Castello di Drena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Castello di Drena
Burg Drena Trentino 2009.JPG
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige Trentino-Alto Adige
CittàDrena-Stemma.png Drena
Coordinate45°58′11.48″N 10°56′20.95″E / 45.969856°N 10.939153°E45.969856; 10.939153Coordinate: 45°58′11.48″N 10°56′20.95″E / 45.969856°N 10.939153°E45.969856; 10.939153
Mappa di localizzazione: Trentino-Alto Adige
Castello di Drena
Informazioni generali
TipoCastello
Inizio costruzioneXII secolo
Condizione attualeRovine
VisitabileNo
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Il castello di Drena è un castello medievale che si trova nel comune omonimo in provincia di Trento.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Il luogo dove sorge il castello è stato abitato fin da tempi preistorici, come dimostra il ritrovamento dei resti di un castelliere dell'età del Bronzo.

I primi proprietari noti del maniero medievale furono i Sejano. Questi ultimi si scontrarono con i da Arco che volevano il possesso del castello per via della sua posizione strategica sulla strada che collega Trento al lago di Garda. Alla fine i da Arco ebbero la meglio e nel 1174 il maniero divenne di loro proprietà.

Nel 1703 il castello fu distrutto, come molti altri della zona, dal generale Vendome quando egli penetrò in Trentino nell'ambito della guerra di successione spagnola.

In anni recenti la provincia di Trento lo ha restaurato completamente, senza però una ricostruzione eccessiva delle rovine. Adesso è sede di un museo archeologico ed è possibile visitarlo.

Il 1º giugno 2018 una parte lunga 20 m (quindi circa 200 mq totali) del muro di cinta è crollata. L'incidente non ha causato feriti.[1]

Panorama del castello

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Il castello, essenzialmente di stile romanico, è composto da un mastio quadrangolare altro 25 metri circondato da una cinta muraria. All'interno delle mura sono presenti una cappella dedicata a San Martino del IX secolo ed altri edifici residenziali tra cui il palazzo Comitale del XV secolo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Crolla un pezzo del Castello di Drena, 200 metri quadrati di muro spariti, su lavocedeltrentino.it, 1º giugno 2018. URL consultato il 2 giugno 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gorfer A., Guida dei castelli del Trentino, Trento, 1972.
  • Pontalti F., Castel Drena. Storia di una collina, Mori, s.d.
  • Provincia Autonoma di Trento. Servizi Beni Culturali (a.c.), Castel Drena. Storia di una collina, Mori, 1990.
  • Tabarelli G. M. e Conti F., Castelli del Trentino, Novara, 1981.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4824287-1