Isole del Mar dei Coralli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 19°05′27″S 150°54′06″E / 19.090833°S 150.901667°E-19.090833; 150.901667

Isole del Mar dei Coralli
Isole del Mar dei Coralli - Bandiera Isole del Mar dei Coralli - Stemma
Isole del Mar dei Coralli - Localizzazione
Dati amministrativi
Nome completo Coral Sea Islands
Nome ufficiale Coral Sea Islands Territory
Dipendente da Australia Australia
Lingue ufficiali inglese
Politica
Status Territorio
Capo di Stato Elisabetta II
Superficie
Totale 780 000 km²
Popolazione
Totale 4 ab. (0,005º)
Densità 0,0000051 ab./km²
Geografia
Continente Oceania
Fuso orario UTC+8
Economia
Valuta Dollaro australiano (AUD, $)
Varie
TLD
Prefisso tel. +61
Isole del Mar dei Coralli - Mappa
 

Il territorio delle isole del Mar dei Coralli (in inglese Coral Sea Islands Territory[1]), a nord-est dell'Australia, è stato decretato Territory of the Commonwealth nel 1969[2]. Comprende un raggruppamento di piccole isole tropicali del mar dei Coralli, attorno ai 18° S e 152° E, disperse su un'area di circa 780 000 chilometri quadrati[1]. Willis Island è l'unica abitata. In totale sommano oltre 3000 chilometri di linea costiera ma meno di tre chilometri quadrati di terreno[3], non hanno porti o approdi, ma solo ancoraggi al largo[3]. Sono un'importante zona di nidificazione per uccelli[1] e tartarughe[4].

Il territorio è un possedimento australiano amministrato da Canberra tramite il Dipartimento dell'Ambiente, Sport e Territorio[3], che ha il controllo sulle attività dei visitatori. La difesa è responsabilità dell'Australia e il territorio è visitato regolarmente dalla Marina Reale Australiana[2]. L'Australia mantiene delle stazioni meteorologiche automatiche su molte delle isole e dichiara una zona di pesca esclusiva di 200 miglia nautiche. Non esiste una popolazione permanente, ma solo tre o quattro persone incaricate per il funzionamento delle stazioni meteorologiche e nessuna attività economica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Coral Sea Islands, su britannica.com. URL consultato il 22 aprile 2018.
  2. ^ a b (EN) Coral Sea Islands, su regional.gov.au. URL consultato il 22 aprile 2018.
  3. ^ a b c (EN) Coral Sea Islands, su cia.gov. URL consultato il 22 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Coral Sea Islands, su ga.gov.au. URL consultato il 22 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mappa: Coral Sea Islands (GIF), su regional.gov.au. URL consultato il 22 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN138506852
Australia Portale Australia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Australia