Charley Paddock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Charley Paddock
Charles Paddock - 1920cr.jpg
Charles Paddock nel 1920.
Nome Charles William Paddock
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 172 cm
Peso 75 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Velocità
Record
100 m 10"2 (1921)
200 m 21"0 (1923)
Società LAAC
Carriera
Nazionale
1919-1928 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 2 2 0
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Charles William Paddock, detto Charley (Gainesville, 11 agosto 1900Sitka, 21 luglio 1943), è stato un atleta statunitense, specializzato nella velocità e vincitore di due medaglie d'oro olimpiche ad Anversa 1920.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver prestato servizio durante la prima guerra mondiale come tenente, terminò i suoi studi laureandosi all'università della California del sud. Di costituzione robusta (1,72 m x 75 kg) si fece notare ai Giochi Interalleati svoltisi allo stadio di Vincennes (Parigi) nel 1919.

Ai Giochi olimpici di Anversa del 1920 conquistò due medaglie d'oro, nei 100 metri e nella staffetta 4×100 metri, e una d'argento sui 200 metri, battuto da Allen Woodring.

Il 26 marzo 1921 a Berkeley, eguagliò il record mondiale delle 100 iarde, correndo in 9"3/5 e realizzò 20"4/5 sulle 220 iarde. A Redlands, presso Los Angeles, corse le 300 iarde in 30"1/5 ed i 300 metri in 33"1/5, prestazione che resistette 27 anni.

Il 18 giugno dello stesso anno, tentò il record delle 110 iarde e delle 200 iarde, che riuscì a correre rispettivamente in 10"1/5 è 19", entrambi primati statunitensi. In seguito Paddock eguagliò il record mondiale delle 100 iarde in 9"3/5.

Ai successivi Giochi olimpici, svoltisi nel 1924 a Parigi, arrivò solo quinto nei 100 metri, ma riuscì nei 200 metri a vincere la medaglia d'argento, la sua quarta medaglia olimpica complessiva. Partecipò anche ai Giochi olimpici di Amsterdam nel 1928 fermandosi alle semifinali nei 200 metri; il suo personaggio è rappresentato nel film Momenti di gloria (1981).

Partecipò a diversi film e terminata l'attività agonistica divenne giornalista sportivo. Morì nel luglio del 1943 durante la seconda guerra mondiale in un incidente aereo vicino a Sitka, Alaska.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1920 Giochi olimpici Belgio Anversa 100 m piani Oro Oro 10"8
200 m piani Argento Argento 22"0
4×100 m Oro Oro 42"2 Record mondiale
1924 Giochi olimpici Francia Parigi 100 m piani 10"9
200 m piani Argento Argento 21"7
1928 Giochi olimpici Paesi Bassi Amsterdam 200 m piani Semifinale 22"1

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN316737881 · BNF: (FRcb16629550j (data)