Atletica leggera ai Giochi della XXVII Olimpiade - 400 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri piani femminili
Sydney 2000
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Sydney
Periodo 22-24 settembre 2000
Partecipanti 59
Podio
Medaglia d'oro Cathy Freeman Australia Australia
Medaglia d'argento Lorraine Graham Giamaica Giamaica
Medaglia di bronzo Katharine Merry Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Atlanta 1996 Atene 2004
Atletica leggera ai
Giochi di Sydney 2000
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 400 metri piani hanno fatto parte del programma di atletica leggera femminile ai Giochi della XXVII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 22-24 settembre 2000 allo Stadio Olimpico di Sydney.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 1996 48"25 Francia Marie-José Perec Presente
Campionessa europea 1998 49"93 Germania Grit Breuer Infortunata
Campionessa mondiale 1999 49"67 Australia Cathy Freeman Presente
Primatista mond.le stag.le 49"48[E 1] Australia Cathy Freeman Presente
  1. ^ Stabilito il 18 agosto.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Il giorno delle batterie Marie-José Perec, campionessa in carica, non si presenta ai blocchi. Il giorno dopo lascia il Villaggio olimpico. I Giochi perdono una delle protagoniste più attese.
La prima semifinale è vinta da Lorraine Graham (50"28); Cathy Freeman vince la seconda semifinale (50"01) su Ana Guevara (50"11). La Freeman, atleta di casa, è la grande favorita per il titolo.
In finale non delude le attese: all'inizio del rettilineo d'arrivo Lorraine Graham è leggermente più avanti; la Freeman stringe i denti, la rimonta e va a vincere.

Quattro delle cinque atlete dietro la Freeman hanno stabilito il record personale.
Per la prima volta dal 1964 nessun'atleta degli USA ha partecipato alla finale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

8 Batterie 22 settembre 59 partenti Si qualificano le prime 3
+gli 8 migliori tempi.
4 Quarti di finale 23 settembre 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
2 Semifinali 24 settembre 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 25 settembre 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Olimpico, lunedì 25 settembre, ore 20:10.

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Australia Australia Cathy Freeman 49"11
Silver medal.svg Giamaica Giamaica Lorraine Graham 49"58 Record personale
Bronze medal.svg Regno Unito Regno Unito Katharine Merry 49"72 Record personale
4 Regno Unito Regno Unito Donna Fraser 49"79 Record personale
5 Messico Messico Ana Guevara 49"96
6 Sudafrica Sudafrica Heide Seyerling 50"05 Record personale
7 Nigeria Nigeria Falilat Ogunkoya 50"12
8 Russia Russia Olga Kotljarova 51"04