Atollo di Midway

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Atollo Midway
Midway Atoll
Flag of the Midway Islands (local).svg
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Pacifico
Coordinate 28°13′N 177°22′W / 28.216667°N 177.366667°W28.216667; -177.366667Coordinate: 28°13′N 177°22′W / 28.216667°N 177.366667°W28.216667; -177.366667
Superficie 5,2 km²
Geografia politica
Territorio non incorporato degli Stati Uniti Stati Uniti
Fuso orario UTC-11
Demografia
Abitanti 3000 (2001)
Densità 577 ab./km²
Cartografia
Midway Atoll map.svg
Mappa di localizzazione: Oceano Pacifico
Atollo Midway

[senza fonte]

voci di isole degli Stati Uniti d'America presenti su Wikipedia

L'Atollo di Midway (noto anche come Isola di Midway o Isole Midway) è un atollo (5,2 km², 3.000 ab. ca.) situato nella parte occidentale dell'arcipelago delle Hawaii, nell'Oceano Pacifico. Scoperto nel 1859, costituisce oggi un comprensorio geografico sotto il controllo degli Stati Uniti, a cui furono annessi nel 1867.

L'atollo ospita una base aerea e navale statunitense e viene utilizzato dalla NASA come luogo d'atterraggio degli astronauti di ritorno da missioni spaziali in caso di emergenza.

Geografia e geologia[modifica | modifica sorgente]

L'atollo di Midway è parte di una catena di isole vulcaniche, atolli e rilievi sottomarini che si estende dalle isole Hawaii all'estremità dell'arcipelago delle isole Aleutine ed è nota come Catena sottomarina Hawaii-Emperor.

L'atollo si è formato circa 28 milioni di anni fa, quando il fondale oceanico dal quale si eleva si trovò sopra lo stesso punto caldo che determina attualmente la formazione dell'Isola di Hawaii. Si ritiene che per un certo periodo della sua storia Midway fu un vulcano a scudo di dimensioni confrontabili con quelle dell'isola di Lanai. Durante il processo di accrescimento del vulcano, l'aumento del suo peso determinò un abbassamento della crosta ed esso lentamente sprofondò in milioni di anni, in un processo chiamato aggiustamento isostatico. Mentre l'isola vulcanica lentamente si inabissava, la barriera corallina che si era formata attorno ad essa si mantenne in prossimità del livello del mare, crescendo costantemente verso l'alto. Tale barriera è spessa oggi oltre 160 m[1] ed è composta per la maggior parte da calcari post-miocenici con uno strato di sedimenti dell'Alto Miocene (Terziario g) e calcari del Basso Miocene (Terziario e) sovrastanti i basalti. Oggi, dell'isola, rimane un atollo di acque poco profonde e dal diametro di circa 10 km.

L'atollo è attraversato da 32 km di strade, 7,8 km di condutture, un porto sull'isola Sand ed un'unica pista di atterraggio attiva. Al 2004, il campo di aviazione di Henderson Field (IATA: MDY, ICAO: PMDY, da non confondere con l'omonimo aeroporto che venne costruito a Guadalcanal durante la omonima campagna) è stato designato come aeroporto di emergenza per velivoli certificati ETOPS. Sebbene il Servizio della pesca e della fauna selvatica degli Stati Uniti, l'ente statunitense preposto alla protezione dell'ambiente, abbia ordinato la cessazione di tutte le operazioni aeroportuali dal 22 novembre 2004, l'accesso pubblico all'isola è stato ripristinato dal marzo del 2008.[2]

L'isola orientale, Eastern Island, ospita una pista di atterraggio in disuso, utilizzata dall'esercito statunitense nella Battaglia di Midway, combattuta dal 4 al 6 giugno 1942, e inizialmente denominata proprio Henderson Field, in memoria del maggiore pilota dei Marines statunitensi Lofton J Henderson caduto proprio in questa battaglia; quando la pista venne posta in disuso perché sostituita dalla nuova creata sull'isola Sand, il nome passò a quest'ultima.

Su Midway è adottato il fuso orario UTC-11, in ritardo di 11 ore sull'Tempo coordinato universale (UTC).

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'atollo nel 1941
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Battaglia delle Midway.

A Midway ebbe luogo nel 1942 una celebre battaglia, nella quale gli Stati Uniti ottennero una vittoria decisiva sulla flotta giapponese. Anche le forze aeree stazionanti sull'isola, appartenenti alla US Army ed al corpo dei Marines statunitensi, parteciparono alla battaglia, ma con scarsissimi risultati e gravissime perdite, dovuti principalmente alla obsolescenza dei velivoli impiegati. La battaglia fu anche decisiva nel dimostrare l'utilità tattica delle portaerei negli scontri navali.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

L'isola è il territorio più a nord del continente Oceania. Le acque intorno all'atollo sono note per la grande popolazione di squali.[senza fonte]

Immagini[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ladd, Tracey & Gross, op. cit., 1967.
  2. ^ (EN) Midway Atoll Program to Reopen in March (PDF) in United States Fish and Wildlife Service, fws.gov, 11 gennaio 2008. URL consultato il 20 gennaio 2008.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) H.S. Ladd, Tracey, J.I. Jr., Gross, M.G., Drilling at Midway Atoll in Science, vol. 156, n. 3778, 1967, pp. 1088–1095.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]