Colorado City (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Colorado City
city
(EN) City of Colorado City
Colorado City – Veduta
Il centro di Colorado City
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaMitchell
Amministrazione
SindacoJim Baum
Territorio
Coordinate32°23′45.96″N 100°51′43.2″W / 32.3961°N 100.862°W32.3961; -100.862 (Colorado City)Coordinate: 32°23′45.96″N 100°51′43.2″W / 32.3961°N 100.862°W32.3961; -100.862 (Colorado City)
Altitudine630 m s.l.m.
Superficie13,81 km²
Abitanti4 146 (2010)
Densità300,22 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale79512
Prefisso325
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Colorado City
Colorado City
Colorado City – Mappa
Sito istituzionale

Colorado City è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Mitchell nello Stato del Texas. La popolazione era di 4.146 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Colorado City è situata a 32°23′46″N 100°51′44″W / 32.396111°N 100.862222°W32.396111; -100.862222 (32.396163, -100.862137)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 13,81 km², dei quali 13,81 km² di territorio e 0 km² di acque interne (0% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Era chiamata la "città madre del Texas occidentale" per la sua origine originaria come campo di ranger nel 1877 e per la sua importanza come centro per il bestiame. Nel 1881 la città fu scelta come capoluogo di contea e acquisì una stazione sulla nuova Texas and Pacific Railway. Gli allevatori locali trainarono tonnellate di ossa di bisonte per la spedizione verso est e caricavano i loro carri vuoti con le provviste acquistate dal mercante pioniere William H. "Uncle Pete" Snyder e altri. Quando nel 1881 la città ottenne un ufficio postale, Prince A. Hazzard divenne il primo direttore postale. L'acqua fu trasportata in città dai sette pozzi e altrove e venduta a cinquanta centesimi al barile. La prima scuola, condotta in un rifugio nel 1881, fu trasferita in un edificio l'anno successivo, e presto fu costruito un nuovo edificio[2].

A quel tempo la città aveva tra i 200 e i 300 abitanti ed era un centro di spedizione del bestiame. I contadini portarono il loro bestiame a Colorado City da nord fino ad Amarillo, da sud fino a San Angelo e dal Nuovo Messico orientale. Erano presenti grandi mandrie fino a quando non erano disponibili vagoni ferroviari. Dopo la spedizione, i cowboys erano liberi di godersi i servizi della città. Tra il 1881 e il 1884 i suoi cinque saloon si moltiplicarono a ventotto, e le altre aziende mostrarono la stessa crescita. La popolazione era stimata fino a 6.000 abitanti nel 1884-1885. Il boom rallentò dopo la siccità del 1885-1886, tuttavia, e la popolazione nel 1890 era di 2.500 abitanti[2].

Nel maggio del 1881 W. P. Patterson, un importante allevatore, fu ucciso dai Texas Rangers. I cittadini accusarono le sparatorie della faida dei ranger con i bovari e il campo dei ranger fu spostato dalla città ad Hackberry Springs, a venti miglia a sud-ovest. Quando Amarillo si sviluppò con l'arrivo della Fort Worth and Denver Railway nel 1887 e quando la Santa Fe Railroad raggiunse San Angelo un anno dopo, gli affari a Colorado City calarono bruscamente. Durante gli anni 1890 l'estrazione del sale era importante per l'economia locale, ma il sale diminuì di importanza dopo il 1900[2].

Un secondo boom tra il 1900 e il 1906 seguì l'afflusso di contadini. La popolazione di Colorado City era di 3.000 abitanti nel 1906. Nel 1910 la città aveva una nuova scuola pubblica, un acquedotto e una centrale elettrica. Nel 1914 la popolazione era stimata in 1.500 abitanti, e la città aveva due banche e un giornale, il Colorado City Record. Sebbene la siccità tra il 1916 e il 1918 abbia influito negativamente sugli agricoltori locali, l'interesse per il petrolio aumentò. Nel 1916 la Consolidated Oil and Gas Company of Colorado fu organizzata da banchieri, uomini d'affari e commercianti locali per sviluppare le risorse petrolifere e del gas della zona, e nel 1920 la produzione di petrolio era parte dell'economia locale. La Col-Tex Refinery iniziò l'attività nel 1924. Nel 1926 era stato costruito un municipio, le strade erano asfaltate e un nuovo sistema fognario era in funzione[2].

Nel 1931, Colorado City aveva una popolazione stimata di 4.761 abitanti e 200 aziende. Nel 1940 la popolazione era aumentata a 5.213 abitanti, ma nel 1945 il numero di aziende certificate era sceso a 120. Alla fine degli anni 1940 l'aumento dell'attività petrolifera nelle contee di Mitchell, Scurry, Coke e Borden provocò una certa crescita e nel 1949 il numero di aziende a Colorado City era salito a 176. Durante la metà degli anni 1950 una siccità, la più lunga mai registrata, colpì la produzione agricola della zona, in particolare del cotone. Nel 1955 la popolazione era di 6.774 abitanti. Il lago Colorado City, cinque miglia a sud-ovest, fu costruito alla fine degli anni 1940, e la Champion Creek Reservoir, sei miglia a sud, fu costruita nel 1959. La popolazione era stimata in 6.400 abitanti nel 1965. La Col-Tex Refinery chiuse nel 1969, ma all'inizio degli anni 1970 furono create nuove industrie, tra cui un impianto di confezionamento della carne e una casa mobile. Colorado City contava 5.300 residenti e 126 imprese nel 1975. Nel 1990 contava una popolazione di 4.749 abitanti, un ospedale e 104 aziende. Le attrazioni locali includono il Colorado City Historical Museum, la Colorado City Playhouse e un rodeo annuale. Nel 2000 la popolazione era di 4.281 abitanti e la comunità contava 234 aziende[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 4.146 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 79,18% di bianchi, il 5,09% di afroamericani, l'1,09% di nativi americani, lo 0,24% di asiatici, lo 0% di oceanici, l'11,92% di altre razze, e il 2,48% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 43,17% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas