Atletica leggera ai Giochi della XXVII Olimpiade - 200 metri piani maschili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani maschili
Sydney 2000
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Sydney
Periodo 27-28 settembre 2000
Partecipanti 68
Podio
Medaglia d'oro Konstantinos Kenteris Grecia Grecia
Medaglia d'argento Darren Campbell Regno Unito Regno Unito
Medaglia di bronzo Ato Boldon Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago
Edizione precedente e successiva
Atlanta 1996 Atene 2004
Atletica leggera ai
Giochi di Sydney 2000
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 200 metri piani hanno fatto parte del programma di atletica leggera maschile ai Giochi della XXVII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 27-28 settembre 2000 allo Stadio Olimpico di Sydney.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campione olimpico 1996 19"32 Record mondiale Stati Uniti Michael Johnson Solo 400
Campione mondiale 1999 19"90 Stati Uniti Maurice Greene Solo 100
Primatista mond. stagionale 19"85 Stati Uniti John Capel Presente

La gara[modifica | modifica wikitesto]

La prima semifinale è vinta da John Capel (20"10) sul britannico Malcolm (20"19) e Boldon (20"20). Nella seconda invece gli americani stentano: vince il sorprendente greco Konstantinos Kenteris (20"20), davanti al britannico Campbell (20"23). Coby è quarto, Heard invece è sesto.
In finale, John Capel accenna ad una partenza sullo sparo, ma per non fare una falsa rimane sui blocchi. Il suo tempo di reazione è pessimo: 0"348. L'ansia di recuperare fa il resto. Arriva ultimo.
Partono meglio Kenteris e Boldon (0"163) e Campbell (0"174). Quest'ultimo compare davanti a tutti all'inizio del rettilineo, ma non resiste al recupero di Kenteris che lo sopravanza e va a vincere.

Kenteris riporta in Grecia una medaglia d'oro in una gara di corsa dal lontanissimo 1896.
Gli USA sono giù dal podio (escludendo Mosca 1980) per la prima volta da Amsterdam 1928.
Solo due degli otto partenti hanno migliorato il proprio tempo in finale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

9 Batterie 27 settembre 68 partenti Si qualificano i primi 3
+ i 5 migliori tempi.
4 Quarti di finale 27 settembre 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
2 Semifinali 28 settembre 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
Finale 28 settembre 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Stadio Olimpico, giovedì 28 settembre, ore 20:20.

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Grecia Grecia Konstantinos Kenteris 20"09
Silver medal.svg Regno Unito Regno Unito Darren Campbell 20"14
Bronze medal.svg Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Ato Boldon 20"20
4 Barbados Barbados Obadele Thompson 20"20
5 Regno Unito Regno Unito Christian Malcolm 20"23
6 Brasile Brasile Claudinei da Silva 20"28
7 Stati Uniti Stati Uniti Coby Miller 20"35
8 Stati Uniti Stati Uniti John Capel 20"49