Cesare Danova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Cesare Danova, nome d'arte di Cesare Deitinger (Roma, 1º marzo 1926Los Angeles, 19 marzo 1992), è stato un attore italiano, che visse e fu attivo negli Stati Uniti.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primogenito di tre figli, Danova nacque a Roma il 1º marzo 1926 da Luigi Deitinger e Domenica Tanturli. Abbandona gli studi di medicina all'Università di Roma quando, sempre a Roma e quasi per caso, viene notato e chiamato dal produttore di La figlia del capitano (1947), in cui ricopre il ruolo di Piotr accanto ad Ave Ninchi e Carlo Ninchi, Vittorio Gassman e Amedeo Nazzari.

A Hollywood[modifica | modifica wikitesto]

La sua prestanza fisica lo rende particolarmente adatto a parti di aitante giovanotto, tipicamente italiano. Dopo alcuni film girati in Italia, si reca negli Stati Uniti, dove, nei primi anni cinquanta, firma un contratto con la MGM. Lavora con Rex Harrison, Richard Burton, Roddy McDowall ed Elizabeth Taylor in Cleopatra (1963) di Joseph L. Mankiewicz e con Elvis Presley in Viva Las Vegas (1964).

Il grande successo non arriverà mai, ma la sua carriera include moltissimi film e soprattutto tv-shows. Nel 1967 ottiene un ruolo da protagonista nella serie Garrison Commando. Recita nel film-culto Animal House (1978) di John Landis, nel ruolo reso in chiave comica del sindaco italoamericano Carmine DePasto, e in Mean Streets - Domenica in chiesa, lunedì all'inferno (1973) nel ruolo di un boss mafioso, accanto ad Harvey Keitel e Robert De Niro. Nel corso degli anni settanta e ottanta appare in molte serie televisive come guest star e come protagonista in Ryan's Hope. Nel 1992 gira due puntate del telefilm Heat of the night (Ispettore Tibbs), ma muore improvvisamente durante una riunione del Academy of Motion Picture Arts and Sciences Foreign Film Committee per un attacco cardiaco.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Danova fu sposato due volte ed ebbe due figli dalla sua prima moglie Pamela. Esperto cavaliere e appassionato giocatore di polo, era anche noto per essere un eccellente arciere.

Danova era cugino del poeta e traduttore americano Frank Judge e del pittore italiano Sergio Deitinger.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cesare Danova con Irasema Dilian nel film La figlia del capitano (1947)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN51898693 · ISNI (EN0000 0000 5937 864X · SBN IT\ICCU\RAVV\425289 · LCCN (ENnr99005559 · BNF (FRcb141690218 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie