Christian Olsson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Christian Olsson
Christian Olsson in Jan 2014.jpg
Christian Olsson nel 2014
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 192 cm
Peso 73 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Salto triplo
Record
Alto 2,28 m (2003)
Alto 2,28 m (indoor - 2002)
Lungo 7,71 m (2002)
Triplo 17,79 m Record nazionale (2004)
Triplo 17,83 m Record nazionale (indoor - 2004)
Società Örgryte IS
Ritirato 2012
Carriera
Nazionale
2000-2012Svezia Svezia
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 1 1 0
Mondiali indoor 2 0 0
Europei 2 0 0
Europei indoor 1 0 0
Europei under 23 1 0 0
Europei juniores 1 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

John Christian Bert Olsson (Göteborg, 25 gennaio 1980) è un ex triplista svedese.

È uno dei due atleti, l'altro è il bulgaro Hristo Markov, capace di fregiarsi, oltre al titolo olimpico, anche di quelli mondiali ed europei, sia outdoor che indoor. Ha vinto un titolo olimpico, 3 mondiali e due europei, oltre al jackpot della IAAF Golden League, che nel 2004 ha diviso con Tonique Williams-Darling.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Olsson si era appassionato al triplo vedendo Jonathan Edwards stabilire il record mondiale ai Campionati del mondo di atletica leggera 1995 nella sua città natale. Dal 1999 Olsson è allenato da Yannick Tregaro.

Esplode a livello internazionale nel 2001 quando conquista l'argento ai Mondiali di Edmonton. Detiene il record svedese all'aperto con 17,79 m (Giochi olimpici del 2004), e indoor con 17,83 m (2004). Olsson ha vinto sette volte il titolo nazionale svedese e da juniores ha competuto ad alti livelli pure nel salto in alto.

Il suo primato indoor, ottenuto il 7 marzo 2004 vincendo l'oro ai Mondiali indoor, è stato anche record mondiale fino al 6 marzo 2011 quando è stato battuto dal francese Teddy Tamgho; nello stesso anno si è laureato anche campione olimpico.

Nell'inverno 2004-2005 Olsson si infortuna ad un piede e riesce a guarire da questo malanno solamente nell'estate 2006, quando vince la medaglia d'oro ai Campionati europei, aggiungendo questo titolo a quello vinto quattro anni prima e all'oro del Mondiale di Saint-Denis 2003.

Il 15 maggio 2012 ha comunicato il ritiro dall'attività agonistica a causa dei ripetuti problemi fisici che lo avevano costretto a rinunciare anche ai Giochi olimpici di Londra.[1]

Record nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Seniores[modifica | modifica wikitesto]

  • Salto triplo: 17,79 m (Grecia Atene, 22 agosto 2004)
  • Salto triplo indoor: 17,83 m (Ungheria Budapest, 7 marzo 2004)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1999 Europei juniores Lettonia Riga Salto in alto Oro Oro 2,21 m
Salto triplo Argento Argento 16,18 m
2000 Giochi olimpici Australia Sydney Salto triplo 17º (q) 16,64 m
2001 Europei under 23 Paesi Bassi Amsterdam Salto triplo Oro Oro 17,24 m
Mondiali Canada Edmonton Salto triplo Argento Argento 17,47 m
2002 Europei indoor Austria Vienna Salto triplo Oro Oro 17,54 m
Europei Germania Monaco Salto triplo Oro Oro 17,53 m
2003 Mondiali indoor Regno Unito Birmingham Salto triplo Oro Oro 17,70 m
Mondiali Francia Saint-Denis Salto triplo Oro Oro 17,72 m
2004 Mondiali indoor Ungheria Budapest Salto triplo Oro Oro 17,83 m Miglior prestazione personale
Giochi olimpici Grecia Atene Salto triplo Oro Oro 17,79 m Miglior prestazione personale
2006 Europei Svezia Göteborg Salto triplo Oro Oro 17,67 m
2010 Mondiali indoor Qatar Doha Salto triplo 17,23 m
2011 Europei indoor Francia Parigi Salto triplo 17,20 m Miglior prestazione personale stagionale
Mondiali Corea del Sud Taegu Salto triplo 17,23 m

Altre competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2001
  • Oro Oro al meeting di Helsinki (Finlandia Helsinki), salto triplo - 17,08 m
  • Oro Oro nella finale B di Coppa Europa (Finlandia Vaasa), salto triplo - 17,00 m
  • Oro Oro al meeting di Rethymno (Grecia Retimo), salto triplo - 17,49 m
2002
2003
2004
2006
2007

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atletica: si ritira svedese Olsson, su ansa.it, 15 maggio 2012. URL consultato il 15 maggio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]