C-Fos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Nei campi della biologia molecolare e della genetica, il c-Fos è un proto-oncogene che è l'omologo umano dell'oncogene retrovirale v-fos.[1] È stato scoperto nei fibroblasti di ratto come il gene trasformante della FBJ MSV (sarcoma virus murino di Finkel-Biskis-Jinkins). Si tratta di una parte di una più grande famiglia Fos di fattori di trascrizione che comprende c-Fos, FosB, Fra-1 e Fra-2.[2] È stato mappato alla regione cromosomica 14q21 → Q31. Il c-Fos codifica una proteina kDa 62, che forma un eterodimero con c-jun (parte della famiglia Jun di fattori di trascrizione), con conseguente formazione di AP-1 (attivatore Protein-1) complesso che lega il DNA nei siti AP-1 specifici.[3] Gioca un ruolo importante in molte funzioni cellulari ed è stato trovato in una varietà di tumori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curran, T: The c-fos proto-oncogene. In: Reddy EP, Skalka AM, Curran T (eds.). The Oncogene Handbook 1988 Elsevier, New York, pp 307–327,
  2. ^ Milde-Langosch K, The Fos family of transcription factors and their role in tumourigenesis, in Eur. J. Cancer, vol. 41, nº 16, November 2005, pp. 2449–61, DOI:10.1016/j.ejca.2005.08.008, PMID 16199154.
  3. ^ Chiu R, Boyle WJ, Meek J, Smeal T, Hunter T, Karin M, The c-Fos protein interacts with c-Jun/AP-1 to stimulate transcription of AP-1 responsive genes, in Cell, vol. 54, nº 4, August 1988, pp. 541–52, DOI:10.1016/0092-8674(88)90076-1, PMID 3135940.