Benetton B187

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benetton B187
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Benetton Formula
Categoria Formula 1
Squadra Benetton Ford
Progettata da Rory Byrne
Sostituisce Benetton B186
Sostituita da Benetton B188
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Ford GBA V6 Turbo
Trasmissione Benetton/Hewland 5/6 marce manuali
Dimensioni e pesi
Passo 2743 mm
Peso 548 kg
Altro
Carburante Mobil
Pneumatici Goodyear
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio del Brasile 1987
Piloti 19. Teo Fabi
20. Thierry Boutsen
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
16 0 0 1

La Benetton B187 è una monoposto di Formula 1 costruita dal team Benetton Formula per la stagione 1987.

Progetto[modifica | modifica wikitesto]

Dopo i buoni risultati ottenuti nel 1986, la Benetton scelse di impostare il progetto per la nuova vettura ricalcando e aggiornando quello della previgiente B186: le modifiche riguardarono il muso, cui venne conferito un profilo curvilineo, le pance laterali (ridotte nelle dimensioni e modificate nella geometria).

Per quanto concerne la motorizzazione, terminata la collaborazione con BMW, la squadra ottenne la fornitura ufficiale dei propulsori turbocompressi Ford TEC V6.

Dopo il passaggio di Gerhard Berger alla Ferrari, al suo posto venne chiamato Thierry Boutsen, che affiancò il confermato Teo Fabi.

Livrea e sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Al momento della presentazione la macchina presentava una carrozzeria in gran parte bianca, con le sole pance laterali colorate in verde e rosso. In gara la livrea adottò uno schema pentacromatico, col verde Benetton relegato all'avantreno (unito a fasce laterali rosa), mentre la sezione centrale e il retrotreno si tinsero di blu, rosso e giallo. Come nel 1986, i marchi correlati alla holding di Ponzano Veneto occuparono buona parte del corpo vettura,

Ambedue le forniture tecniche principali vennero sostituite: Mobil subentrò a Wintershall per olio e carburante, mentre Goodyear (divenuto esclusivista per il mondiale di Formula 1) sostituì Pirelli per gli pneumatici.

Rendimento[modifica | modifica wikitesto]

In campionato il team non vinse nessuna gara, né ottenne pole, ma riuscì a fare più punti rispetto al 1986 (28) e a risalire di una posizione nel campionato costruttori (5º). Fabi fu anche autore del giro più veloce al Gran Premio di San Marino 1987.

Risultati completi[modifica | modifica wikitesto]

Legenda: (I risultati in grassetto indicano la Pole Position; quelli in corsivo indicano i giri più veloci in gara.)

Anno Vettura Motore Gomme Piloti Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of San Marino.svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of the United States.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of Mexico.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Punti Pos.
1987 B186 Ford GBA V6 Turbo P Fabi Rit Rit Rit 8 Rit 5 6 Rit Rit 3 7 4 Rit 5 Rit Rit 28
Boutsen 5 Rit Rit Rit Rit Rit 7 Rit 4 4 5 14 16 Rit 5 3
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1