Atletica leggera ai Giochi della XXVII Olimpiade - Salto triplo maschile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto triplo maschile
Sydney 2000
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Sydney
Periodo 23 e 25 settembre 2000
Partecipanti 40
Podio
Medaglia d'oro Jonathan Edwards Regno Unito Regno Unito
Medaglia d'argento Yoel Garcia Cuba Cuba
Medaglia di bronzo Denis Kapustin Russia Russia
Edizione precedente e successiva
Atlanta 1996 Atene 2004
Atletica leggera ai
Giochi di Sydney 2000
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Il Salto triplo ha fatto parte del programma di atletica leggera maschile ai Giochi della XXVII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 23-25 settembre 2000 allo Stadio Olimpico di Sydney.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Primatista mondiale 18,29[E 1] Regno Unito Jonathan Edwards Presente
Campione olimpico 1996 18,09 Stati Uniti Kenny Harrison Rit. 1998
Campione europeo 1998 17,99 Regno Unito Jonathan Edwards Presente
Campione mondiale 1999 17,59 Germania Charles Friedek Presente
  1. ^ Record stabilito nel 1995.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Il favorito è il primatista mondiale Jonathan Edwards.

Dopo un primo turno interlocutorio, alla seconda prova Denis Kapustin fa un buon 17,46. Ma non si migliora nel resto della gara; viene superato già al terzo turno da Edwards con 17,71. Dopo tre turni esce malinconicamente Charles Friedek, il campione del mondo, giunto a Sydney nonostante un recente infortunio, che non è riuscito a completare nessun salto di finale.

Il quarto e quinto turno sono la fase più mesta della gara: nessuno si migliora (tranne Phillips Idowu, 17,08). Alla sesta prova Yoel Garcia piazza un 17,47 che scalza Kapustin dal secondo gradino del podio.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione
17,00 m

Otto atleti ottengono la qualificazione diretta. Ad essi vengono aggiunti i 4 migliori salti.

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Olimpico, lunedì 25 settembre, ore 20:00.

Pos Paese e Atleta 1° salto 2° salto 3° salto 4° salto 5° salto 6° salto Miglior
Misura
Note
Oro Regno Unito Jonathan Edwards 17,12 17,37 17,71 17,06 - X 17,71
Argento Cuba Yoel García 17,15 17,19 17,19 X 16,70 17,47 17,47
Bronzo Russia Denis Kapustin X 17,46 16,73 17,17 X 17,16 17,46
4 Cuba Yoelbi Quesada 17,19 X X X X 17,37 17,37
5 Regno Unito Larry Achike 17,29 X X X 17,00 X 17,29
6 Regno Unito Phillips Idowu 16,97 X 16,83 17,08 X X 17,08
7 Stati Uniti Robert Howard X 17,05 16,59 X 16,75 16,77 17,05
8 Italia Paolo Camossi 16,96 16,60 X 16,39 16,95 X 16,96
9 Bulgaria Rostislav Dimitrov 16,95 16,72 X 16,95
10 Australia Andrew Murphy 16,74 16,70 16,80 16,80
11 Stati Uniti Walter Davis 15,59 16,22 16,61 16,61
N.C. Germania Charles Friedek X X X N.M.


Con i suoi 34 anni, Jonathan Edwards è il più maturo vincitore del salto triplo alle Olimpiadi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]