questo dato così importante e si lasci un dato ormai anacronistico? Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.151.208.160 (discussioni · contributi) 10:59, 26 set 2018 (CEST).Reply[rispondi]

    se avete delle fonti, potete inserire.. --SurdusVII 11:20, 26 set 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Qui se ne parla ufficiosamente, incredibile che un partito come il PD non dica quanti iscritti ci sono, in maniera ufficiale.

    https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2017/12/21/news/tesseramento_pd_in_calo_lotti_ai_suoi_cosi_non_reggiamo_-184853939/ Questo commento senza la firma utente è stato inserito da ‎93.151.208.160 (discussioni · contributi) 20:01, 26 set 2018 (CEST).Reply[rispondi]

    Non è luogo di discussioni politiche, pertanto può essere "incredibile" per te e non per qualcun altro, non importa ad alcun utente la tua opinione in merito, ciò che importa è il dato ufficiale a scopi enciclopedici e l'ultimo risale al 2016. Se però vogliamo fare questo OT nel caso di un eventuale congresso con primarie aperte solo ai tesserati il dato esce per forza di cose. In ogni caso, come sopra, se hai delle fonti puoi riportarle. Quello che hai linkato non è neppure "ufficioso", la campagna tesseramenti non era ancora terminata e i dati sono soltanto una stima, quindi, per chiudere, non si può neanche aprire una discussione su l'eventuale aggiunta al testo della pagina il dato ufficioso in quanto non tale e senza sostanza. --France mala (msg) 09:39, 28 set 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Che livore del tutto inutile, poteva dire che servono dati ufficiali provenienti dal sito, piuttosto che trasmettere un senso di ansia e di rabbia fuori misura. Comunque sia per me la cosa si chiude qui, sia con lei, piuttosto che con wikipedia.

    p.s. Per darmi del tu bisogna conoscersi come minimo, addio. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.151.208.160 (discussioni · contributi) 17:17, 1 ott 2018 (CEST).Reply[rispondi]

    Aggiunta sezione controversie[modifica wikitesto]

    Leggendo la voce si può notare l'assenza del paragrafo riguardante le critiche e le controversie, cosa che invece è presente in tutte le pagine delle principali forze politiche sia italiane che straniere. Venendo dal progetto medicina non ho la massima praticità nell'aggirarmi in queste voci ma dopo aver letto le linee guida cercherò comunque di aggiungere il paragrafo mancante. --Stend 82 (msg) 14:25, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ Stend 82] non è che bisogna per forza metterlo, anzi... Credo che quei paragrafi siano forse un prodotto inevitabile di un'enciclopedia scritta in tempo reale con gli avvenimenti, ma il fatto che siano assenti in qualsiasi altra enciclopedia la dice lunga sulla qualità enciclopedica degli stessi...--Caarl95 16:42, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Caarl 95] Se ritieni che il paragrafo sulle controversie sia poco enciclopedico, per il semplice principio della neutralità allora andrebbe rimosso anche alle pagine riguardanti le altre forze politiche, non credi? --Stend 82 (msg) 17:25, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    Sì credo che le informazioni ivi presenti andrebbero integrate il più possibile nei paragrafi su storia, ideologia, ecc... È un lavoraccio però e richiede spesso tempo e lunghe discussioni.--Caarl95 18:09, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    Però per una volta che abbiamo la fortuna di non averlo, non vedo perché dovremmo scriverlo se non per un'idea di giustizia pediana, che se porta al peggioramento di una voce mi trova contrario. Per lo stesso motivo trovo sbagliato l'inserimento del template P.--Caarl95 18:19, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ Caarl 95] Su questo non ci sono dubbi, sarà un lavoro che potrà richiedere più di un giorno. Avevo parlato anche con [@ France mala]. --Stend 82 (msg) 18:49, 14 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Innanzitutto essendo aperta la discussione toglierei il template, dopodiché mi trovate d'accordo entrambi, ma trattandosi di una pagina politica il paragrafo "controversie" rischierebbe di essere parziale e non enciclopedico, quindi, a rigori di logica, convengo con [@ Caarl 95] sul fatto che le varie vicissitudini - seppur intrinsecamente opinabili - debbano essere implementate nel miglior modo possibile in ciascun paragrafo. [@ Stend 82] , ho controllato a caso alcune pagine di partiti politici e non è vero che la sezione è presente in tutti, per esempio, non è presente in Forza Italia, che non è proprio un partito "minore", o alcuni partiti esteri come i Partito Laburista inglese o l'Spd, dove in nessuno di questi è presente tale sezione.
    Quindi, propongo in questo mio intervento: 1 - Rimuovere il template; 2 - Inserire la sezione "controversie" quando necessaria, quindi capire se in questa pagina può tornare utile enciclopedicamente o se - come sarei d'accordo e quindi ripeto - inserire le controversie in ogni paragrafo, ché poi ciascuno valuterà se essere d'accordo o meno. Nel caso in cui qualcuno abbia qualcosa da aggiungere tra le righe lo può proporre qui, per esempio non vedo citato il caso Penati (poi assolto), è abbastanza rilevante da inserirlo? I "franchi tiratori" è qualcosa di utile? I vari accadimenti giudiziari di membri interni al partito possono aiutare a migliorare la pagina? Personalmente non credo, ma qualche accenno lo inserirei all'interno dei vari paragrafi, chiaramente contestualizzato. --France mala (msg) 09:20, 15 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Ho "falciato" il paragrafo, così è un mero POV e soprattutto la discussione è ancora in auge e trova contrario a ragioni ben motivate anche l'utente [@ Equoreo] in quanto scritto nella tua pagina discussione100351956. Quoto Caarl 95, ogni critica dev'essere implementata al meglio in ogni corrispettivo paragrafo contingente. Per il "Caso Consip" esiste la pagina Consip e lì puoi mettere (c'è) la sezione "controversie", così anche Mafia Capitale, pagina ad oggi abbastanza scarna. L'obiettivo - lo sai meglio di me - è migliorare le voci in modo che qualunque lettore possa attingere conoscenza imparziale in modo chiaro, per tutto il resto ci sono blog, televisioni, riviste, quotidiani e vita sociale. "Critica" può essere anche solo "ha sbagliato comunicazione" (etc.), mentre la "controversia" deve essere concernente e calzante nella sua interezza all'argomento della pagina. Sul Decreto Minniti per esempio si rimandi alla relativa pagina cosicché - ripeto - ogni lettore si faccia una sua opinione. Visto quanto affermi in partenza però si può anche pensare di eliminare proprio in generale questo paragrafo da alcune pagine politiche come quelle del M5S, discorso simile per la pagina della Lega Nord, in cui le "controversie" si possono muovere in un paragrafo più preciso come "vicende giudiziarie" senza scomodare "critiche e controversie". --France mala (msg) 10:02, 16 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ France mala] Detto senza giri di parole, provando a leggere le principali voci di politica appare questo "dislivello" di trattamento, nal caso specifico su alcune pagine compaiono sezioni puramente basate su opinioni, o di presunti scandali infondati. Praticamente la voce Critiche e controversie nella pagina del Movimento 5 stelle andrebbe più che dimezzata se non del tutto eliminata. Quando di recente l'utente [@ Skymen] ha aggiunto notizie puramente faziose e di parte non è stato fermato, anzi buona parte di quello che ha scritto è ancora lì. Per un trattamento equo o si decide di mantenere il paragrafo a tutte le voci o andrebbe smaltito anche in quelle pagine, altrimenti il Punto di vista neutrale viene palesemente violato. Fatemi sapere su come procedere. [@ Equoreo] [@ Caarl 95] --Stend 82 (msg) 14:09, 16 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Stend 82] Siamo in tre (io, [@ France mala] e [@ Caarl 95]) che ti diciamo la stessa cosa: se ci sono notizie faziose, non inerenti o non fontate, si tolgono, non se ne aggiungono altrettante alle voci degli altri partiti; non è questa la maniera di riportare la neutralità.
    Se qualcuno ha aggiunto notizie faziose senza essere stato fermato vuol dire che nessuno se ne è accorto (ci sono 1 milione 467mila voci e i patroller sfortunatamente non sono onniscienti), non che tutti la vedono come lui. Aggiungere critiche varie (vere o presunte) agli altri partiti solo perchè sono state aggiunte al M5S è il contrario del punto di vista neutrale e si avvicina pericolosamente a WP:DANNEGGIARE.
    Come procedere: apri una discussione al bar del progetto competente e segnala il problema: se il progetto appoggerà la rimozione delle critiche dalla voce del M5S le rimuoverai, se riterrà meglio aggiungere critiche alle altre forze politiche "per equità" sarai libero di farlo.--Equoreo (msg) 15:12, 16 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]
    La pezza è ancor peggio dell'originale:
    • qui oltre al campo oggetto falsificato c'è il problema di un paragrafo che riguarda terzi e con tanto di glossa finale aggravata dall'assenza di fonte
    • qui un "si tratta" (di cosa?) con un "diretto interessato" (quale?) e una rilevanza non pervenuta
    • qui ancora l'immancabile "si tratta" con tanto di sentenza, "caso" Scafarto"? Non pervenuto.
    • qui infine, perché citare i più coinvolti quando è possibile citare e "sbattere in prima pagina" il mostro?
    In estrema sintesi siano al limite del vandalismo. --Vito (msg) 15:43, 16 ott 2018 (CEST)Reply[rispondi]

    Lega e fratelli d'Italia, presentano delle controversie. Queste sono per lo più derivati di gossip o ricerche giornalistiche. Quando ho aggiornato la pagina con ardeatine controversie ben più concrete, la cosa mi é stata bloccata. É evidente che c'è una forma di favoritismo verso questo partito, che c'è qualche regola non scritta a riguardo. Sarebbe da farci una ricerca giornalistica. Harukanaru (msg) 12:07, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    oppure c'è che il modo in cui viene scritta la sezione non è neutrale ma si vogliono solo pareggiare i conti . --ignis scrivimi qui 12:34, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    PD Piemonte[modifica wikitesto]

    Non più Gariglio: dallo scorso dicembre il nuovo segretario regionale è Paolo Furia. --5.90.67.242 (msg) 19:16, 9 feb 2019 (CET)Reply[rispondi]

    Fonti utilizzabili[modifica wikitesto]

    Per evitare di iniziare delle edit wars, avviso che ho cancellato la dicitura "Ambientalismo" tra le ideologie del PD, modifica annullata da [@ Michelemontecchio]. Ho annullato a mia volta ed ora vengo in talk per discuterne.
    Come recitano le nostre regole wikipediane, una fonte deve essere indipendente, soprattutto se primaria. Considerato che Giorgio Merlo è un importante esponente del PD, non lo possiamo considerare fonte utilizzabile. Sia chiaro che se esiste una corrente che si definisce ambientalista, essa ha tutti i diritti di venire citata, però con una fonte neutrale, per esempio qualche personalità politica esterna al partito. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 14:05, 6 mar 2019 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 6 collegamenti esterni sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 18:23, 29 apr 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Shaurli[modifica wikitesto]

    Nella sezione "Segretari regionali" (e nella nota collegata) si trova scritto "Sharuli" invece di "Shaurli" (come riporta correttamente il link a cui porta la nota).

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 18:09, 15 giu 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 03:25, 14 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Il PD non è Federalista Europeo[modifica wikitesto]

    Le affermazioni ufficiali sono poche, sarebbe di gran lunga più corretto inserirlo nelle correnti interne Grisú890 (msg) 21:12, 15 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ Grisú890] puoi spiegarti meglio per cortesia? qual è la modifica che proponi? --Actormusicus (msg) 08:45, 16 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Colore[modifica wikitesto]

    Salve a tutti, non partecipo attivamente alla gestione delle pagine di it.Wiki quindi non so quali siano state le ragioni che hanno portato ad adottare il colore arancione per identificare il PD (colore per altro quasi mai utilizzato dal partito), mi chiedevo quindi se non fosse il caso di cambiarlo, a maggior ragione dopo la formazione di Italia Viva, la quale, stando almeno al sito https://www.comitatiazionecivile.it pare avrà proprio l'arancione come colore di riferimento. Se non si vuole utilizzare il rosso, per distinguere il PD dai classici movimenti di sinistra, si potrebbe optare per un rosa scuro (come questo #EE4F4F). Capisco anche che la scelta di cambiare colore possa incidere molto su tutte le mappe, grafici e tabelle che sono state fatte in questi anni, ma penso che ne valga la pena. Ma questa è soltanto la mia opinione. -- Nick.mon (msg) 12:06, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Mi scuso se dirò una cosa ovvia, quindi inutile, ma mi pare che il colore deve essere desunto da fonti, non da pareri personali. Volete il mio parere personale? No, eh? Ma ve lo do lo stesso :-) Il PD, prima DS, prima ancora PDS, ha le sue radici nel vecchio PCI. Il colore del PCI era ovviamente rosso, non vedo perché non rimanere nel rosso, sempre che non ci siano fonti che contraddicano le mie elucubrazioni :-) --Lepido (msg) 13:11, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    @Lepido: E io sono d'accordo con te, ma appunto parlavo solo come parere personale. Desumere il colore (non ufficiale) di un partito dalle fonti è sempre difficile. Bisognerebbe vedere con quale colore è maggiormente rappresentato nei grafici e nei sondaggi, e sarebbe in ogni caso soltanto il cosiddetto customary color non certo quello ufficiale, che nel caso del PD penso sia chiaramente il tricolore, come si vede dal simbolo. In ogni caso, anche io "voterei" per il rosso ma penso che la scelta sia stata l'arancione perché il PD nasceva sia dai post-PCI ma anche dai post-DC e utilizzare soltanto il rosso forse non sarebbe stato propriamente corretto. -- Nick.mon (msg) 13:50, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Tra le fonti che rappresentano il PD in rosso ho trovato: YouTrend, Demopolis, Bidimedia, Noto, Corriere della Sera. -- Nick.mon (msg) 13:54, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Lepido] dal PCI al PD son passati 30 anni, qualche decina di scissioni e fusioni (tra cui quella degli eredi della DC, bianchi) e una mutazione ideologica notevole. Comunque se ne era già discusso qua e si era deciso di lasciare l'arancione per i motivi ivi esposti. --Ripe (msg) 19:29, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Ok, se se ne è già discusso e si è deciso per l'arancione, che arancione sia! Posso essere più o meno d'accordo, ma in fondo, chissenef.... :-) un colore è un colore, basta capirci. Adesso poi c'è il link alla discussione anche in questa pagina, così non dovrebbero esserci problemi per il futuro. --Lepido (msg) 21:03, 21 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Voto per il rosso. Non solo è evidentemente il colore a cui il partito viene giornalisticamente accostato ("governo giallorosso"!), ma lo stesso partito usa il rosso come colore predominante nelle sue scenografie. --Checco (msg) 15:21, 22 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Ecco, appunto, questo è uno dei motivi perché io sono "più o meno d'accordo" sull'arancione (più "meno" che "più"), colore che mi sembra arbitrario e non so fino a che punto "fontabile". Inoltre Berlusconi ha sempre apostrofato il PD con il termine "i comunisti" e anche stavolta ha definito il governo come "di ultra-sinistra"[2], quindi rosso che più rosso non si può :-) Sì, va bene, un ex presidente del consiglio non è fonte autorevole... o no? :-) Si prega di leggere questo mio intervento considerandolo "leggero", e scritto da colui che non si appassiona all'argomento del colore: per me rosso, rosa, pois ha poco importanza, l'importante è la coerenza e che tutti capiscano... --Lepido (msg) 18:08, 22 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Io sono favorevole al rosso, non tanto in nome dell'eredità PCI/PDS/DS (anche perché nel PD, come ricordato da altri prima di me, convive anche un'anima democristiana), ma perché è il colore al quale il PD viene associato e nel quale viene identificato di più giornalisticamente. Rivedo le mie posizioni. Ho letto le discussioni precedenti e favorisco il mantenimento dell'arancione. --YusefAytBuzidComo98 (msg) 01:13, 23 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Berlusconi non e' certo una fonte attendibile. Senno' nella pagina del Conte II scriviamo pure che son tornati i comunisti, che comandano i meridionali, e che sara' vietato essere etero :) Che il PD usi il rosso come colore predominante mi sembra tutto da dimostrare. Anzi nella discussione precedente vi erano varie fonti che sostenevano fosse l'arancione, Holapaco77 ad es. ne ha messo 4 link ([3], [4], [5], e [6]). Se pensiamo alle ultime europee il rosso non era certo predominante nel simbolo ([7]), ne' lo e' stato alle ultime politiche ([8]). Nella precedente discussione veniva inoltre fatto notare che il colore e' anche legato alle ideologie e in mancanza di un colore ufficiale bisognerebbe fare in modo che le rispetti un minimo: in Italia il rosso e' storicamente colore dei partiti comunisti e socialisti. Il PD, pur avendo una parte che viene da quella storia, ha chiaramente deciso di staccarsi da quella simbologia, eliminando la predominanza del rosso e scegliendo invece il tricolore...figuriamoci se La Margherita avrebbe acconsentito ad avere il rosso come colore predominante (la cui importanza, a dirla tutta, era stata ridimensionata pure gia' dai DS). "Lo stesso partito usa il rosso come colore predominante nelle sue scenografie"...posso chiedere in base a cosa lo si sostiene? Mi faccio un giro sul sito ufficiale e di rosso ne vedo ben poco. Nelle foto delle assemblee vedo prevalentemente bianco e tricolore. --Ripe (msg) 10:36, 24 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]
    Beh io credo che, soprattutto con la nuova segreteria, il rosso sia tornato abbastanza "di moda", riporto alcuni esempi: 1, 2, 3. Ora, non mi sembra propriamente corretto cambiare il colore di riferimento di un partito ad ogni cambio di leadership, però a maggior ragione dopo l'uscita dei renziani e la fondazione di Italia Viva, penso sia necessario trovare un colore che possa distinguere i due movimenti. Non possiamo metterli entrambi arancioni; senza contare che l'arancione utilizzato è talmente chiaro che nelle mappe si confonde perfino con il giallo del M5S. Inoltre, come giustamente è stato riportato, i colori ufficiali sono quelli del tricolore, ma non potendo optare per il verde, troppo simile alla Lega, né per ovvie ragioni per il bianco, non rimane che il rosso. In più, come hanno detto altri utenti, in assenza di un unico colore ufficiale, penso vada utilizzato quello a cui viene più comunemente accomunato "giornalisticamente" e in questo senso, il governo giallorosso ne è un chiaro esempio. -- Nick.mon (msg) 11:33, 25 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Segretario regionale Sicilia[modifica wikitesto]

    Davide Faraone non è più segretario regionale in Sicilia da Luglio. Ora è anche passato ad Italia Viva. --fra4481 (msg) 08:21, 23 set 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 4 collegamenti esterni sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 16:16, 16 ott 2019 (CEST)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 09:12, 21 dic 2019 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

    Gentili utenti,

    ho appena modificato 2 collegamenti esterni sulla pagina Partito Democratico (Italia). Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

    Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

    Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 11:06, 20 feb 2020 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

    Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

    In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 14:48, 14 lug 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    Colore partito[modifica wikitesto]

    Salve ritengo che il colore del partito debba essere ross. Anche perché il colore ufficiale del PD non è più l'arancione. In tutte le altre wikipedie straniere, il PD è sempre riportato con il rosso. ZeusRobie99 (msg) 20:51, 26 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    Servono le fonti che indichino il rosso come colore. Le altre wiki non fanno alcun testo.--Janik98 (msg) 22:14, 26 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    È sempre stato riconosciuto il tricolore come colore principale. Non vedo perché utilizzare l'arancione in questo caso. ZeusRobie99 (msg) 23:49, 26 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    dal sito del PD ZeusRobie99 (msg) 23:51, 26 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    il link è una fonte primaria ma non basta servono dei fonti terzi (testate giornalistiche o riviste politiche, eccetera).. --SurdusVII (segnami QUA) 15:43, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    https://www.repubblica.it/argomenti/governo_giallo-rosso ZeusRobie99 (msg) 16:57, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    https://www.dire.it/23-12-2019/405371-dal-governo-giallo-verde-a-quello-giallo-rosso-il-prossimo-sara-tanti-auguri-a-tutti/ ZeusRobie99 (msg) 16:57, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    https://masterx.iulm.it/news/interni/governo-giallo-rosso-ministri/ ZeusRobie99 (msg) 16:57, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    E da quando un termine giornalistico dovrebbe indicare il colore del partito?--Janik98 (msg) 17:25, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Da tipo sempre? ZeusRobie99 (msg) 18:53, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Altrimenti perché non chiamarlo governo giallo-arancione? ZeusRobie99 (msg) 18:53, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    non mi è chiaro quale è la domanda: cambiare il colore da arancione a rosso?? --SurdusVII (segnami QUA) 19:08, 27 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    [ Rientro] Bisogna cambiare il colore del partito da arancione a rosso. ZeusRobie99 (msg) 03:18, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    Sono 10 anni che la questione viene di tanto in tanto riproposta. Il colore dei partiti non viene scelto in base all'ideologia politica; talvolta, non viene scelto neppure in base al logo (vedi l'azzurro di Forza Italia). Per il PD, privo di un univoco colore identificativo, fu scelto l'arancione come via di mezzo tra gli ex DS/PCI (colore rosso) e gli ex Margherita/DC (bianco).
    Per inciso (ma lo dico da 6 anni a questa parte), i colori andrebbero utilizzati solo ed esclusivamente alla stregua di legenda, in presenza di diagrammi o similari, e prescelti in via del tutto convenzionale, al solo scopo di assicurare la leggibilità di tali diagrammi; in tutti gli altri casi, andrebbero aboliti. Non solo per la sobrietà che dovrebbe informare un'enciclopedia, ma anche per evitare prese di posizione arbitrarie. Ancora dopo 6 anni mi chiedo quale sia l'utilità di inserire un colore nell'Infobox:Partito politico o in elenchi di personalità politiche. --151 cp (msg) 03:50, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    non mi è chiaro il colore che non fa riferimento all'ideologia.. a mio parere il colore dovrebbe essere utile nell'infobox per chiarire in base alle ideologie..
    per esempio i partiti socialisti e comunisti o socialcomunisti vanno messi il colore rosso in base alla tonalità della collocazione, ad esempio i comunisti sono nell'estrema sinistra per cui il rosso fa messo in darkred a quello centrosinistra in lightred o moderati pink.. mentre i partiti di destra se estrema in darkblue (capitalisti e/o destra cristiana) e quelli neri solo per nazifascisti, nazisti, fascisti, neonazisati, neofascisti e similari.. il darkblue è per partiti nazionalisti, il blue di conservatori, populisti, il lightblue per cristiani-democratici e simili.. io farei cosi.. o qualcosa di simile.. il colore arancione mi pare che rispecchia nel centrismo.. il giallo per trasversalismo come M5S..
    o sbaglio che c'è una linea guida per i colori dei partiti?? --SurdusVII (segnami QUA) 09:46, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Non solo, si sceglie il colore in base a numerose variabili. A volte si sceglie in base al colore ufficiale del partito e non all'ideologia (vedi il Partito Repubblicano (Stati Uniti d'America) rosso), a volte si sceglie il colore in base alla collocazione e a volte si sceglie il colore più comodo, come per il Partito Democratico. E l'arancione è effettivamente il colore più comodo, perché altrimenti nelle varie mappe elettorali si rischia di creare confusione tra Partito Democratico e i partiti alla sua sinistra, vedi ad esempio Elezioni politiche italiane del 2018: se facessimo il PD rosso che colore useremmo per Liberi e Uguali? Dato che non esistono fonti che affermino che il colore ufficiale del PD sia il rosso, io mi trovo favorevole a mantenere l'arancione.--Janik98 (msg) 11:40, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Il colore inserito nell'infobox non è assolutamente chiamato a chiarire le ideologie dei partiti: ci sono partiti espressamente socialdemocratici il cui colore identificativo è il blu (es. Partito Socialdemocratico del Kirghizistan) e partiti di destra identificati col rosso (es. Partito Colorado (Paraguay)). I colori andrebbero una buona volta aboliti. Ma finché restano, per il PD è opportuno mantenere l'attuale arancione. --151 cp (msg) 15:04, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Allora bisognerebbe modificare il colore del Fronte Ampio (Uruguay), dato che è stato inserito il rosso, mal il suo colore principale sembra essere il blu.--Janik98 (msg) 15:10, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    ma cosi si rischia veramente di fare confusione e poi c'è questa lista che forse va rispettata o meno?? --SurdusVII (segnami QUA) 15:15, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    @Janik98 In realtà nel logo del Fronte Ampio (Uruguay) compaiono i colori rosso, blu e bianco; il rosso è preferibile per l'esigenza di distinguerlo dal Partito Nazionale (Uruguay), il cui colore è univocamente il blu (stessa esigenza avvertita per il colore PD, da distinguere da quello di LeU). Queste considerazioni riflettono l'ineliminabile arbitrarietà insita nella scelta dei colori. In presenza di legende, la scelta di un colore, di per sé convenzionale, non si presta ad arbitrii; quando invece si faccia uso dei colori nelle voci sui partiti o nelle liste di politici, la scelta del colore diventa quasi sempre il frutto di una RO, in contropartita della quale non abbiamo alcun beneficio. --151 cp (msg) 15:47, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Sempre per il Fronte Ampio, ma allora come si fa a distinguerlo dal Partito Colorado (Uruguay), anch'esso rosso?--Janik98 (msg) 15:53, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Per il Partito Colorado c'è un rosso più scuro. Prima o poi proporrò l'espunzione tout court dei colori da tutte le pagine in cui il colore non abbia la finalità di legenda. --151 cp (msg) 16:00, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Che poi non ho neanche capito precisamente dove sia stato deciso di adottare l'arancione chiaro (#FFA500) come colore del PD. Il PD non ha un colore ufficiale e neanche un colore che gli venga abitualmente attribuito, quindi la scelta di un colore è difficile, ma continuo a ritenere che l'arancione (soprattutto questa tonalità) con il PD non c'entri quasi nulla.--Scia Della Cometa (msg) 20:02, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    L'equivoco nasce dal fatto che questi colori sono considerati come "identificativi" del partito, mentre molto spesso non lo sono per nulla. Il PD è solo uno dei tanti casi. Per il PD c'è l'arancione (chiaro) per distinguerlo dall'arancione (scuro) del PSDI, in liste come Sindaci di Venezia o Ministri della difesa della Repubblica Italiana. Come se l'arancione scuro fosse il colore identificativo del PSDI. Idem per il PSI, per il quale è stato scelto il rosa allo scopo di distinguerlo dal rosso del PCI. Con l'ulteriore assurdità che, in queste voci, nei Template:Partito politico ritroviamo colori ancora diversi (infatti è stato compilato il campo |colore=, mentre il colore avrebbe dovuto essere automatizzato a partire da questi colori). Qualcuno mi spieghi la razionalità di tutto questo sistema e mi dica il motivo per cui non si debba fare tabula rasa dei colori che non abbiano una finalità di legenda. --151 cp (msg) 20:32, 28 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    Ma perché non seguire l'esempio delle altre versioni di wikipedia? Come ad esempio quella inglese? Infatti tutte queste hanno riportato il PD col colore rosso. ZeusRobie99 (msg) 02:45, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    Perché non andiamo a rimorchio delle altre wiki. --151 cp (msg) 03:39, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Favorevole per mantenere l'arancione, se ne era già discusso. --Syphax98 (msg) 08:03, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    I partiti politici, anche qualora non abbiano un colore ufficiale, hanno un colore che potremmo definire customary, che viene utilizzato innanzittutto dai media e, talvolta, anche a livello politologico. Il caso più noto è la CDU tedesca, per la quale si utilizza il nero, benché il partito non ne faccia uso.
    Nel caso del PD, non solo il partito stesso utilizza il rosso in modo abbastanza estensivo, ma soprattutto quasi tutti i giornali, i siti e le altre fonti giornalistiche utilizzano quel colore, tant'è che l'attuale governo è noto ai più come "giallo-rosso". Mi pare evidente dunque che il colore da adottare sia il rosso e mi sembra perfino curioso che se ne discuta: il rosso è quasi universalmente accettato e utilizzato come il colore del PD. Il fatto che le altre Wikipedia utilizzino il rosso, benché non sia una fonte in sé, è indicativo di cosa pensi il mondo. Ogni altra argomentazione, ancorché rispettabile, esula dai fatti. --Checco (msg) 11:09, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    I colori ci servono a distinguire i partiti nei template, non sono illustrativi delle loro ideologie se non in maniera indiretta. Per me è da mantenere l'arancione. (Ma il colore "ufficiale" del PD non dovrebbe essere il verdino-ulivo?) --Dans (msg) 13:44, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Dans] il colore verdino-ulivo del PD pare che sia questa la fonte primaria?? --SurdusVII (segnami QUA) 13:51, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    se cambiassimo il colore sarebbe questa: "#6B8E23"?? --SurdusVII (segnami QUA) 13:57, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Ricordo la controversia pubblica nel lontano 2007 perché tutti si aspettavano "la cosa" di Veltroni se ne uscisse con un arancione forte (come fece poi Pisapia) e invece il loghino e l'identità grafica del PD erano su questo verdino spento. --Dans (msg) 14:02, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Verde, rosso, arancione, ecc... tutte RO belle e buone, a ruota libera. Vogliamo una buona volta abolire il colore dal Template:Partito politico e da tutte le voci in cui non vi sia una legenda? Abbiamo già detto che il colore non è legato all'ideologia del partito; allora a cosa serve indicarlo? Se poi un partito avesse davvero un colore ufficiale (ammesso che sia enciclopedico precisarlo), nel template esiste comunque un ulteriore campo (il campo |colori =). --151 cp (msg) 15:21, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Io sono anche favorevole all'abolizione del colore del template partito, ma sarebbe meglio discuterne sulla pagina del template oppure nel Progetto:Politica.--Janik98 (msg) 15:40, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    esiste già questa lista con colori "ufficiali".. meglio adeguare in questa lista o...?? --SurdusVII (segnami QUA) 17:21, 29 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    [ Rientro] I criteri con cui è dato un colore non sono ideologici ma si basano sull'uso effettivo da parte dei media e dello stesso partito (quindi non sono RO). L'uso dei colori per identificare i partiti è un qualcosa di diffuso ovunque. Nel caso del PD il problema è che non ha un chiaro colore identificativo, variando tra rosso, arancione e verdino (l'arancione è usato, oltre che dalla giovanile, anche da vari media, basta vedere le discussioni già fatte sullo stesso tema). Nell'ambito di questi l'arancione permette di distinguerlo meglio dagli altri innumerevoli partiti succedutisi alla sua sinistra. Chi propone il rosso dovrebbe rispondere anche a questa preoccupazione (vale a dire proporre colori alternativi riconoscibili per tutti i partiti apparsi sulle mappe elettorali).--Caarl95 11:08, 31 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]

    [@ Caarl 95] I colori "identificativi dei partiti" esistono solo in casi molto particolari: democratici e repubblicani USA (blu e rosso), comunisti e fascisti (rosso e nero), il partito di Juščenko nella rivoluzione arancione, ecc. Per il resto, la questione colori è viziata sin dall'origine.
    • Un conto sono i colori utilizzati per finalità di legenda, quando abbiamo un grafico o un diagramma e ciascun colore rappresenta un partito. In quel caso, la scelta di un colore può essere tranquillamente convenzionale: l'attribuzione di un colore a un dato partito avviene con l'unico criterio di fornire grafici leggibili, con colori visivamente diversi.
    • Altro conto sono i colori spacciati come identificativi del partito. Qui la scelta di un colore è quasi sempre arbitraria:
    1. i simboli sono spesso variopinti (tricolori, stemmi di un colore su sfondo di un altro colore, cerchi colorati, ecc.) e non c'è nessun colore prevalente;
    2. i simboli e i colori spesso cambiano ed è impossibile ripercorrere la cronistoria grafica dei partiti;
    3. di molti partiti del mondo (specie di quelli più vecchi) non conosciamo neppure il simbolo e i colori di quel simbolo;
    4. soprattutto, il tema-colori non è enciclopedicamente rilevante.
    Se poi un partito ha davvero un colore identificativo (repubblicani e democratici USA), lo si inserisce; in tutti gli altri casi no. Scegliere il colore di un partito in base al colore eventualmente prevalente nei volantini utilizzati in questa o quella elezione, è una ricerca originale a tutto spiano. --151 cp (msg) 16:02, 31 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    Il colore come ha spiegato Checco prima (e come spiega bene il link che ho messo) non deriva necessariamente dal simbolo, ma ci sono spesso colori convenzionali usati dai media e dalla politica. I media hanno un fine simile al nostro, ossia l'uso nei grafici e così via, dunque i due elementi che metti in luce sono in realtà indissolubilmente legati tra di loro anche fuori di qui. Che non sia enciclopedicamente rilevante è poi una tua opinione. In Germania ad esempio, dove il legame partito-colore identificativo è più sentito che da noi, la Bundeszentrale für politische Bildung dedica intere pagine con annesse note. Inoltre storicamente i colori sono molto più stabili di quanto dici, in Germania sono gli stessi dall'epoca di Weimar. Nel caso del PD abbiamo tre scelte nessuna delle quali sarebbe RO essendo tutte e tre basate sull'uso fatto dal partito e sui media. In questa situazione credo sia sensato scegliere per i grafici quello più distinguibile. (una situazione simile c'è per il PSI: specie negli anni ottanta venne usato il rosa sui media per identificarlo, verosimilmente per l'influenza del PS francese. Dati due colori non RO, rosso e rosa, noi usiamo quest'ultimo perché appunto più distinguibile).--Caarl95 21:07, 31 ago 2020 (CEST)Reply[rispondi]
    La penso come 151cp, ovvero tenderei a rimuoverli del tutto i colori dagli infobox lasciandoli solo nei grafici dove sono evidentemente necessari. Sic stantibus rebus, lascerei arancione (e non per una qualche preferenza cromatica, ma perché "normare" adesso l'uso dei colori negli infobox ci allontanerebbe da quello che per me - e 151 - dovrebbe essere la soluzione migliore, ovvero la loro sparizione).--Saya χαῖρε 19:50, 26 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Antifascismo[modifica wikitesto]

    Buonasera a tutti, premetto che non intendo sollevare polemiche ma solo esporre un'osservazione da esterno. Il PD è antifascista? Non saprei. Sicuramente ha una tradizione storica antifascista, di cui fa sfoggio in campagna elettorale, ma isolando il partito dai suoi precedenti e analizzando le politiche portate avanti, il Partito Democratico fondato nel 2007 è antifascista? Certamente non è fascista ma nemmeno "anti". Gli esempi sono molteplici, 1) Il convinto appoggio al movimento di Piazza Maidan del 2014, dove operarono forze dichiaratamente naziste e il risoluto sostegno al governo ucraino post-maidan (con esponenti dichiaratamente nazisti) e dunque il conseguente supporto al Battaglione Azov, milizia autodefinita nazista che espone la bandiera con la svastica senza remore e che combatte la Guerra del Donbass. 2)La convinta battaglia contro la presidenza di Maduro in Venezuela (con tanto di manifesti con scritto "Maduro vattene!") in favore di Juan Guaidó, supportato energicamente dall'estrema destra venezuelana. Tra l'altro proprio in questi giorni ha rinnovato il sostegno a Guaidó votando in suo favore al parlamento europeo. 3)Recentemente si è schierato all'unisono con un certo Navalny arrivando a definirlo un "Mandela russo" difensore della democrazia. È sicuramente nobile la sua battaglia contro Putin, ma non si può celare che Navalny è tra i principali animatori delle "Russian Marches" d'ispirazione neofascista. Si potrebbe andare avanti all'infinito contando tutte le operazioni di peace keeping convintamente appoggiate dal PD che hanno visto appoggiare movimenti nazifascisti. Nessuno accusa il PD di essere fascista, ci mancherebbe, ma mi pare esagerato definirlo "antifascista", un partito antifascista difficilmente approverebbe movimenti simili, anche col più nobile dei fini. Come insegna wikipedia, non ci si può basare su ciò che si proclama un partito, specie se in campagna elettorale, un'enciclopedia si basa sull'analisi delle azioni che compie un partito per definirlo.

    Ucraina: 1) https://www.ilgiornale.it/news/mondo/cos-governo-ucraino-glorifica-nazista-che-schiacci-varsavia-1104047.html

    2) http://www.lariscossa.com/2018/09/10/parubij-lamico-fascista-boldrini-grasso-loda-hitler-diretta/

    Venezuela: https://www.prensapcv.wordpress.com/2014/03/23/sobre-el-neo-fascismo-en-venezuela/amp/

    Navalny 1) https://it.insideover.com/schede/politica/chi-e-alexei-navalny.html/amp/

    2) https://m.youtube.com/watch?v=BYMbYwL8sQA Asturtz (msg) 00:19, 23 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Anticomunismo[modifica wikitesto]

    Ragazzi ma chi si è permesso di aggiungere l'ideologia anticomunismo???? Va assolutamente tolta! --Granata789 (msg) 19:11, 26 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    [@ Granata789] chi sia stato , stato è fontato , quindi non rimuovere senza un {{WP:CONSENSO}} . Aspetta prima altri pareri :) Il buon ladrone (msg) 19:20, 26 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]
    Le fonti erano inadeguate, la prima è praticamente uno strumento politico dell'opposizione, e neanche la considererei quando fa questi articoli sugli avversari dei loro politici di riferimento; la seconda fonte parla di una mozione tutto sommato senza alcuna utilità o influenza in cui il partito (con notevoli spaccature sottolineate dallo stesso) approva una mozione in cui si condannano i totalitarismi. Non una dichiarazione programmatica, diciamo. La terza fonte riprende quanto descritto dalla seconda fonte, senza la sua autorevolezza. In sostanza la rimozione dell'ideologia anticomunismo ci sta tutta, e condivido lo stupore di Granata per l'inserimento.--Saya χαῖρε 20:03, 26 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]
    Scusate eh, ma se non è anticomunista allora non è nemmeno antifascista. La mozione del parlamento europeo del 2019 prevedeva la equiparazione e condanna di comunismo e nazismo. A differenza dell'antifascismo che è condiviso da tutto il partito l'anticomunismo è sostenuto da una parte (maggioritaria), dunque è giusto riporlo nelle correnti e non nelle ideologie principali. Asturtz (msg) 11:45, 27 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]
    Il partito nelle fonti riportate ha condannato i totalitarismi, non l'antifascismo. Cadere anche noi nella ricerca originale (direi più luogo comune) di estendere le ideologie ai regimi non mi sembra appropriato. --Saya χαῖρε 11:49, 27 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]
    L’antifascismo è riportato SOPRATTUTTO nello statuto del PD. L’anticomunismo invece non viene minimamente menzionato. Granata789 (msg) 13:49, 27 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]
    il PD italiano chiaramente è un partito socialcomunista per cui ha delle correnti socialiste e comuniste.. ciò ovviamente è antiafascista.. ma mai anticomunista.. --SurdusVII (segnami qua) 15:08, 27 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Ma come fa il PD ad essere socialcomunista?? Ma dai...talmente socialcomunista che condanna Maduro in Venezuela Asturtz (msg) 10:29, 29 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Come già detto, il partito condanna i totalitarismi e in generale tutto ciò che esula dalla democrazia, di sicuro non l'ideologia comunista. Per contro mi pare tautologico specificare che il pd è (il principale tra i tantissimi) il partito erede del pci, e che è un qualcosa che rivendicano. Non vorrei che ci facessimo influenzare dall'attualità politica o dalla ns opinione su questo o quell'esponente per trasferire pov sul partito.--Saya χαῖρε 10:48, 29 gen 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Nel Governo Conte II[modifica wikitesto]

    Il sottocapitolo risulta troppo prolisso e risente di recentismo nel seguire passo passo le notizie e i commenti giornalistici. Io lo sfronderei. --Il TuchinoAmo la Pace, non fatemi la guerra! 23:53, 2 mar 2021 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

    Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

    In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 22:50, 10 mag 2021 (CEST)Reply[rispondi]

    Centro-sinistra o centro?[modifica wikitesto]

    Salve, vorrei domandare in base a cosa il PD non sia stato ancora spostato da centro-sinistra a centro. Ammetto che i suoi manifesti facciano riferimento alla socialdemocrazia e al riformismo, però all'atto pratico il partito ha per esempio votato contro riforme come il reddito di cittadinanza, votato a favore dell'indebolimento dell'articolo 18, e non ha certo puntato i piedi contro l'eliminazione di misure come il cashback o lo stralcio del salario minimo dal PNRR quando è stato passato da Conte a Draghi.--Leegend99 (msg) 13:03, 24 lug 2021 (CEST)Reply[rispondi]

    Non mi pare che ci siano le premesse per questa modifica, che comunque dovrebbe basarsi su fonti che definiscano la collocazione del partito in un'ottica generale e non, o perlomeno non solo, su considerazioni su fatti specifici. --ArtAttack (msg) 14:51, 24 lug 2021 (CEST)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

    Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

    In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 17:04, 13 ott 2021 (CEST)Reply[rispondi]

    Socialdemocrazia[modifica wikitesto]

    Salve, ma perchè mettete l'ideologia socialdemocrazia come ultima quando poi questa è la base fondante delle maggiori correnti del partito?Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.25.232.191 (discussioni · contributi) 04:15, 26 dic 2021 (CET).Reply[rispondi]

    Concordo. Socialdemocrazia è la principale ideologia del partito. Tante altre che sono attualmente menzionate non dovrebbero neppure esserlo: "progressismo" è un inutile termine generico compreso da "socialdemocrazia", "riformismo" è un sinonimo di "socialdemocrazia", "liberalismo sociale" e "ambientalismo" sono abbastanza ridondanti, "europeismo", antifascismo" e "atlantismo" non sono vere e proprie ideologie e sono comuni a tutti i partiti italiani di una certa dimensione. Piuttosto, manca "cristianesimo sociale"... --Checco (msg) 07:34, 28 dic 2021 (CET)Reply[rispondi]

    controversie[modifica wikitesto]

    Se leggo la sezione controversie di Fratelli d'italia o della Lega Nord (giusto per tirare in ballo i partiti citati in talk da [@ Harukanaru]) le controversie concernono o accadimenti che riguardano organi di vertice del partito o attengono al modo d'intendere la posizione politica (xenofobia, fascismo). Non mi pare invece che siano riportate le condanne di singoli amministratori locali, o mi sbaglio? --ignis scrivimi qui 16:24, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    tra l'altro in quelle voci si riportano anche le critiche mosse a quei partiti in ragione della posizione presa in date occasioni. --ignis scrivimi qui 16:28, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    No, questa é una presa in giro. Un comportamento intellettualmente disonesto che evidenzia che ci sia palesemente un diverso modo di trattare i partiti sulla base di ragioni a me sconosciute. É davvero triste che Wikipedia sia trattata in questo modo. Harukanaru (msg) 19:57, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    io al posto tuo coglierei l'occasione per affinare l'analisi logica e semantica di concetti complessi. Quello che qui intendi raccontare e quello che è raccontanto in altre voci non è analogo e neanche simile. Se vuoi discuterlo sono qui, se vuoi insultarmi, non cosciente di queste differenze, non mi trovi disponibile. --ignis scrivimi qui 21:52, 6 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]
    No, tu stai pontificando e offendendo. E ti ho già scritto che su queste premesse non mi trovi disponibile. Ho già citato quanto mi avevi scritto, e poi come hai cambiato la versione. Ribadisco e sottolineo, che questa è disonestà intellettuale. E ne risente chiaramente wikipedia. Non voglio essere ridondante, i miei concetti sono già molto chiari. --Harukanaru (msg) 19:41, 8 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]
    tu stai uscendo dal seminato della normale dialettica e questo rischia di essere problematico. Abbassa i toni per favore. --ignis scrivimi qui 08:48, 9 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    Regolamento Wikipedia diverso da pagina a pagina[modifica wikitesto]

    Prendo atto che Wikipedia a seconda della pagina ha un regolamento diverso. Sulla pagina di fratelli d'Italia le controversie, come da cronologia, sono state inserite senza che queste venissero confermate da una discussione. Se corrette, nonostante venga fatto dal sottoscritto seguendo quando dice la fonte, si continua a riportare l'informazione falsa, non corrispondente alla fonte. Chiedendo che venga fatta una discussione. Al contrario sulla pagina del PD se aggiungo una sezione di controversie (già ridicolo é il fatto che non sia presente, mentre negli altri si, non si sa secondo quale criterio) viene subito tolta, senza discussione. E a gradimento di chi mi rimuove tale sezione, ogni volta c'è una scusa diversa perché venga rimossa. Ovviamente le controversie sulla pagina di fratelli d'Italia sono intoccabili senza una discussione. Personalmente non mi interessa a livello politico la cosa, ma chiunque può evincere dalla cronologia e dalle discussioni, che c'è qualcosa che non torna. Che c'è a livello política uno sbilanciamento netto ed evidente da una parte. E credendo io in Wikipedia come enciclopedia libera, ne rimango estremamente amareggiato e non poco irritato. La politica alla fine finisce dappertutto. E in questo caso non é nemmeno tanto velata la cosa. Harukanaru (msg) 23:48, 8 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    @Conviene, Abcditaly, Ignisdelavega, Nicolabel]--Equoreo

    Verificherò da PC se il tag ha funzionato. Ora riporto qui un esempio palese di questa situazione. Sulla pagina della Lega, é presente nelle controversie la condanna a sei mesi a dei consiglieri comunali. Quando ho aggiunta una condanna di otto mesi (quindi superiore) e ad un governatore della regione (quindi carica superiore), nonostante la maggiore risonanza mediatica della cosa, la controversia é stata tolta e la mia aggiunta annullata. Indipendentemente dalle scuse che verranno inventate per giustificare, vi è tutto in cronologia. Harukanaru (msg) 00:08, 9 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    a quale paragrafo nellla voce della Lega Nord ti riferisci? --ignis scrivimi qui 08:47, 9 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]
    [@ Harukanaru] se c'è stata un'edit war avresti dovuto segnalare la cosa o avviare una discussione qui nella talk del PD, non parlare di complotti. --Conviene (msg) 21:12, 9 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]
    Complotto non mi sembra, non leggo informazioni "di parte" in alcuna voce. Ma anche io, come Harukanaru, trovo opportuno trattare alla pari le pagine di tutti i partiti.--Potenza2021 (telefonami) 16:44, 10 gen 2022 (CET)Reply[rispondi]

    Simbolo[modifica wikitesto]

    Noto che il simbolo continua a cambiare. Effettivamente, quello presente in questo momento è un disegno mai visto (il ramoscello di ulivo è disegnato in modo molto diverso e il nome del partito è molto assottigliato). Come mai, tra le modifiche, c'è qualcuno che continua ad eliminare le modifiche di altri utenti ripristinando la versione con questo strano simbolo? Si potrebbe rimettere qualcosa di più sensato (che sia il logo presente una volta o il simbolo elettorale all'interno del cerchio)? --47.53.237.44 (msg) 22:24, 3 feb 2022 (CET)Reply[rispondi]

    Lo avevo notato anche io. Effettivamente sembrerebbe un disegno originale che va a "interpretare" lo statuto quindi somigliando molto al simbolo ufficiale.
    • Appunto l'immagine che da tempo è usata nell'infobox del PD è questa, caricata infatti con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
    • Mentre quella che vari IP hanno sostituito nell'infobox è il logo elettorale del partito con cerchio di contorno ed è caricata solo su it.wiki col numero del marchio registrato secondo il registro UIBM – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.
    Ho ricercato una buona versione del marchio senza cerchio elettorale pensando quindi di caricarlo con la già citata licenza d'uso dei marchi registrati recante il numero UIBM. Volendo si potrà così sostituire il logo "reinterpretato", senza però usare nell'infobox il simbolo elettorale dato che è stato tolto più volte (anche se diverse pagine di partiti mi sembra usino quello senza problemi). Chiedo qui comunque conferma o assenso prima di procedere all'inserimento di quest'ultima immagine su it.wiki. --Ippo (msg) 23:49, 3 feb 2022 (CET)Reply[rispondi]
    @Ippo: Il simbolo attuale mi sembra decisamente inadatto, non è quello originale ma una reinterpretazione. L'deale sarebbe ripristinare il simbolo ufficiale senza il cerchio, ma fino a che non verrà caricato, io credo che sarebbe senza dubbio meglio usare il simbolo elettorale, che comunque è una versione originale del logo.--Scia Della Cometa (msg) 14:46, 5 feb 2022 (CET)Reply[rispondi]
    Mi trovo d'accordo con quanto detto da Scia Della Cometa. --Flakiwi 14:56, 5 feb 2022 (CET)Reply[rispondi]
    Allora procederei a rimettere il logo elettorale nell'infobox. Poi appena riesco a caricarne una buona versione senza cerchio elettorale (su it.wiki come marchio registrato e non su commons) appunto lo sostituisco. --Ippo (msg) 11:43, 6 feb 2022 (CET)Reply[rispondi]

    Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

    Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

    In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 05:32, 21 mar 2022 (CET)Reply[rispondi]

    Socialdemocrazia - ripresa[modifica wikitesto]

    La Socialdemocrazia (purtroppo) non è la vera base fondante interna al PD. Esso è composto come scritto anche sulla pagina da 4 e più correnti, di cui una sola è Socialdemocratica e non è nemmeno maggioritaria. Andrebbe spostato dall'ideologia principale a quella delle correnti interne, se possibile. AFamousInfamous (msg) 18:06, 26 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]

    L'infobox contiene troppe ideologie e alcune sono decisamente ridondanti, ma l'unica veramente corretta, che è e deve rimanere come prima nella lista, è precisamente "socialdemocrazia". Senza dubbio, il PD è un partito socialdemocratico, per di più aderente al PSE a livello europeo. --Checco (msg) 05:54, 28 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Se applicassimo lo stesso metodo usato con Fratelli d'Italia a occhio (dovrei verificare in modo più approfondito) rimarrebbero Socialdemocrazia, Cristianesimo Sociale, Riformismo, Europeismo, forse Terza Via, e dovremmo discutere se includere o meno Atlantismo. ----Caarl95 15:16, 29 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Certo che ripetere le stesse discussioni dieci volte è un po' una perdita di tempo. Personalmente sono a favore della versione che compare qui (su cui mi pare ci fosse stato consenso al tempo): come ideologie principali solo Riformismo e Europeismo (le uniche su cui convergono tutte le aree del PD), e come correnti Liberalismo sociale/Terza via, Cristianesimo sociale, Socialdemocrazia. Una vasta area del PD non si definirebbe mai socialdemocratica (né lo è), così come ciò vale per Cristianesimo sociale e Liberalismo sociale. --Ripe (msg) 09:48, 30 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Occorrono fonti secondarie (e aggiungerei di rango accademico), anche per stabilire che una certa ideologia riguarda solo una certa corrente. Nella versione indicata peraltro sono presenti a supporto di riformismo e europeismo delle autocollocazioni, che sono fonti primarie. ----Caarl95 11:16, 30 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Di fonti ce ne sono svariate, ma le ideologie vanno selezionate per consenso. Il punto è molto semplice: "riformismo" (che, al massimo, è un sinonimo di "socialdemocrazia") e "europeismo" non sono ideologie. Sarebbe il caso di menzionare ideologie internazionalmente riconosciute. --Checco (msg) 22:48, 30 apr 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Caarl 95] Di fonti secondarie se ne trovano quante si vuole ([9] [10]), di accademiche di sicuro ne esistono ma trovarle richiede un po' più di tempo. Penso sia scontato che nel momento in cui troviamo una fonte che dice che la corrente X è liberale, implicitamente vuol dire che la corrente X non è anche socialdemocratica (sempre che queste parole vengano ancora usate con un senso, cosa effettivamente questionabile).
    [@ Checco] Ovviamente "europeismo" è un'ideologia, come attesta treccani ("movimento politico e di idee"). Su "riformismo" mi trovo più d'accordo, nel senso che più che un'ideologia vera e propria è un termine ombrello per racchiudere ciò che va dalla socialdemocrazia al liberalismo sociale. Ma proprio per questo è adatto a descrivere un partito come il PD, che è dalla nascina un partito ombrello in cui convivono queste diverse anime. --Ripe (msg) 15:07, 1 mag 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Sul merito, concordo con Ripe: sull'europeismo, anche se non è probabilmente un'ideologia, è comunque un'informazione che diamo in tutti gli infobox per la rilevanza sistemica che ha il discorso Europa (e non siamo certo i soli), quindi comunque l'eliminazione richiederebbe una discussione complessiva al progetto. Sul riformismo, potrebbe avere un senso nel caso in cui si giudicasse che nel Pd è passato da essere un metodo a una vera e propria ideologia. Però anche qui, servono fonti, e no, non bastano articoli di giornale nel caso in cui vi siano più fonti diverse tra loro. Per questo sono contrario a selezionare le ideologie per consenso, la discussione può essere al massimo su cosa considerare ideologia e cosa no, ma in ogni caso dev'essere basata sulle fonti e non sulle nostre argomentazioni personali. ----Caarl95 19:31, 1 mag 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    Mi spiego meglio. Prima di tutto, ci devono essere fonti, ma, dato che che di fonti ce ne sono di tutti i tipi per svariate ideologie, nonché per sedicenti ideologie e neologismi, tocca poi agli utenti decidere, per mezzo del consenso, cosa inserire negli infobox dei partiti. Dal mio punto di vista, non ci dovrebbero essere mai più di 2-3 ideologie, inseribili se: a) realmente ideologie; b) riconosciute dalle fonti; c) sostenute dal consenso. --Checco (msg) 19:57, 2 mag 2022 (CEST)Reply[rispondi]
    [@ Checco][@ Ripepette][@ Caarl 95][@ AFamousInfamous]
    Ma che bella discussioncina che ho trovato! Scusate se mi intrometto, eh...
    .
    Dunque, qui c'è qualcuno che asserisce che un partito che...
    1) Ha la Tinagli dell'Istituto Liberale come vicesegretario ed Enrico Letta del PPI come segretario...
    2) Accetta e anzi porta a un livello ancora maggiore le reaganomics, con abbassamento dell'aliquota IRPEF massima dal 72% al 43%, dimezzamento dell'IRPEG/IRES dal 52% al 24%, istituisce la flat-tax di soli 100.000 euro annuali per i patrimoni miliardari dall'estero, fa il Pacchetto Treu, accetta la Legge Biagi e anzi promulga pure il Jobs Act...
    3) Accetta tutto l'impianto legislativo di Craxi-Berlusconi e, continua l'opera di anarchizzazione della società italiana, con soppressione degli ospedali giudiziari, niente più carceri costruite dopo il 1990, niente più vera Educazione Civica né insegnamento del Novecento a scuola, niente più Bacheca di Condotta né redditi delle persone pubblici nei municipi dei Comuni italiani, centinaia di reati depenalizzati nel solo Governo Renzi...
    4) Non ha alcun piano di sviluppo economico, industriale, informatico-tecnologico-spaziale, sociale e civile (come gli altri partiti della Seconda Repubblica, ovvio), ma continua a discutere di argomenti secondari...
    5) Si reinventa completamente la storia della Prima Repubblica per farla apparire come un periodo di gestione catastrofica, con l'IRI che sarebbe stato solo un "carrozzone pubblico" inutile...
    6) Che ha come simbolo l'ulivo (che vuol dire solo volere la pace, anche se non si direbbe, visto che l'Italai è quella che sta inviando più aiuti all'Ucraina di tutto il resto dell'UE) e come colori il tricolore...
    7) In Europa è continuamente impegnato a sfruttare la sua influenza data dal numero corposo di euro-seggi, per tentare di portare il PSE (di cui non fa parte, ma è solo alleato: ricordo la sigla S&D = Socialists & Democrats) sempre più verso posizioni moderate e liberali, con grande scontento di svariati paesi (vedere l'Eurobarometro di ottobre scorso, con i sondaggi e le domande nel PDF... quali popoli sono più arrabbiati dell'andazzo di questa UE? Chissà...)...
    .
    ...questo PD, dunque, sarebbe socialdemocratico??
    Beh, insomma... i politici e tutti i cittadini europei avrebbero da ridire parecchio su certe definizioni che si usano qui in Italia!
    .
    Rifletteteci... --LucaLindholm (msg) 17:14, 6 mag 2022 (CEST)Reply[rispondi]

    Centro??[modifica wikitesto]

    Noto una tendenza generale di Wikipedia a spostare eccessivamente verso destra le ideologie dei partiti...

    E così il PD da emblema e perno del centro-sinistra italiano diventa di centro/centro-sinistra. Vorrei capire chi ha messo questa cosa?

    Così come (anche se non è la voce adatta, ma giusto per fare un esempio) la Lega, normale partito di destra sicuramente non sovversivo o comunque estremista, diventa di destra/estrema destra.

    Potere al popolo e Rifondazione Comunista (partiti dichiaratamente comunisti) vengono identificati come di sinistra/sinistra radicale (mai però dire estrema sinistra).

    Vogliamo applicare un po' di par condicio o no? --79.53.96.138 (msg) 21:22, 5 ago 2022 (CEST)Reply[rispondi]