Bonifacio di Savoia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bonifacio
Bonifacio di Savoia.jpg
Conte di Savoia
Stemma
In carica 1253 –
7 giugno 1263
Predecessore Amedeo IV di Savoia
Successore Pietro II di Savoia
Nascita Chambéry, 1245
Morte Torino, 7 giugno 1263
Sepoltura Sacra di San Michele
Casa reale Savoia
Padre Amedeo IV di Savoia
Madre Cecilia del Balzo
Religione Cattolico

Bonifacio di Savoia (12457 giugno 1263) fu conte di Savoia dal 1253 al 1263 assieme allo zio Tommaso II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del precedente conte di Savoia Amedeo IV (11971253) e della seconda moglie Cecilia del Balzo (†1275), nacque nel castello di Chambéry nel 1245 (unico figlio maschio di Amedeo IV) ed a 9 anni salì al trono guidato dai consigli della madre e sotto la reggenza dello zio Tommaso, conte di Fiandra e Piemonte. Gli fu dato il nome di Orlando per il suo carattere bellicoso e cavalleresco: romantiche leggende si intrecciano alla vita di questo Principe che morì giovanissimo.

Morto Federico II di Svevia ed essendo stato riconosciuto dagli Astigiani il nuovo imperatore Corrado, conte di Olanda, il Pontefice indusse Tommaso II di Savoia, zio e tutore del conte Bonifacio, a dichiarar loro guerra in alleanza con i Torinesi ed i Chieresi, con il marchese di Monferrato, con il marchese Manfredi Lancia e con gli Alessandrini. Ma a Montebruno, presso Pinerolo, gli astigiani sconfissero i collegati e fecero prigioniero il conte Tommaso, che, per riavere la libertà, l'8 febbraio 1257, dovette rinunciare ad ogni diritto sulla Città di Torino e su altre terre vicine.

Bonifacio tentò di vendicare lo zio ma nella lotta contro gli Astigiani ed i Monferrini ebbe la peggio. Narrano alcune cronache che egli, caduto in mano dei vincitori, fosse stato rinchiuso in un'orrida prigione alle porte di Torino, ove, oppresso dal dolore, mori nell'anno 1263 e fu sepolto nella cattedrale di San Giovanni di Moriana. Non sposato, non aveva eredi diretti e gli succedette lo zio Pietro

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Savoia Successore Savoie flag.svg
Amedeo IV 1253 - 1263
con Tommaso II fino al 1259
Pietro II
Controllo di autorità VIAF: (EN171360373 · GND: (DE101285308X · CERL: cnp01294975
Casa Savoia Portale Casa Savoia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Casa Savoia