Berta di Savoia (1075-1111)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Berta di Savoia (10751111) fu una principessa della Savoia e regina consorte di Aragona e Pamplona.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia del conte Pietro I di Savoia e di Agnese d'Aquitania.

Venne data in sposa nel 1097 al re d'Aragona Pietro I di Aragona, rimasto vedovo della prima moglie Agnese di Aquitania e senza eredi. La defunta regina Agnese era figlia di Guglielmo VIII di Aquitania, fratello della contessa di Savoia Agnese, madre di Berta. Pertanto Pietro I cercò la sua sposa tra i parenti della defunta moglie, sposandone la cugina Berta.

Berta non riuscì però a dare un erede a Pietro il quale morendo nel 1104 lasciò il regno al fratellastro Alfonso I di Aragona.

Dopo la morte del marito Berta continuò a governare autonomamente sul cosiddetto Los Mallos, composto dai feudi di Agüero, Murillo, Riglos, Marcuello, Ayerbe, Sangarrén e Callén[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Regina di Aragona Successore Escudo d'Aragón.svg
Agnese di Aquitania 1097 - 1104 Urraca di Castiglia