Fronte Ampio (Uruguay)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Fronte Ampio
(ES) Frente Amplio
Bandera del Frente Amplio.svg
LeaderJorge Brovetto
StatoUruguay Uruguay
SedeMontevideo
Fondazione5 febbraio 1971
IdeologiaSocialdemocrazia,
Socialismo democratico,
ecosocialismo
Comunismo
CollocazioneSinistra
Affiliazione internazionaleAlleanza dei Democratici
Internazionale Socialista
Alleanza Progressista
Foro de São Paulo
Seggi Camera
50 / 99
 (2009)
Seggi Senato
16 / 30
 (2009)
Sito web

Il Fronte Ampio (in spagnolo: Frente Amplio) è un partito politico uruguaiano di sinistra, con sede a Montevideo.

Fu fondato il 5 febbraio 1971. Uno dei suoi principali promotori fu l'architetto Juan Pablo Terra. Integra gli storici partiti della sinistra: Partito Socialista dell'Uruguay, Partito Comunista dell'Uruguay e Partito della Democrazia Cristiana dell'Uruguay, oltre ad altre organizzazioni minori di sinistra e persino alcuni gruppi dissidenti di partiti non di sinistra: blancos (Movimento Popolare Fronteampista di Francisco Rodríguez Camusso, Patria Grande con Enrique Erro) e colorados (Movimento Proclamazione con Alba Roballo, Per il Governo del Popolo con Zelmar Michelini e Hugo Batalla).

Attuale presidente è Jorge Brovetto.

Presentò alla cittadinanza la formula Líber Seregni e Juan José Crottogini (presidente e vicepresidente) alle elezioni del 1971. Raccolse il 18,3% dei voti validi scrutinati, ottenendo il terzo posto nelle elezioni che furono accusate di frode dal Partito Nazionale, che perdette con un margine dello 0,2%. In seguito al Colpo di Stato del 27 giugno 1973 viene proscritta e repressa assieme alle forze politiche e partiti che la formavano. Il suo leader di allora, Líber Seregni, viene incarcerato.

Evoluzione e crescita[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime elezioni dopo il ritorno alla democrazia, nel 1984, ottiene il 22,1% dei voti. Ciò avvenne nonostante il fatto che a Liber Seregni, in seguito alla sua liberazione, era stato inibito politicamente di partecipare come candidato. I candidati alla presidenza e vice-presidenza furono rispettivamente Juan José Crottogini e José D'Elia.

Alle elezioni nazionali del 1989 i candidati furono el Gral. Seregni ed el Cr. Danilo Astori. Il Frente Amplio ottenne solo il 23% dei voti, anche se alle elezioni dipartimentali del 1989 il candidato frentista Tabaré Vázquez risulta eletto titolare dell'Intendencia Municipal de Montevideo, carica dalla quale riuscirà ad affermarsi come leader del partito, e candidato presidenziale della coalizione di sinistra per le elezioni del 1994 e 1999.

Nelle elezioni nazionali del 1994 il Frente Amplio formò una coalizione con differenti gruppi, chiamandosi allora Incontro Progressista-Fronte Ampio.

Nel 2004 formò una nuova coalizione con il Nuovo Spazio, che prese il nome di Incontro Progressista-Fronte Ampio-Nuova Maggioranza. La stessa uscì trionfante dalle elezioni presidenziali dello stesso anno con il 50,7% dei voti. In seguito a queste elezioni, ed essendo il partito di governo, tutti i gruppi del Incontro Progressista così come il Nuovo Spazio convergono nel Frente Amplio, accettandone l'ingresso nel Plenario Nacional del FA del 19 de novembre 2005. Alle elezioni generali in Uruguay del 2009 il candidato presidenziale è José Mujica, l'ex ministro dell'Agricoltura (2005-2008) e come candidato alla vicepresidenza l'ex ministro dell'Economia Danilo Astori. Al primo turno la formula presidenziale ottiene il 48% dei voti e la maggioranza in entrambe le camere, ma è necessario ricorrere al ballottaggio, il 29 novembre, contro l'ex presidente e candidato della coalizione di destra Luis Alberto Lacalle. Al secondo turno la formula presidenziale ottiene il 53% dei voti e governerà per il periodo 2010-2015.

Gruppi politici che compongono il Frente Amplio[modifica | modifica wikitesto]

Lista Partito Figure del Partito
Lista 609 Movimento di Partecipazione Popolare José Mujica
Eleuterio Fernández Huidobro
Lista 90 Partito Socialista Reinaldo Gargano
Tabaré Vázquez
Daisy Tourné
Roberto Conde
Lista 2121 Assemblea Uruguay Danilo Astori
Lista 738 Alleanza Progressista Rodolfo Nin Novoa
Héctor Lescano
Lista 77 Versante Artiguista Mariano Arana
Enrique Rubio
Lista 99000 Nuovo Spazio Rafael Michelini
Lista 1001 Partito Comunista Marina Arismendi
Eduardo Lorier
Lista 326 Movimento 26 di Marzo Eduardo Rubio
Lista 1303 Corrente Popolare Carlos Pita
Lista 1813 Lega Federale Fronteampista Darío Pérez
Lista 5271 Corrente di Sinistra Helios Sarthou
Lista 567 Partito per la Vittoria del Popolo Luis Puig
Lista 871 Partito Operaio Rivoluzionario (Trotskista-Posadista) Raúl Campanella

Risultato delle elezioni interne[modifica | modifica wikitesto]

Le elezioni interne al EP-FA-NM hanno dato il seguente esito:

Lista Voti 2004 % 2004 Voti 2006 % 2006
609 148.426 33,18 69.187 32,92
2121 40.741 9,11 29.626 14,09
90 79.090 17,68 28.799 13,70
1001 26.569 5,94 20.960 9.97
738 37.628 8,41 15.069 7,17
77 34.536 7,72 14.786 7,03
99000 30.762 6,88 9.753 4.64
5271-326 5.233(5271)+12.175(326) 1,17(5271)+2,72(326) 8.015 3.81
711 5.042 2,40
1813 7.425 1,66 4.253 2,02
1971(Esp. Fr) 1.378 0,66
9393 2.354 0,53 715 0,34
5205 198 0,04 532 0,25
1968 387 0,09 435 0,21
871 371 0,08 412 0,20
1303 8.776 1,96
567 2.664 0,64
11815 86 0,02
2571 23 0,01
Totale:
447.313

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN313422911
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica