Jaak Uudmäe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaak Uudmäe
Nazionalità URSS URSS
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità salto triplo
Record
Triplo 17,35
Ritirato 1988
Palmarès
URSS URSS
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Mosca 1980 Triplo
Transparent.png Europei di atletica indoor
Argento San Sebastian 1977 Triplo
Argento Vienna 1979 Triplo
Argento Budapest 1983 Triplo
Bronzo Sindelfingen 1980 Triplo
Statistiche aggiornate al 29 agosto 2008

Jaak Uudmäe (in russo: Яак Яакович Уудмяэ?, traslitterato: Jaak Jakovič Uudmjaė; Tallinn, 3 settembre 1954) è un ex triplista sovietico, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Mosca del 1980.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato proclamato Sportivo dell'anno dell'Estonia nel 1979, nel 1980 ottenne, oltre a questa onorificenza, anche quella di Sportivo dell'anno dell'Unione Sovietica.

Alle Olimpiadi di Mosca 1980 conquistò la medaglia d'oro nella propria specialità del salto triplo dopo una competizione molto contestata, davanti al connazionale Viktor Saneev e al brasiliano João Carlos de Oliveira. Sempre durante questa gara Uudmäe dovette però sopportare i ripetuti fischi del pubblico dello Stadio Lenin (dal 1992 Stadio Lužniki), che parteggiava per il suo compagno di squadra Saneev, già tre volte medaglia d'oro del triplo, e considerato pertanto una leggenda.

Suo figlio, Jaanus Uudmäe, è un atleta di livello internazionale, anch'egli specialista nel salto triplo[1].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Croce Rossa Estone - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II Classe dell'Ordine della Croce Rossa Estone
— 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda IAAF di Jaanus Uudmäe

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN70844960 · LCCN: (ENn2007066795