Gainesville (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gainesville
city
(EN) City of Gainesville
Gainesville – Veduta
Il tribunale della contea di Cooke
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaCooke
Amministrazione
SindacoJim Goldsworthy
Territorio
Coordinate33°37′49.08″N 97°08′25.08″W / 33.6303°N 97.1403°W33.6303; -97.1403 (Gainesville)Coordinate: 33°37′49.08″N 97°08′25.08″W / 33.6303°N 97.1403°W33.6303; -97.1403 (Gainesville)
Altitudine229 m s.l.m.
Superficie49,32 km²
Abitanti16 002 (2010)
Densità324,45 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale76240-76241
Prefisso940
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Gainesville
Gainesville
Gainesville – Mappa
Sito istituzionale

Gainesville è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Cooke nello Stato del Texas. La popolazione era di 16,002 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Gainesville è situata a 33°37′49″N 97°08′25″W / 33.630278°N 97.140278°W33.630278; -97.140278 (33.630360, -97.140323)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 49,32 km², dei quali 49,25 km² di territorio e 0,07 km² di acque interne (0,15% del totale).

La città si trova allo svincolo di due importanti arterie: la U.S. Route 82 che va verso est/ovest oltrepassando la Interstate 35 (nord/sud). È un agglomerato extraurbano della Dallas-Fort Worth Metroplex, 71 miglia (114 km) a nord del centro di Dallas e 65 miglia (105 km) a nord del centro di Fort Worth. Fa anche parte della regione del Texoma. Le città e le cittadine vicine sono:

    Nord: Thackerville, Oklahoma
    Sud: Valley View
    Est: Whitesboro
    Ovest: Lindsay

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni 1840 arrivarono nell'area i primi coloni, attratti dalle promesse della colonia di Peters, appena creata, che offriva 640 acri a ciascun capo di famiglia e 320 a ogni singolo uomo, più la terra per una chiesa in ogni insediamento. Nel 1850 Gainesville fu fondata su un tratto di 40 acri donato da Mary E. Clark. Su suggerimento del colonnello William F. Fitzhugh, comandante di una palizzata di 3 miglia e mezzo a sud-est, la città fu chiamata in onore del generale Edmund Pendleton Gaines. Gaines, un generale degli Stati Uniti sotto il quale Fitzhugh aveva servito, era stato solidale con la Rivoluzione texana. Originariamente Gainesville era composta da tre famiglie che vivevano in case di tronchi vicino alle rive dell'Elm Creek. Sebbene Gainesville era una fermata sulla rotta del Butterfield Overland Mail nel 1858, gli attacchi indiani ritardarono la crescita della comunità nel suo primo decennio. Durante la guerra civile americana un processo controverso e l'impiccagione di sospetti lealisti dell'Unione portarono la nuova città all'attenzione dello stato[2].

Nel decennio successivo alla guerra, il capoluogo di contea ebbe il suo primo periodo di crescita estesa, catalizzato dall'espansione dell'industria del bestiame nel Texas. Gainesville, a sole sette miglia al confine con l'Oklahoma, divenne un punto di rifornimento per i cowboy che guidavano le mandrie nel nord del Kansas. Nell'arco di vent'anni la popolazione era passata da poche centinaia a oltre 2.000. All'ufficio postale, aperto nel 1851, e al negozio furono aggiunti un numero di chiese, due banche, una scuola pubblica e un settimanale. Gainesville fu incorporata il 17 febbraio 1873 e nel 1890 fu fondata come punto commerciale e di spedizione per allevatori e agricoltori dell'area, in parte come conseguenza dell'arrivo nel 1886 della linea della Santa Fe e della costruzione nel 1887 della Gainesville, Henrietta and Western Railway. Durante gli anni 1890 il Gainesville College operò per un certo tempo, ma infine venne chiuso, una vittima della depressione del 1893 e il conseguente declino veloce dell'industria del bestiame[2].

A differenza di altri centri per il bestiame nel Texas settentrionale, tuttavia, Gainesville sopravvisse alla scomparsa delle unità di bestiame. La sua economia continuò a crescere a causa dell'elevato prezzo del cotone nei prossimi vent'anni. Durante la prima guerra mondiale il capoluogo aveva più di 200 aziende e una popolazione di 7.500 abitanti; a metà degli anni 1930 poco meno di 9.275 persone vivevano a Gainesville. Poiché il petrolio fu scoperto nelle vicinanze verso la metà degli anni 1920, la città sopravvisse alla grande depressione meglio di comunità simili. Anche il contributo al benessere relativo di Gainesville negli anni 1930 fu il successo del Gainesville Community Circus, che si esibì per la prima volta nel maggio 1930 e da allora in poi guadagnò una reputazione nazionale. Inoltre, Camp Howze, un centro di addestramento di fanteria creato nella contea nel 1942, ha più che raddoppiato la popolazione locale e fornito lavori tanto necessari[2].

Dopo la seconda guerra mondiale la popolazione di Gainesville crebbe stabilmente, superando le 10.000 a metà degli anni 1950 e le 14.000 alla fine degli anni 1980, quando la comunità comunicò di aver più di 300 aziende certificate. Negli anni 1980 gli abitanti di Gainesville erano serviti dal Cooke County College, dall'aeroporto municipale di Gainesville, da otto scuole e da più di cinquanta chiese. A quei tempi Gainesville era anche la sede del Camp Sweeney, per bambini diabetici, e della Gainesville State School for Girls. Le aziende di Gainesville comprendevano un'impresa aeronautica e una compagnia di esca da pesca, e la comunità fungeva anche da punto di consegna per sabbia e ghiaia. All'inizio degli anni 1990 Gainesville possedeva 600 aziende e una popolazione di 14.587 abitanti. La popolazione era di 15.538 abitanti nel 2000[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 16,002 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 74,74% di bianchi, il 5,12% di afroamericani, l'1,31% di nativi americani, l'1,26% di asiatici, lo 0,09% di oceanici, il 14,18% di altre razze, e il 3,29% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 28,25% della popolazione.

Persone legate a Gainesville[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas